Arredamento Shabby Chic: 6 consigli facili per arredare spendendo poco

Scopriamo tutto sull'arredamento shabby chic, uno stile caratterizzato da arredi e accessori realizzati con materiali usati, riciclati o anticati, da non confondere con lo stile provenzale!

da , il

    arredamento shabby chic

    Scopriamo tutto sull’arredamento Shabby Chic per dare un tocco vintage ma fashion alla propria dimora. Vediamo come arredare una casa in stile Shabby Chic, i colori da usare, quali sono le decorazioni tipiche, come trattare i mobili per adeguarli a questo stile e le idee da copiare per tutti gli ambienti della casa. Partiamo dal principio spiegando che cosa significa shabby chic e la differenza che c’è con lo stile provenzale. Il termine shabby, tradotto letteralmente, sta per trasandato, logoro, usato, sciupato, vecchio. Insomma, qualcosa di retrò che però viene ingentilito e reso elegante, insomma chic. Va detto che alla base dello stile Shabby Chic c’è una vera e propria filosofia di vita basata sul riciclo, sul riutilizzo di mobili e accessori vintage a cui viene data una nuova vita. Attenzione però, nulla è lasciato al caso. Dietro un arredamento Shabby Chic c’è un grande studio e cura per i dettagli. Nello stile provenzale, invece, i mobili non sono ”vecchi” e i colori richiamano le atmosfere tipiche della Provenza, ricordando i campi di lavanda, il glicine e in genere è ricco di decorazioni floreali e si usa il ferro battuto.

    Nella raccolta di foto che segue potete ammirare diversi tipi di arredamento Shabby Chic, un’ampia selezione di immagini che vi farà capire con esempi pratici come si arreda la casa seguendo questo stile.

    Come potete vedere i mobili shabby sono solitamente restaurati e tinti con nuance pastello chiare, oppure sono nuovi ma caratterizzati da uno stile anticato. E lo stesso vale anche per i complementi e gli elettrodomestici. Scopriamone di più.

    I colori per arredare con lo stile shabby chic

    colori shabby chic
    Foto Shutterstock | Susan Howard

    I colori per arredare con lo stile shabby chic sono rigorosamente chiari e polverosi, principalmente si usa il bianco o le sue sfumature, come il bianco panna, l’avorio, e poi anche il beige, il grigio perla, il tortora, il rosa confetto e la carta da zucchero. Sono colori particolari, che danno agli arredi un aspetto consunto così come lo stile vuole.

    Mobili

    I mobili Shabby Chic possono essere bianchi o degli altri colori tipici dello stile, ma la loro verniciatura deve apparire rovinata, un po’ logorata dal tempo, e in alcune parti può far intravedere il legno vivo.

    Pareti

    Per le pareti shabby chic si possono usare tinte neutre come il bianco, il ghiaccio o il crema, l’avorio o il tortora. Oppure si possono ricoprire con la carta da parati in stile shabby chic.

    Pavimenti

    Anche per i pavimenti si usano colori neutri e naturali come il crema, il bianco, il beige o il grigio chiaro. Può essere utilizzato il legno, come un parquet o le piastrelle di cotto.

    Porte

    Stesso discorso vale per le porte, saranno colorate con una palette che va da dai bianchi al grigio chiaro.

    Finestre

    Il colore ideale per le finestre è il bianco anche se possono essere usate le tinte pastello, sempre chiaro, come il rosa, il beige o il tortora.

    Tessuti: i più adatti per la casa

    I tessuti adatti per la casa con arredamento shabby chic sono rigorosamente in cotone e lino grezzi, ma per rendere l’atmosfera romantica si possono inserire elementi in raso o seta. Non mancano dettagli raffinati come pizzi e merletti.

    Tende

    Le tende vanno scelte nei materiali e nei colori già citati, e possono essere arricchite con pizzi, merletti e anche con bordini realizzati all’uncinetto.

    Biancheria per la camera da letto

    La biancheria per la camera da letto segue un mood romantico e puro, il bianco domina e sono molto usati copriletti decorati con pizzi e merletti.

    Tessili per cucina e bagno

    I tessili per la cucina e per il bagno sono da scegliere in materiali naturali come lino e cotone nei colori bianco o pastello chiaro, a tinta unita oppure a righe, eccezionalmente con stampe a fiori, ma i fiori devono essere eleganti come rose e peonie. Per intenderci, non girasoli o papaveri, che sono invece tipici delle cucine country classico.

