Pavimentazione da giardino: come sceglierla e come realizzarla

Sentieri, vialetti, aree pranzo o relax: ognuno di questi spazi verdi necessita di una pavimentazione da giardino ideale. Ecco allora come sceglierla e come realizzarla anche con il fai da te con tanti consigli degli esperti e idee da copiare per realizzare i vostri progetti.

pavimentazione da giardino guida completa

Foto Shutterstock | pixel creator

La pavimentazione da giardino rende gli spazi verdi più funzionali e pratici. Ma come sceglierla e come realizzarla con il fai date? Tutto dipende da quello che si vuole ottenere. Si tratta di un vialetto, di una zona delimitata o di un percorso itinerante? In base a ciò si decideranno i materiali da utilizzare e come disporli nel giardino per un effetto sorprendente. Il consiglio è quello di optare per il naturale, sia per i materiali che per i colori, in linea con l’ambiente circostante.

In questo articolo troverai tante idee alle quali ispirarsi e utili consigli degli esperti su come realizzare la pavimentazione da giardino adatta alle tue esigenze, anche con il fai da te, senza dimenticare stile e buon gusto.

Scegliere la pavimentazione da giardino


Prima di scegliere la pavimentazione da giardino più adatta occorre valutare il risultato che si vuole ottenere. Se devi realizzare un vialetto scegli una pavimentazione da giardino in materiale adatto agli esterni e nelle tonalità naturali che si inserisca con armonia nell’ambiente circostante. Da Leroy Merlin a Iperceramica, passando per Ikea, sono tante le proposte in commercio che possono essere perfette per il proprio progetto.

Come fare una pavimentazione da giardino fai da te


Se avete la necessità di creare una pavimentazione per il giardino per allestire una zona pranzo o relax all’esterno o perché avete bisogno di creare una strada o un sentiero, potete ricorrere anche al fai da te. Se non si è nuovi ai lavoretti manuali, pavimentare il giardino non sarà un’operazione eccessivamente difficile, basterà avere le idee chiare su quello che si desidera e seguire anche i nostri consigli su come fare un vialetto da giardino fai da te.


Per dare vita ad un’area relax esterna o per creare un funzionale passaggio pedonale o carrabile, i passi fondamentali sono una progettazione precisa che tenga conto delle esigenze, come ad esempio prevedere un’illuminazione da giardino integrata, e la scelta dei materiali da utilizzare per la pavimentazione. In commercio esistono diversi materiali che si possono utilizzare per delle soluzioni da esterno belle e funzionali, ma è possibile realizzare un pavimento per l’outdoor anche con materiali da recupero. Se volete sapere come progettare un giardino da soli e pavimentare un giardino con il fai da te spendendo poco qui troverete le soluzioni giuste.

Come pavimentare un giardino spendendo poco con il fai da te


Esistono diverse idee per pavimentare un giardino spendendo poco con il fai da te. Se si ha la necessità di realizzare uno spazio per il pranzo o un soggiorno all’aperto vanno calcolate le dimensioni del tavolo e delle sedie oppure del divano o dei lettini. Se invece volete fare una strada o un vialetto va pensato come deve essere l’andamento della linea che dovrà collegare il punto di partenza con quello finale. Stabilito dove va realizzato il pavimento, la sua forma e la sua dimensione va fatta la scelta dei materiali che si vogliono utilizzare.

Come fare la pavimentazione del giardino fai da te con il legno


Per creare una pavimentazione in legno con il fai da te, come nel caso dei giardini zen, va effettuato uno scavo della dimensione dell’area che si vuole ricoprire e stendere del ghiaione prima e poi uno strato di sabbia, uniformando la superficie con un rullo. Le doghe in legno andranno fissate a dei listelli di supporto con delle viti zincate, tenendole distanziate fra di loro di qualche millimetro per facilitare il deflusso dell’acqua piovana.

Una volta creata la pavimentazione andranno passate due mani di impregnante per garantire una lunga durata del legno. Ma se volete adottare una soluzione più veloce e anche più semplice, ottima anche per creare la base dei gazebo, potete utilizzare i quadrotti di legno prefabbricati i quali non prevedono i listelli di supporto perché ne sono già dotati.

Come fare la pavimentazione del giardino fai da te con i pallet


I bancali di legno, anche conosciuti come pallet possono essere impiegati per realizzare i pavimenti da giardino oltre che per arredare il giardino con i pallet stessi. Una volta acquistati o riciclati, i pallet possono essere utilizzati in vari modi: si possono smontare per utilizzare le travi oppure utilizzare le pedane di legno così come sono posizionate l’una accanto all’altra. In tutti e due i casi consigliamo di scartavetrare la superficie e poi di trattarla con un prodotto impregnante che protegga il legno e lo colori della tonalità desiderata.

Come fare la pavimentazione del giardino fai da te con i sassi


Spesso per pavimentare un giardino con il fai da te si sceglie l’utilizzo di materiali come i sassi o il ghiaietto per la cui posa va prima effettuato uno scavo di pochi centimetri per permetterne l’alloggio. Nello scavo va inserito uno strato di sabbia per poi posizionarvi sopra i sassi o il ghiaietto e saranno da prevedere anche dei cordoli di contenimento, magari in pietra o in legno, per fare in modo che il materiale non fuoriesca.

Segnaliamo che questo tipo di pavimentazione con i sassi, anche per realizzare aiuole e bordure fra quelle che permette un miglior deflusso dell’acqua piovana, è il più semplice se si vuole creare un’area pavimentata irregolare ma è quella che permette una minore stabilità se si vuole percorrere a piedi o se si vogliono appoggiare degli arredi. Periodicamente i sassi o il ghiaietto andranno riposizionati omogeneamente mediante l’utilizzo di un rastrello.

