Arredare la casa con il verde: spunti e idee di design per tutti gli ambienti

Il verde è il colore della natura, della calma e della tranquillità, per questo è l'ideale per la casa, sia per l'arredamento che per pareti o accessori

da , il

    Arredare la casa con il verde: spunti e idee di design per tutti gli ambienti

    Il verde è un colore molto versatile, che si adatta a ogni ambiente della casa, perfetto per creare un’atmosfera rilassante. Può essere intenso come delicato, tendente vero il blu o il giallo, estremamente intenso come tenue: in ogni caso, trova la sua perfetta combinazione nel bianco e nel legno naturale scuro, ed è la scenografia ideale per piante d’appartamento più o meno grandi.

    Questo colore può essere scelto per i mobili come per le pareti, ma è indicato anche per gli accessori per determinare lo stile di una stanza tutta giocata sul bianco: in questo modo si delineerà lo spirito naturale e calmante dello spazio.

    Diamo un’occhiata a qualche idea e suggerimento per arredare con il verde ogni angolo della casa.

    Il soggiorno, tra classico e contemporaneo

    Luxury,Living,Room,In,House,With,Modern,Interior,Design,,Green
    Foto Shutterstock | Followtheflow

    Il salotto sulle tinte del verde scuro è super elegante: dona subito un tocco chic alla stanza, rendendola accogliente e signorile. Si possono tingere con questa tonalità le pareti oppure il loro rivestimento, o ancora optare per una tappezzeria, magari nello stile jungle, molto di moda.

    Festnight Divano a 3 Posti
    Foto Amazon

    Altrimenti, è molto elegante abbinare a pareti taupe o tortora, elementi in verde bosco, il divano in velluto sopra tutti, come per esempio questo bellissimo modello tre posti di Festnight, con ampi braccioli e piedini in legno.

    Una camera da letto che è un angolo di pace

    Grey,And,Green,Blanket,On,Bed,Against,White,Wall,With
    Foto Shutterstock | Photographee.eu

    Perfetto in ogni sua sfumatura per la camera da letto, il verde è indicato per infondere calma, esattamente quello che ci serve per riposare al meglio.

    Una delle opzioni contemporanee più interessanti è sceglierlo in tonalità scure e fredde come l’ottanio, il prussia o il petrolio, per complementi, accessori, compresi cuscini, lenzuola o copriletto.

    stampe foglie maisons du monde
    Foto Maisons du Monde

    Molto interessanti anche le stampe, come queste di Maisons du Monde con motivo vegetale che richiamano magari altri elementi, che creano un bel tutt’uno con le pareti bianche e si abbinano a mobili in midollino o legno medio-chiaro o chiaro, donando maggiore luminosità all’ambiente.

    Trasformare il bagno in un paradiso di relax

    il bagno verde
    Foto Shutterstock | IZ1737

    Il bagno in questa tonalità ha la capacità di trasformarsi da semplice ambiente casalingo a spa, intesa come luogo dove rilassarsi ed estraniarsi dal mondo.

    Che sia nel super trendy stile jungle oppure in tonalità più spente sia chiare che scure, sia per le pareti che per i mobili, renderà il bagno un paradiso di relax molto chic. Ideale abbinarlo a oggetti dorati o metallici satinati (rubinetti, portasaponi, ecc) e asciugamani in tinta.

    rubinetto verde mano a mano
    Foto ManoMano

    Ma il verde sa anche stupire se applicato in maniera originale, come per esempio sul rubinetto (questo di ManoMano): abbinato a classici lavandini bianchi e a un mosaico in tinta, l’effetto sarà davvero wow!

    La cucina inaspettata

    la cucina verde
    Foto Shutterstock | archideaphoto

    Una cucina verde? Perché no: se amate uno stile urbano con un tocco rustico, che sappia unire ispirazioni tradizionali a design contemporaneo, è il colore perfetto per mobili e mobiletti della cucina, perfetti da abbinare a pareti bianche, magari rivestite in piastrelline lucide dallo stile vintage molto di moda.

    bodbyn
    Foto Ikea

    Tra le ispirazioni che ci arrivano dal mondo Ikea, ci sono per esempio le ante Bodbyn, in un bellissimo verde scuro che cambiano in un attimo l’aspetto della cucina, rendendola più ricercata e cool.

