10 spunti per migliorare la qualità della cameretta

10 spunti per migliorare la qualità della cameretta

Grazie a questi spunti potrai migliorare la qualità della cameretta. Vuoi sapere come? Non resta che proseguire nella lettura.

    10 spunti per migliorare la qualità della cameretta

    Scoprite questi 10 spunti per migliorare la qualità della cameretta. Ogni genitore mette al primo posto la salute dei propri bambini. Ecco allora che anche gli interni domestici e soprattutto l’ambiente della cameretta deve seguire certi criteri per risultare salutare e sicuro per il bambino che ci abita. Ecco allora alcuni consigli utili da tenere in considerazione, prima di arredare la stanzetta dei più piccini.

    mboili legno

    Nella scelta dei mobili e dei complementi d’arredo per la cameretta dei bambini, prediligi i materiali naturali. Il legno è sicuramente il migliore perchè conferisce un senso di calore ed accoglienza all’ambiente; l’importante è accertarsi che non sia stato trattato con sostanze nocive e trattamenti antimuffa. Anche la plastica viene spesso utilizzata per realizzare i mobili della cameretta, essendo facilmente plasmabile e permettendo quindi di creare complementi dalle forme morbide e con angoli smussati; anche in questo caso prestate attenzione ai tipi di vernici utilizzate e ai vari trattamenti a cui è stata sottoposta.

    vernici

    Se dovete dipingere le pareti della cameretta acquistate pitture atossiche, con bassi o inesistenti quantitativi di VOC, ossia le sostanze organiche volatili che contribuiscono all’inquinamento domestico. A tal proposito, le migliori sono certamente le vernici ad acqua, che sono anche inodore e non infiammabili.

    carta parati

    Se volete decorare le pareti della cameretta con un tocco di fantasia e di creatività, optate per la carta da parati realizzata con materiali naturali, come ad esempio il sughero, l’erba o il bambù.

    luminosa

    Potrà sembravi una banalità ma la luce naturale è in grado di migliorare lo stato d’animo di ognuno di noi. Favoritela nell’ambiente della cameretta con grandi finestre o tendaggi leggeri e dalle tonalità chiare ed evitate di ostacolarla sistemando, in prossimità delle finestre, mobili voluminosi e ingombranti.

    illuminazione

    L’illuminazione a Led è sicuramente quella da preferire perchè ha un basso consumo energetico ed è personalizzabile in base alle proprie esigenze. Inoltre, rispetto alle tradizionali lampadine, i led si scaldano molto meno, abbassando quindi il rischio di incendio causato dal calore delle lampadine.

    finestre

    I doppi vetri sono la soluzione ideale non solo per la cameretta ma per le stanze di tutta la casa. Oltre a fungere da isolamento acustico, il doppio vetro protegge gli interni dal caldo in estate e dal freddo durante l’inverno.

    tessuti

    Prediligi i tessuti d’arredo in fibre naturali che favoriscono la traspirazione, sono più igienici e facili da pulire. Inoltre trattengono di meno i cattivi odori rispetto alle fibre sintetiche.

    cameretta pulita

    Per garantire un ambiente salubre ai bambini è molto importante che la cameretta venga pulita regolarmente. La moquette è sconsigliata, perchè di difficile pulizia. Meglio optare per un soffice tappeto, da lavare periodicamente. Utilizzate prodotti atossici ed ecologici per la pulizia di superfici e giocattoli.

    aria

    Aprite le finestre almeno due volte al giorno e passate l’aspirapolvere ogni giorno sul pavimento della cameretta. Controllate il tasso di umidità, da regolare eventualmente con umidificatori o assorbiumidità. Nei primi mesi di vita del bambino potrebbe essere utile lo ionizzatore che elimina, polvere, fumi, batteri e cattivi odori.

    apparecchi

    Evitate l’utilizzo di apparecchi elettronici come televisione e radio, all’interno della cameretta dei bambini: questi elettrodomestici aumentano l’inquinamento elettromagnetico.

    965

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI