Le tre tendenze bagno 2022 assolutamente da non perdere

Il bagno del 2022 sarà all'insegna dei colori forti, della tecnologia e della ricerca del benessere a 360°

da , il

    Le tre tendenze bagno 2022 assolutamente da non perdere

    Il bagno, stanza un tempo relegata a funzioni puramente pratiche, si è trasformato in un vero e proprio tempio del benessere ed è entrato a far parte a pieno titolo dell’oggetto dell’interior design di un’abitazione, senza avere nulla da invidiare ad altri ambienti facenti parte di essa.

    Sarà per questo motivo che, al pari di salotto, cucina, studio o camera da letto, anche il bagno è diventato centro dell’attenzione degli architetti e degli arredatori, costantemente alla ricerca di nuove tendenze capaci di rendere la toilette piacevole da vivere e bella da vedere.

    Alla luce di questo viene spontaneo domandarsi come saranno i bagni del futuro? Quali saranno le caratteristiche di questo ambiente nel 2022? Ecco quali scelte avranno la meglio nelle ristrutturazioni e nell’arredamento dei bagni l’anno prossimo.

    LARGO AI COLORI FORTI

    Via il bianco, tradizionale e “superato”. Il 2022 cambia le carte in tavola, sostituendo i classici sanitari in porcellana bianca con tendenze che prediligono i colori forti, gli abbinamenti audaci, gli accostamenti a contrasto, sebbene caratterizzati da una costante ricerca dell’armonia.

    Il grigio scuro e il nero carbone saranno sempre più ricercati per rivestimenti e pavimenti, a cui verranno abbinati materiali capaci di creare un mix sempre ben equilibrato, come la pietra naturale o l’elegante marmo.

    Queste scelte cromatiche non riguarderanno solo gli elementi più propriamente strutturali, ma anche gli arredi e i sanitari. Fermo restando che la nuova tendenza non cancella il carattere evergreen della porcellana bianca, non mancheranno soluzioni alternative: dal nero al grigio, dal marrone al verde, fino ad arrivare, quasi come un ritorno al passato, all’azzurro, largamente utilizzato già in un passato non eccessivamente lontano.

    NUOVI MATERIALI E TECNOLOGIA

    In una casa tecnologica come quella in cui, ormai, viviamo tutti, la digitalizzazione non poteva non riguardare anche il bagno. Dispositivi al passo coi tempi, tecnologie integrate e interconnesse, tali da poter essere controllate anche da mobile, entreranno a far parte a pieno titolo degli accessori per toilette.

    Accanto a questi device, opportunamente progettati per essere impermeabili e non temere l’umidità, si protenderà per nuovi materiali o, per meglio dire, per materiali contemporanei che reinterpretano le tendenze del passato. Sì, perché, come avviene spesso nella moda, le novità non sono poi tanto nuove, ma piuttosto frutto di un ritorno ciclico al passato, che periodicamente riporta in auge prodotti apparentemente ormai dimenticati. Largo, quindi, ai materiali retrò, come il battuto di terrazzo alla veneziana, già adesso molto richiesto per l’anno prossimo.

    UNA DOCCIA SOLA NON BASTA

    Gli esperti del settore concordano sul fatto che una doccia sola, per il 2022, non sarà sufficiente. Si opterà, perciò, per la doppia doccia, con tanto di doppio soffione e colonna dotata di tutti gli accessori necessari per ottenere il massimo del confort e del relax.

    Alternativamente la moda potrebbe orientarsi verso la scelta di una doccia abbinata a una vasca da bagno, magari colorata e di grandi dimensioni.

    L’obiettivo generale è quello di creare un ambiente in cui l’estetica, il relax, il benessere e le tecnologie contemporanee siano in grado di fondersi armoniosamente, dando vita una stanza in cui diventa particolarmente piacevole intrattenersi e prendersi cura di se stessi.