Come addobbare l’albero di Natale: la guida per farlo perfetto (in poche mosse)

Pronti per addobbare l'albero di Natale? Per aiutarvi nella scelta delle decorazioni più belle e particolari dedichiamo questa guida speciale agli addobbi natalizi per darvi dei suggerimenti che vi piaceranno sicuramente. Ecco allora le idee giuste su cosa scegliere e come addobbare l'albero di Natale alla perfezione.

da , il

    albero di natale illuminato

    Vediamo insieme come addobbare l’albero di Natale con delle idee originali e stilose che renderanno unica la vostra creazione. Fare l’albero di Natale e decorarlo insieme alle persone care, bambini e non, è un momento magico che va goduto appieno e che riempie di allegria. Infine vedere l’albero natalizio completato con lucine scintillanti e addobbi vari vi farà sentire al settimo cielo! Scopriamone di più!

    C’è chi ama le decorazioni tradizionali e chi quelle più particolari e noi vi daremo delle idee di tendenza quest’anno. Dagli alberi alle palline, dalle luci agli altri addobbi, ecco cosa scegliere per rendere la casa accogliente in attesa del giorno più atteso dell’anno!

    Con l’arrivo delle festività natalizie giunge anche l’ora di fare l’albero di Natale in casa e con i nostri consigli potete decorarlo in maniera fantasiosa e allegra. Ecco tanti suggerimenti passo passo per addobbare un albero di Natale da applauso!

    Come scegliere l’albero di Natale

    Prima di pensare a come decorarlo occorre scegliere l’albero di Natale in base alle proprie esigenze, ad esempio se avete un piccolo angolo dove riporlo o se disponete di un’ampia sala con il soffitto alto. Poi va deciso se realizzare un albero dal design moderno o uno più tradizionale.

    Altezza

    Come accennato, la scelta dell’albero va fatta in base all’altezza della stanza che lo ospiterà. Se avete la stanza con un soffitto alto tra i 210 e i 330 cm, il vostro albero di Natale potrà avere un’altezza compresa tra i 160 e i 190 cm. Per semplificare tenete presente che la cima dell’albero deve essere circa 50 cm più bassa del soffitto. Poi regolatevi anche per quanto riguarda la circonferenza. Se avete uno spazio ridotto come un angolo della stanza e non il centro della sala, sebbene il soffitto sia alto, è meglio scegliere un albero con un diametro piccolo, alto e slanciato.

    Albero vero o sintetico?

    La scelta è ardua, ci sono pro e contro per entrambe le scelte. L’abete vero porta in casa la magia del Natale anche a livello olfattivo, dato che sprigiona i suoi profumi in casa. Va specificato che sono generalmente frutto di coltivazione in vivaio, quindi non vanno a intaccare il patrimonio forestale. Si direbbe che sia la scelta più ecologica e se prendete l’abete con le radici potete anche piantarlo in giardino. Oppure si può trasformare in compost. L‘albero di Natale sintetico è fatto di plastica non riciclabile, quindi non proprio una scelta green, però può essere usato per diversi anni, più e più volte, quindi risulta comodo per quanto riguarda la manutenzione e anche come investimento.

    Albero di Natale fai da te

    Per chi vuole andare contro le tradizioni le possibilità di fare l’albero natalizio originale sono tante. Potete creare la sagoma stilizzata su una parete usando dei festoni, dei rami o le luci colorate. Potete creare una pila di libri a forma di albero o ancora creare un collage di bottoni su una stoffa da appendere al muro.

    Date uno sguardo qui per altre idee su come fare l’albero di Natale fai da te

    Come montare l’albero di Natale

    albero di natale bianco e blu
    Foto Shutterstock | Tatsiana Tsyhanova

    Se avete optato per l’acquisto di un albero natalizio sintetico vediamo ora come montarlo e come aprire i rami per un risultato ottimale.

    Come aprire i rami

    Il primo suggerimento è di partire dal basso e aprire bene i rami stendendoli fino a posizionarli in maniera perpendicolare al tronco, altrimenti non si riesce ad appendere le decorazioni. Potete dare ai rametti più corti che si trovano in cima una piegatura curvandoli leggermente per simulare un effetto naturale.

