Come scegliere il colore delle pareti della camera da letto: idee e consigli

Scegliere i colori per la camera da letto non è sempre facile: alcune fantasie e tonalità sono rilassanti, altre riescono a dare l’illusione che la stanza sia più ampia o più luminosa. Vediamo quindi come scegliere i colori delle pareti della camera da letto in base allo stile che si vuole conferire alla zona notte.

da , il

    La scelta dei colori per le pareti di casa è fondamentale per creare armonia tra i diversi ambienti: ogni stanza, infatti, richiede un’attenzione specifica e il colore delle pareti deve esser studiato in base alla funzione della stanza, alla pavimentazione e agli elementi d’arredo.

    Se vi siete trovate scegliere i colori della camera da letto, considerate che saranno loro ad accogliere i vostri risvegli e ad augurarvi la buonanotte. La camera da letto non è semplicemente il luogo dove ci corichiamo, è il cuore stesso della casa, il suo nucleo più recondito e personale. Si tratta della stanza che custodisce la nostra intimità, vera e propria estensione del nostro mondo interiore. Perciò chiudete gli occhi e lasciate che l’istinto vi suggerisca la scelta. Non prima, però, di avere letto qualche consiglio.

    Innanzitutto tenete ben presente che i colori delle pareti della camera da letto devono esser scelti anche in base alla funzione di questa stanza. Lasciarsi guidare dal gusto personale è giusto e, anzi, doveroso ma attenzione alle scelte azzardate. La camera da letto è il luogo del relax, del silenzio e dell’intimità; che vi ricorriate per prendervi una pausa dallo stress o per abbandonarvi alle braccia di Morfeo resta inteso che debba garantirvi la giusta atmosfera. Iniziate quindi col vagliare i colori scartando quelli più disturbanti e aggressivi. I colori rilassanti per camere da letto sono assolutamente da preferire. Gli occhi troveranno il dovuto riposo se potranno posarsi su tonalità tenui, dal benefico effetto calmante.

    Colori per la camera da letto: le tonalità per rilassarsi

    Secondo i principi della cromoterapia, i colori della camera da letto andrebbero scelti nelle tonalità più fredde, considerate le più indicate per il relax e la meditazione.

    Tra le tonalità fredde più diffuse per il colore delle pareti per la camera da letto c’è senza dubbio il grigio, nelle sue varie sfumature. Se volete abbinare al grigio dei colori più caldi per creare un’amosfera rilassante che sia anche intima e accogliente, giocate con il grigio, chiaro o scuro, e il color senape. Queste combinazione di colori sono perfette per una zona notte dallo stile contemporaneo e originale.

    Un altro colore per la camera da letto molto usato è il viola, soprattutto nei toni più chiari, come il lilla. Il viola è anche tra i colori delle pareti per la camera da letto consigliati dalla filosofia del Feng Shui. Misterioso e incantevole, il viola è il colore della spiritualità e dell’armonia tra gli opposti, dunque ideale per chi ama cercare l’equilibrio e far pace con se stesso.

    In tema di armonia il re indiscusso, tuttavia, è il blu,in tutte le sue sfumature. Il colore del cielo e dell’acqua sa ispirare tranquillità e saggezza ed è per questo particolarmente indicato come colore per le pareti della camera da letto.

    Tinteggiare le vostre pareti con il celeste e le sue sfumature vi permetterà di assaporare un senso di quiete e di fiducia, proprio come osservare un placido mare in bonaccia. Ricordate che questo colore si sposa perfettamente al bianco, sia che vogliate usarlo nelle decorazioni sia che vogliate creare una combinazione di colori sulle pareti.

    Infine, se pensate che il rosa sia un colore da ragazzina, inseparabile da merletti e cuoricini, dovrete ricredervi. Cadere nell’errore di scegliere una pittura per la camera da letto iper-femminile è possibile, ma con i giusti accorgimenti, il rosa può esser la scelta giusta come colore per la camera da letto: le sfumature tra cui scegliere sono moltissime, da quelle evanescenti del rosa pallido a quelle più calde del pesca e del corallo. Se non volete rinunciare al romantico, potete inoltre ricorrere al rosa antico, elegante e tutt’altro che banale.