    Decorazioni e complementi di arredo shabby chic

    decorazioni shabby chic pizzi e merletti
    Foto Shutterstock | Teresa Kasprzycka

    Per quanto riguarda le decorazioni e i complementi di arredo shabby chic diciamo che potete farvi ispirare da quello che trovate nella cantina di un vecchio zio. Dopo tutto la parola d’ordine è riciclo. Sì a piatti spaiati per apparecchiare la tavola, vecchi innaffiatoi in metallo arrugginito possono diventare vasi e accogliere fiori e piante così come vecchie brocche smaltate e scheggiate. Le gabbiette per uccellini in legno possono trasformarsi in porta candele. E poi ancora lanterne, candele, cestini in stoffa, vecchie scale, possono rappresentare degli elementi decorativi ideali per lo stile in questione.

    Mobili shabby chic: come realizzarli con il fai da te

    #DEVA_ALT_TEXT#Come decapare un mobile shabby chic
    Foto Shutterstock | Anna Chavdar

    Come realizzare dei mobili shabby chic con il fai da te? Potete usare delle tecniche come il decapaggio, oppure realizzare dei mobili in legno naturale o verniciare i mobili bianchi. Tenete presente che i mobili in questione sono estremamente eleganti, ricordano lo stile vittoriano, quindi sono caratterizzati dal forme classicheggianti e ricercate, spesso sono intarsiati, quindi non basta mettere su dei bancali di legno per ottenere un risultato degno dello stile.

    Mobili decapati in legno naturale e bianchi

    Il decapaggio è una tecnica decorativa molto usata per trattare mobili di questo stile, che conferisce al legno un aspetto volutamente usurato. Questa tecnica può essere anche una valida soluzione per dare nuova vita a un mobile rovinato. Qui una guida su come decapare un mobile in 10 passi.

    Gli errori da evitare

    shabby chic style mobili
    Foto Shutterstock | Abby Silver

    Gli errori da evitare sono semplici da riassumere. Evitate i colori accesi, le tonalità devono essere sempre tenui, delicati e sfumati. Cercate di mantenere una certa coerenza, non accostate decori troppo diversi tra loro, l’esagerazione può portare a derive Kitsch. Ciò che conta è che tutto sia perfettamente in ordine, in armonia. Tutto ciò che è minimal dovete metterlo da parte: ad esempio nei mobili le ante avranno una cornice, non saranno lisce mentre saranno dotati di piedini o zoccoli.

    Come arredare la casa in stile shabby chic: le idee da copiare

    Andiamo a vedere come si arreda una casa in stile stile shabby chic scegliendo i mobili, i complementi di arredo e le decorazioni tipiche per ogni ambiente della casa. All’ingresso specchio e appendiabiti sono d’obbligo. Per dare un tocco ancor più chic, ricordate di scegliere lampadari e vasi vecchio stile e scegliete due colori tra il bianco e il beige al quale aggiungerete un’altra nuance tra rosa, turchese, verde chiarissimo e giallo limone.

    Arredare un accogliente soggiorno shabby chic

    Se volete arredare un soggiorno in stile shabby chic tenete a mente quanto detto finora: i colori devono essere chiari. La nuance da preferire è il bianco, che regna sovrano sugli arredi. I mobili in legno decapato sono un altro must del genere, e possono essere scelti sempre nella tonalità bianca oppure nelle delicate tinte pastello, come il rosa e l’azzurro.

    Una calda cucina shabby chic

    Lo stile shabby chic rievoca affascinanti atmosfere romantiche e accoglienti. Per arredare la cucina shabby chic usate mobili bianchi e per le decorazioni potete scegliere oggetti nelle varie sfumature e alternato ai colori neutri del crema e del grigio o tinte pastello.

    Il Bagno shabby chic retrò

    Anche per arredare il bagno shabby chic ci sono dei must, come la vasca con i piedini curvati. Una vetrinetta in legno decapato con pomelli anticati sarà il mobile perfetto per contenere gli asciugamani in pizzo e gli accessori. Sistemate un bel mazzo di fiori freschi in una brocca vintage.

    La camera da letto shabby chic è romantica

    Nella camera da letto shabby chic osate con un letto dalla testiera imbottita, poggiapiedi particolare e cassettiere e comodini sui quali sono impressi fiori o altre figure delicate e romantiche. Potete persino scegliere un letto a baldacchino.