    Coprire la base

    Essenziale per avere un risultato esteticamente gradevole è coprire la base dell’albero, sia esso naturale che sintetico. Usate della carta regalo colorata, della carta crespa o della carta lucida. Potete creare una sorta di montagnetta con delle cassette di legno o del cartone dipinto. Oppure usate feltro, stoffa o della juta. Altra idea originale è porre alla base dell’albero di Natale un telo in finta pelliccia bianca, soffice, morbido, caldo e che accoglierà tutti i regali che verranno posti sotto l’albero.

    Dove posizionarlo

    Ovviamente il posto migliore per posizionare l’albero è dove c’è spazio (per mettere i regali sotto) e dove viene visto e ammirato. Come nei pressi di un balcone o di una finestra in soggiorno. Badate che è meglio posizionarlo dove c’è una presa nelle vicinanze, per attaccare le luci a meno che non usiate quelle a batteria.

    Come posizionare le luci sull’albero di Natale

    #DEVA_ALT_TEXT#luci natalizie
    Foto Shutterstock | Alena Gan

    Vediamo ora come vanno posizionate le luci sull’albero di Natale. Prima di tutto diciamo occorre scegliere le luci che si abbinano meglio al colore dell’albero e agli altri addobbi. Quindi potete scegliere di usare luci colorate o luci bianche, e se scegliete le bianche potete decidere tra illuminazione fredda (tendente al bianco) o calda (tendente al giallo).

    Quante luci mettere

    Più luci userete più bello sarà il risultato. Ormai si usano solo catene di luci led che sono piccoli punti luminosi, quindi possiamo dire che per ogni metro di altezza dell’albero saranno necessari 300 punti luce. In genere le catene standard vanno dai 200 ai 500 punti luci led. Con un filo luminoso da 20 metri potete addobbare un albero di circa 1,8 metri. Provatele prima di montarle, potrebbero non funzionare e farete un lavoro a vuoto!

    Le luci più adatte

    Come abbiamo detto prima, potete usare luci bianche o colorate per illuminare il vostro albero di Natale. L’importante è scegliere il colore del filo in base al colore dell’albero. Sull’albero di Natale bianco sarà perfetto un filo trasparente, su un albero verde un cavo verde scuro si mimetizzerà con facilità tra i rami e farà così risplendere le lucine led.

    luci led albero di natale bianco freddo
    Foto Amazon

    Questa catena di luci led per l’albero di Natale è composta da 200 led ed è lunga 20 metri più tre di filo che conduce alla presa. Ha otto effetti lampeggiamenti (a pettine, a onde, sequenziale, silenziamento, accensione/lampeggio, dissolvenza lenta, scintillio/flash, fisso) e funzione di memoria. Ha luce bianca fredda e il filo è trasparente.

    luci led colorate per albero di natale
    Foto Amazon

    Invece questa catena di luci led colorate per l’albero di Natale si può usare anche all’esterno, ha la particolarità di un design che prende ispirazione dalle sfaccettature rifrangenti del diamante, le lampade sono a prisma esagonale ed emettono luce propria mentre riflettono la luce delle lampade adiacenti per produrre un’illuminazione simile a un caleidoscopio. La catena è lunga 50 metri, ha 500 led e il filo verde.

    Come distribuire i fili luminosi

    #DEVA_ALT_TEXT#albero di natale blu con addobbi
    Foto Shutterstock | Poznyakov

    Per avere un risultato perfetto non fate dei giri con la catena di luci intorno all’albero. Innanzitutto fissate i connettori al tronco dell’albero in basso, partendo dal lato della presa elettrica. Poi fate scorrere il filo di luci lungo il ramo fino alla punta, giratelo intorno alla cima e tornate verso il tronco, per poi passare al ramoscello successivo.

    Come disporre gli addobbi natalizi sull’albero

    Passiamo ora agli addobbi, che vanno messi esattamente in quest’ordine: luci, festoni, palline, decorazioni varie, puntale. Non posizionateli in fila, ma in maniera omogenea e apparentemente casuale su tutta la superficie a disposizione.