    Colori per la camera da letto: moderna o classica

    Preferite un arredamento più moderno? La soluzione ideale potrebbe essere quella di adottare, come colore per le pareti della camera da letto, il grigio. Disponibile anch’esso in diverse tonalità è perfetto per creare profondità e contrasti, se abbinato al bianco e a complementi d’arredo con dettagli in nero. Il risultato darà un senso di solidità e pulizia, forse un po’ distaccato ma del tutto particolare.

    Tra i colori per la camera da letto più moderni, impossibile non citare il verde. Il colore dell’erba e della natura sprigiona freschezza e gioventù. Il verde è anche il colore dell’autostima e sembra in grado di diffondere una fiduciosa serenità. Una scelta così originale vi permetterà di sbizzarrirvi anche nell’arredamento per una camera rilassante e ricreativa al tempo stesso.

    Siete dinamici e espansivi? provate a utilizzare come colore delle pareti il giallo: solare e luminoso trasformerà la vostra camera in un’oasi rigenerante. Anche in questo caso i toni più indicati sono quelli non troppo accesi, meglio se caldi e sfumati in odore di arancio. L’effetto sarà vibrante senza il rischio di tenervi svegli.

    Lo stesso equilibrio andrebbe ricercato se volete usare come colore per le pareti della camera da letto il rosso. Passionale e stimolante questo colore rischia di rivelarsi inadeguato per la zona notte ma, se lo amate sopra ogni altro, il consiglio è quello di preferire le tonalità avvolgenti e non aggressive, come il terracotta o il rosso vermiglione.

    Poiché la fantasia è sempre ben accetta, potete ricorrere a pareti più creative, ispirandovi alla natura o a un tema particolare. Aiutandovi con stickers da muro e carta da parati potrete fare a meno di costosa manodopera. Il risultato sarà completo se seguirete lo stesso criterio nella scelta dei dettagli e della tappezzeria.

    Nessuna di queste soluzioni vi convince? Forse è il caso di rivalutare il bianco, un vero classico tra i colori per la camera da letto. Illumina l’ambiente, si presta a ogni arredamento e dà un senso di purezza e libertà.

    Il colore delle pareti in una camera da letto con mobili ciliegio ricadrà senza dubbio sulle tonalità più chiare, come il beige, che si sposa benissimo agli ambienti in stile classico, o il grigio, così elegante ma discreto.

    Colori per la camera da letto con mobili chiari

    La scelta del colore delle pareti nella camera da letto con mobili chiari può spaziare dalla tonalità neutre a quelle più accese.

    I colori chiari infatti sono facili da abbinare: chi ama lo stile moderno può abbinare i mobili chiari a una o due pareti color blu elettrico o verde smeraldo; con i colori caldi è sempre meglio non osare ma una parete rossa starà benissimo abbinata ai mobili color larice.

    In una camera da letto classica con mobili chiari il colore delle pareti sarà invece da preferire nelle tonalità neutre, come il color crema o il grigio chiaro, ideali anche per chi ama lo stile shabby chic. Nell’arredamento classico è sempre meglio non osare troppo!

    Infine, un ultimo consiglio se dovete scegliere i colori per le pareti della camera da letto, è quello di optare per una combinazione di due colori, che dovrete riprendere anche nell’arredamento.

    Dipingere la camera da letto con due colori è un’ottima scelta soprattutto per una camera da letto con mobili bianchi a cui si voglia donare un po’ di personalità e stile.

    Il consiglio è quello di prestare attenzione a non creare un effetto arcobaleno, scegliendo due colori troppo accesi: accostate a un colore deciso, una tonalità neutra e l’effetto risulterà senz’altro piacevole. Elegante e discreto il grigio può essere valorizzato da una parete viola, mentre il beige è perfetto accostato all’arancione o al giallo.