    Una cameretta divertente e originale

    Modern,Baby,Room,White,Bed,And,Toy.,White,Small,Table
    Foto Shutterstock | united photo studio

    Il rosa e l’azzurro sono colori standard un po’ superati per la cameretta dei più piccoli, sia per quanto riguarda le pareti che i mobili: il verde è divertente ma al contempo di gusto, che si presta sia per bambini che bambini. In questo caso, i colori tenui sono perfetti per essere duraturi, nel senso di non stufare e adattarsi alle varie fasi di crescita del bambino.

    bit cameretta verde mondo convenienza
    Foto Mondo Convenienza

    Perfetta è la cameretta componibile Bit di Mondo Convenienza, in un elegante bianco e verde salvia che si adatta a ogni stile. Lascia molta libertà di abbinamento con il colore delle pareti.

    Tonalità di verde: quale scegliere?

    Come dicevamo, i verdi non sono tutti uguali: come ogni colore secondario, è per sua natura più “malleabile”, oscillando tra il blu e il giallo e cambiando il proprio mood. Infatti, a seconda dell’impronta che vogliamo dare, sceglieremo la sfumatura più adatta: ecco le più adatte all’interior design, facili per arredare e da abbinare.

    Il verde petrolio

    arredare col verde petrolio
    Foto Shutterstock | nomadphotography

    Il verde petrolio è si esprime al massimo sul velluto: per la camera, si può scegliere per la testiera del letto e per i cuscini decorativi, mentre in soggiorno su poltrone e divani. Anche mobili e tende può essere un’opzione interessante, ma bisogna calibrare al meglio la luminosità della stanza.

    deghi Poltroncina vintage
    Foto Deghi

    In generale, il verde petrolio è associato a un arredamento tradizionale e classico, che va smorzato con elementi a contrasto super moderni: questa poltroncina in stile vintage di Deghi, per esempio, sta benissimo con lampade di design molto essenziali, che rendono il contrasto armonico.

    Il verde Tiffany

    arredare col verde azzurro tiffany
    Foto Shutterstock | lilasgh

    Divertente, brillante e adatto a una casa giovane è il verde Tiffany, perfetto per davvero ogni angolo della casa. È indicato anche per dare una nota di colore agli ambienti piccoli, che hanno bisogno di tinte chiare per essere più luminosi e otticamente più grandi.

    Sta bene col bianco, il legno chiaro e il verde petrolio in nuance per dettagli e stampe.

    Il verde salvia

    arredare col verde salvia
    Foto Shutterstock | TabitaZn

    L’eleganza del verde salvia è imbattibile: quella sua leggera “polverosità” lo rende davvero molto chic. Molto bello da utilizzare anche per arredare o decorare una casa di campagna, con ambienti e dettagli rustici, o per dare nuova vita a mobili antichi in uno stile shabby più originale.

    Balcony&Falcon Tovaglia Antimacchia
    Foto Amazon

    La cucina è l’ambiente dove il verde salvia rende meglio, anche su accessori come questa bellissima tovaglia Balcony&Falcon, in materiale antimacchia e impermeabile, perfetta per le cene estive anche all’aperto.

    Il verde lime

    arredare col verde lime
    Foto Shutterstock | jajaladdawan

    Decisamente più particolare il verde lime o verde acido, vitaminico e travolgente, da usare con “moderazione”. Infatti, essendo così deciso, può stufare o rendere un ambiente non molto accogliente.

    Topfinel Federe Cuscini
    Foto Amazon

    Se per le pareti può essere too much, è invece indicato per gli accessori, per ravvivare una stanza dai colori spenti e neutri e darle un nuovo look. Per esempio si possono acquistare delle federe verde lime come quelle Topfinel: un divano grigio avrà subito tutto un altro aspetto.