    Festoni

    I festoni per addobbare l’albero di Natale possono essere semplici nastri di vari materiali, fiocchi, fili d’angelo, cordoncini di feltro o di perline, ecc.

    Palline

    Le palline di Natale possono essere colorate o trasparenti, di vetro o di plastica, ma anche di legno o di stoffa. Quante palline mettere in base all’altezza e alle dimensioni dell’albero? Non c’è una regola precisa, diciamo che per un albero di 1,8 metri servono circa 80 palline.

    Puntale

    Il puntale dell’albero di Natale può essere tradizionale, con la forma a punta allungata, oppure a stella (a cinque punte o cometa), o raffigurare svariati soggetti come angeli, cappelli di Babbo Natale, gnomi, ecc. Anche i materiali possono essere diversi: metallo, plastica, vetro, stoffa, ecc. Scegliete il puntale adatto in base allo stile e al colore degli altri addobbi, in modo da risaltare nell’insieme.

    Decorazioni natalizie: non solo palline

    Le palline per l’albero di Natale sono le decorazioni più utilizzate per vestire il simbolo di queste festività. Ma ogni albero di Natale può essere arricchito con decorazioni diverse dalle palline per renderlo ancora più gioioso e colorato. Usate rametti, fiocchi, fotografie, biscotti, caramelle, campanelle, peluche, personaggi in legno, addobbi fai da te e qualsiasi cosa vi viene in mente per personalizzare al massimo la vostra creazione unica!

    Di che colore fare l’albero di Natale

    Esistono soluzioni per tutti i gusti. Potete scegliere di addobbare l’albero di Natale seguendo le tendenze dell’ultimo anno, altrimenti scegliere tra qualcosa di più tradizionale o addirittura particolare, basso o alto, con o senza aghi e soprattutto di tanti colori diversi. i più tradizionali sono rosso, bianco e il blu, sempre in tendenza.

    Albero rosso

    #DEVA_ALT_TEXT#albero di natale rosso
    Foto Shutterstock | Oxik

    L’albero di Natale rosso è un classico delle festività. Il rosso è il colore del Natale per eccellenza, da quando Babbo Natale ha cominciato a vestirsi di rosso siamo abituati ad associarlo da sempre a questo periodo dell’anno, ma è anche il colore delle bacche di agrifoglio e pungitopo, che ci si scambia per buon augurio proprio durante i giorni di festa a cavallo tra Natale e Capodanno.

    Albero bianco

    Con l’albero di Natale bianco potete realizzare tantissime variazioni sul tema giocando con accostamenti classici ma anche più moderni e audaci. Non vi resta che dare uno sguardo al nostro speciale per trovare altre ispirazioni!

    Albero blu

    #DEVA_ALT_TEXT#albero di natale blu
    Foto Shutterstock | Screenhits415

    Date uno sguardo al nostro speciale per trovare tante idee per decorare un albero di Natale blu. Con questo colore è possibile addobbare l’albero di Natale in maniera molto elegante, creando un’atmosfera magica all’interno della vostra casa.

    Come addobbare l’albero: i consigli per farlo perfetto

    Prima di tutto cercate di decorare l’albero con il sorriso perché è un momento magico che va condiviso con coloro che amiamo: solo così il risultato sarà davvero bello!

    Poi ricordate che se avete idee particolari per l’albero di Natale potete dare libero sfogo alla fantasia e creare combinazioni originali e assolutamente personalizzate!

    Abbiamo parlato di alberi ”grandi”, ma se il vostro albero è troppo piccolo mettetelo sopra un tavolino e ponete una tovaglia natalizia alla base, per coprirla.

    Altro consiglio è di non mischiare troppi stili differenti. Ad esempio, se fate l’albero di Natale shabby chic evitate di mettere decorazioni di design. E se avete animali in casa (tipo gatti) vi consigliamo di non mettere decorazioni in vetro, e stare attenti alle lucine, perché potrebbe essere pericoloso.

    Infine state attenti a come riponete le decorazioni una volta smontato l’albero: se lo fare correttamente e in maniera ordinata, le decorazioni e le luci non si romperanno e potrete usarle anche l’anno successivo e di conseguenza dureranno di più rendendo più economica la decorazione dell’albero.