Arredo bagno: le tendenze del 2012 per uno spazio chic e raffinato [FOTO]

Arredo bagno: le tendenze del 2012 per uno spazio chic e raffinato [FOTO]

Qual è la direzione che sta prendendo il design della sala da bagnoper il 2012? Tutte le novità e le proposte tecnologiche, estetiche, formali e concettuali

da in Accessori, Arredamento, Arredamento Bagno, Ceramiche, Come arredare, Interior Design, Philippe Starck
Ultimo aggiornamento:

    Da semplice e prettamente funzionale stanzino segregato dall’ambiente domestico a vera e propria parte esclusiva delle proprie dimore. Stiamo parlando della sala da bagno, non più zona dedicata solamente alla cura della persona ma angolo chic, studiato e raffinato, che assume dimensioni sempre più consistenti i casa nostra diventando fulcro essenziale ed oggetto lavoro per designer e architetti che all’interno creano, propongono e rieditano stili. Non solo il suo utilizzo è notevolmente cambiato, ma anche lo stile e la forma hanno assunto un valore sempre più consistente, evolvendo temi e proposte funzionali e stilistiche di anno in anno, diventando collezioni per pezzi d’arredo sempre più innovativi.

    Oggi più che mai, infatti, il bagno è diventato fulcro fondamentale della casa prescindendo dalle caratteristiche funzionali per diventare una vera zona che ricerca benessere ed intima personalità. L’appuntamento col Salone del Mobile appena conclusosi è l’occasione per scoprire e creare un quadro di tutte le novità e le tendenze di questa sala.

    Forme, particolari e tonalità

    Il suo design è sempre più ricercato, seguendo tendenze di moda. Docce e vasche da bagno sono sempre più elaborate diventando installazioni al centro dell’arredamento ed oggetti desiderati per la plurifunzionalità e la versatilità di utilizzo.

    Linearità, semplicità ed essenzialità sono le parole chiave per delinearne la tendenza più attuale. Forme regolari e lineari con richiami decorativi e vintage come nelle collezioni Gentry Home 2012, nelle ceramiche da bagno Galassia che hanno riproposto le forme del vecchio lavatoio per i panni rivisitato in chiave moderna e nella elaborata e sofisticata collezione di Devon& Devon.

    L’ambiente assume personalità attraverso lo stile con cui l’insieme viene definito: maggiormente in questa stagione tramite l’utilizzo delle scelte cromatiche. Il colore dominante è il bianco candido o la declinazione in tutte le sue sfumature con dettagli e accessori neri (cromaticamente parlando perché a smorzare il bianco dominante è soprattutto la contrapposizione materica).
    Le forme adottate potrebbero definirsi sensuali, le linee arrotondate, la curva e la rotondità come elemento essenziale di progettazione delle ultime collezioni. La vasca, elemento centrale della sala da bagno delle ultime proposte, non è più solo incassata, ma anche a vista, posta al centro con un ritorno alla ghisa (magari colorata sull’esterno per darne maggior visibilità come installazione d’arredo) con l’interno smaltato. Le sue forme si contrappongono tra la simmetria assoluta dei lati e, in alternativa, con lo schienale rialzato da un solo lato.

    Firme importanti a conferma della nuova corrente stilistica come quelle di Doriana e Massimiliano Fuksas che per Catalano firmano Impronta, lavabo più piatto doccia che evocano la sabbia modulata dalle onde del mare.

    Anche qui bianco puro e forme sinuose in connubio con l’estrema semplicità. Stesso discorso per St.Trop: la doccia/bagno turco firmata da Philippe Starck per Duravit che racchiude il tutto in 1 mq. La doccia evolve la sua struttura in scultura grazie all’elaborato design rigorosamente bianco.

    La versione essenziale e minimalista

    A tanta elaborazione di forme e tanto studio con una personalità spiccata ed a suo modo appariscente, si contrappone l’altra tendenza per il bagno di ultima progettazione. La predilezione di questa versione è il gusto zen tipico della cultura giapponese e minimal-chic il cui esempio sta nella nuova collezione firmata dallo studio Nendo per Bisazza bagno. Tra geometrici parallelepipedi e forme regolari rettangolari e lineari. Le consolle, i lavandini, le vasche sembrano nascere dai giochi di leggerezza ed accuratezza minimale della carta degli origami e gli arredi creano uno scenario rilassante con linee pure, essenziali dove la raffinatezza è fondamentale e rispecchia il linguaggio firmato Oki Sato, mano e mente stilistica dello Studio Nendo.

    New entry tecnologiche e sperimentali

    Infine, per l’arredo del bagno, le scelte progettuali vertono anche su proposte più estrose ed anticonvenzionali. Ancora una volta la concentrazione va sulle vasche da bagno con giochi d’acqua elaborati e proposte di cromoterapia oltre a saune e bagni turchi integrati. Soluzioni forti e complesse ma sicuramente di grande impatto. Le vasche idromassaggio e le docce con particolari getti d’acqua trasformano la sala da bagno in un centro benessere privato dove potersi rilassare, mentre il dettaglio stilistico ricercato trasforma la sala in un angolo di spiccata femminilità. Ne sono un esempio le vasche extra lusso di Baldi, realizzate in roccia, cristalli e oro, o Audrey, la vasca a forma di stiletto in mosaico di Sicis.

    855

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriArredamentoArredamento BagnoCeramicheCome arredareInterior DesignPhilippe Starck

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI