Come risparmiare energia in casa: 10 trucchi infallibili

Risparmiare energia è possibile, seguendo alcuni accorgimenti semplici e questi trucchi utili per alleggerire le bollette!

concetto di risparmio energetico, lampadina con monete e salvadanaio

Foto Shutterstock | MK photograp55

Il caro bollette sta diventando insostenibile e oggi più che mai occorre correre ai ripari. Allora ecco come risparmiare energia in casa! Vi diamo 10 trucchi infallibili per consumare di meno e rendere un poco più leggere le bollette dei mesi invernali.

Allora, se volete fare una scelta smart e consapevole, ecco di seguito i 10 trucchi per risparmiare energia e pagare una bolletta un poco meno salata. E ricordate che ci sono anche diversi gadget per il risparmio energetico da tenere in considerazione!

Usate elettrodomestici a basso consumo

risparmiare energia con gli elettrodomestici smart
Foto Shutterstock | Digital Genetics

Sembra banale, ma tra i trucchi infallibili per risparmiare energia c’è l’uso di elettrodomestici a basso consumo, cioè ad alta classe energetica. Sapere come scegliere l’elettrodomestico giusto è il primo passo verso il risparmio.

I migliori sono quelli di classe A (la scala va da A a G) che possono essere più costosi degli altri, ma rappresentano un ottimo investimento perché consumano di meno.

Tenete anche presente che il condizionatore d’estate consuma tantissimo, e anche i vecchi modelli di stufe elettriche in inverno. Occorre allora pensare per tempo e acquistare modelli tecnologicamente avanzati che consumano di meno.

Gestite meglio il frigorifero per risparmiare energia in casa

donna apre la porta del frigo per prendere un limone
Foto Shutterstock | Stokkete

Anche se non avete uno dei frigoriferi Electrolux ad alte prestazioni, potete gestire il vostro e fargli consumare meno energia. Come fare? Non riempitelo troppo e aprite il meno possibile lo sportello.

E poi controllate che la temperatura sia tra i 4 e 5 gradi, mentre il freezer deve segnare tra -15 a meno -18 gradi. Inoltre seguite i nostri consigli per sbrinare il frigo e risparmierete ancora di più.

Azionate lavastoviglie e lavatrice solo a carico pieno

lavatrice posta in zona lavanderia arredata
Foto Shutterstock | Pixel-Shot

Se avete una fornitura di energia elettrica a fasce orarie, allora potete azionare la lavatrice e la lavastoviglie in quelle ore in cui l’energia costa meno. Inoltre cercate di evitare sprechi azionando tali elettrodomestici solo quando sono a pieno carico, e non quando dovete lavare solo pochi capi o pochi piatti.

Inoltre scegliete programmi e detersivi con cui potete usate una temperatura dell’acqua adeguata alla pulizia e all’igiene ma bassa e, se presente, scegliete la funzione Eco.

Usate meno il forno e il ferro da stiro

forno incassato in cucina bianca
Foto Shutterstock | New Africa

Amate cucinare piatti al forno? Beh, cercate di limitare il suo uso se volete risparmiare energia, perché è uno degli elettrodomestici più energivori. Cuocete in padella quanto più possibile e passate in forno solo per gratinare, ad esempio. Vi è utile sapere che il forno a microonde consuma di meno del forno tradizionale.

Per quanto riguarda il ferro da stiro, cercate di usarlo solo nei casi davvero necessari. Per capirci: sì per la camicia, no per la maglia che indossate sotto la camicia, e che nessuno vede.

Scegliete lampadine LED per risparmiare energia ogni giorno

tanti tipi di lampadine led
Foto Shutterstock | DKai

Le lampadine LED sono quelle che garantiscono un maggior risparmio, attualmente sono quella più a basso consumo di tutte. Tra l’altro, oltre ad assorbire meno energia durano anche molto più a lungo. Anche in questo caso si spende un poco di più al momento dell’acquisto, ma ne vale la pena.

Potete anche scegliere le dimmerabili, se avete lampade da terra o interruttori con il dimmer, e decidere l’intensità della luce in base alle vostre esigenze.

Spegni la luce nelle stanze non vissute

camera da letto elegante
Foto di Shutterstock | murattellioglu

Ecco un altro suggerimento che può sembrare banale ma non lo è. Se non siete in una stanza, la luce accesa non serve nella maggior parte dei casi! Allora ricordate di spegnere le luci nelle stanze in cui non c’è nessuno. E usate punti luci o lampade senza fili nelle stanze in cui è sufficiente una luce soffusa, come nel caso della camera da letto.

Metti la scrivania vicino alla finestra

scrivania ufficio
Foto di Shutterstock | Followtheflow

La luce naturale che entra dalle finestre va sfruttata al massimo, così eviterete di accendere la luce prima del tempo necessario. Ma come aumentare la luce naturale in casa? Un trucco per farlo: basta spostare la scrivania o il tavolo di lavoro vicino alla finestre o al balcone per godere della luce del sole o comunque della luminosità esterna.

Spegni gli apparecchi che lasci in stand by

parete con prese e spina attaccata
Foto Shutterstock | Luca9257

Alcuni apparecchi elettrici consumano anche quando non vengono utilizzati. Infatti è il caso degli elettrodomestici che stanno in stand by. Vi suggeriamo anche di dare un’occhiata all’elenco degli elettrodomestici a cui staccare la spina per risparmiare sulla bolletta.

Chiudete bene porte e finestre per risparmiare energia

#DEVA_ALT_TEXT#tende in velluto
Foto Shutterstock | Iglenas

Se scaldate la casa con la caldaia e volete risparmiare con il termosifone ma in generale, per mantenere la casa più calda anche se usate riscaldamenti alternativi al gas, è bene serrare porte e finestre per evitare spifferi e dispersioni di calore. Così la casa sarà più calda e risparmierete energia.

Potete anche usare tende pesanti per isolare la zona fredda, come le tende in velluto, che vi aiuteranno a mantenere caldo l’ambiente.

Fai la doccia breve al posto del bagno

lluminazione bagno con faretti led incassati nella zona doccia a soffitto
Foto Shutterstock | Lucian Milasan

Stare sotto la doccia invece che riempire la vasca per fare un bagno vi consente di risparmiare energia. Infatti per un bagno occorrono circa 150 litri d’acqua calda. Invece con la doccia con un soffione a ridotto consumo (con frangigetto, per intenderci) impiegate una decina di litri di acqua al minuto. Fate una doccia di 5 minuti e avrete risparmiato 100 litri di acqua calda.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.