Come fare la pavimentazione del giardino fai da te con lastre di pietra


Un metodo semplice per creare una pavimentazione in giardino è la posa di lastre di pietra direttamente sul terreno. Le lastre di pietra devono avere uno spessore di almeno 2 centimetri e devono essere appoggiate distanziate l’una dall’altra per fare in modo che l’erba possa crescere in mezzo fra una pietra e l’altra e dare vita ad un effetto molto naturale.

Come fare la pavimentazione del giardino fai da te con erba sintetica


Vi interessa pavimentare il giardino con l’erba sintetica? La pavimentazione esterna può anche essere realizzata utilizzando l’erba sintetica, scelta ideale ed economica rispetto ad un prato vero perché non ha costi di manutenzione, è facile da posare e non patisce l’andamento delle stagioni o del clima. Un prato sintetico è quindi una valida alternativa a qualsiasi altra pavimentazione quando si voglia mantenere un manto erboso verde che sia sempre bello anche in inverno o per esempio nelle zone aride.

L’erba artificiale, usata anche sempre più spesso per la pavimentazione di balconi e terrazze, può essere posata sia su un sottofondo in terra, in erba naturale o in qualsiasi altro materiale. Viene acquistata in rotoli e l’unica vera accortezza sarà quella di posizionare tutti i rotoli nello stesso verso. Grazie all’utilizzo di un taglierino si può dare la forma dell’area che si vuole realizzare e la posa di più rotoli potrà essere fatta utilizzando delle bande di giunzione da incollare facendo attenzione che i profili dei rotoli combacino perfettamente. Segnaliamo che esistono tappeti erbosi sintetici sopra i quali va distribuita della sabbia in modo omogeneo, che va poi rastrellata per poterla far penetrare fra i ciuffi di erba.

Come fare la pavimentazione da giardino con piastrelle per esterno autobloccanti


Quando si deve realizzare una pavimentazione per il giardino bisogna valutare la funzione che deve assolvere. Nel caso esso debba essere adibito al transito di automobili è fondamentale che soddisfi prima di tutto determinate condizioni, ossia la resistenza e la solidità. Il miglior materiale per pavimenti per esterni carrabili sono le mattonelle in cemento autobloccanti, che hanno un costo medio di 13 euro al metro quadrato. Per la loro posa è indispensabile creare un massetto in cemento sul quale deve essere steso uno strato di sabbia sulla quale verranno posate le mattonelle le cui fughe verranno colmate dalla sabbia.

Materiali più adatti per esterni


Un pavimento da esterno deve essere realizzato ad esempio con materiali adatti, come le piastrelle in gres porcellanato, le pietre, le doghe in legno, il ghiaietto, i sassi, il tufo o il porfido, materiali che possono essere anche di recupero. La scelta va fatta in base allo stile della casa poiché alcuni materiali si intonano bene con uno stile tradizionale e altri con uno stile moderno. Per capirne di più leggete la nostra guida con tante idee e soluzioni per pavimentare gli spazi esterni come giardini, zona piscina e patio.

Il consiglio degli esperti è quello di utilizzare materiali presenti nel territorio come sassi di fiume, pietre naturali e ghiaino. Prima di metterti all’opera dovrai avere le idee ben chiare sul risultato finale, evitando così spiacevoli sorprese. Se, ad esempio, devi realizzare il vialetto per giungere all’ingresso di casa, opta per un percorso semplice e lineare. Se invece si tratta di un sentiero itinerante fra gli spazi verdi del giardino potrai sbizzarrirti di più. Puoi approfondire l’argomento dando uno sguardo alla nostra guida su come scegliere le pietre per il giardino.

Nel caso in cui si debba pavimentare una zona ben precisa del giardino, come ad esempio l’area relax o la zona pranzo, la prima cosa da effettuare sono le giuste misurazioni. Anche in questo caso è bene optare per materiali naturali in grado di mimetizzarsi tra il verde: l’effetto naturale è sempre il più gradito alla vista. Le pavimentazioni da giardino in ghiaino pescano nella tradizione italiana classica ove questo materiale aveva una funzione delimitante ben precisa. Riservalo ai vialetti o a zone ben delimitate come ad esempio un’area pranzo. Si realizza facilmente, l’importante è creare un contenimento ben proporzionato in cui andrà inserito il materiale ghiaioso.

L’utilizzo di legno per esterno piacerà particolarmente a chi ama arredare il giardino con i materiali di recupero. Non sarà difficile trovare materiale ligneo in disuso a cui dare nuova vita. Vialetti dall’aspetto rustico, zone pranzo all’ombra di un pergolato, sentieri nel verde, aree giochi saranno la collocazione ideale per vecchie doghe in legno che andranno rinfrescate e rinforzate con apposito impregnante.

In commercio si trovano molti modelli di pietre naturali nelle più diverse dimensioni. Se volete allestire il vialetto di casa effetto naturale che non costi tanto impegno ma di lunga durata, questa è la soluzione che fa per voi. Basterà scegliere le pietre preferite e collocarle a piacimento fra l’erba con un effetto finto casuale, la natura farà il resto.

Quanto costa pavimentare il giardino


Alla domanda quanto costa pavimentare il giardino, la risposta non è tanto semplice. Ovviamente ci sono tante variabili in gioco e quindi non si può fare una stima precisa dei prezzi. Diciamo che il costo per la pavimentazione del giardino può oscillare fra i 12,00 € del gres ai 150,00 € del teak a mq per quanto riguarda i materiali, e fra i 12,00 € e i 65,00 €, sempre a mq, per la manodopera.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.