Come decidere il colore per i muri esterni di casa, consigli utili

Cercate dei consigli su come decidere il colore per i muri esterni di casa? Bisogna prima conoscere le regole del proprio Comune e poi seguire i nostri spunti sui colori e le tinte da preferire.

case di Burano con i muri esterni delle case di diverso colore

Burano | Foto Shutterstock | StevanZZ

Ecco tanti consigli utili su come decidere il colore per i muri esterni di casa. Leggendo qui di seguito potrete diventare dei veri esperti anche scegliendo tra i colori di tendenza del nuovo anno! Ovviamente gli esterni della casa devono essere ben curati, in fondo sono la prima cosa che si vede dalla strada, quindi la scelta del colore per la facciata deve essere fatta seguendo un certo progetto. Non ultimo è da valutare il tipo di stile architettonico dell’edificio e la zona in cui è ubicato. Una casa in montagna e una casa in pieno centro storico avranno tinte diverse perché anche l’architettura del paesaggio va rispettata.

Ma a questo punto vediamo di approfondire l’argomento, andando alla scelta del colore giusto per i muri esterni di casa, anche in caso di ristrutturazione. Vi proponiamo tanti esempi tra cui potrete trovare la giusta ispirazione.

Chi decide il colore della facciata?

edificio bifamiliare condominio minimo o mini condominio
Foto Shutterstock | Ewelina W

Chi decide il colore della facciata della casa? Qui l’argomento è da chiarire. Non tutti sanno che non sempre è possibile scegliere la tinta che piace di più, soprattutto se molto accesa e vivace, perché ormai quasi in ogni Comune di residenza esistono delle norme da rispettare e che limitano molto la scelta.

Chi invece ha la fortuna di abitare in un luogo dove non vi sono restrizioni a riguardo, deve comunque valutare i colori per gli esterni delle case che meglio si accordano alle sfumature del paesaggio circostante.

Ovviamente se dovete tinteggiare all’esterno una casa unifamiliare, cioè una villetta dove vivete da soli, sarete voi a scegliere tra le opportunità cromatiche consentite.

Altrimenti, se abitate in un condominio o in un condominio minimo, il colore della facciata è deciso dalla assemblea dei condomini, sempre in base alle regole comunali o indicate nel regolamento condominiale e alla tutela del decoro.

Per la delibera condominiale inerente la tinteggiatura della facciata occorre raggiungere il quorum, cioè la maggioranza dei presenti che rappresentino almeno la metà del valore dell’edificio.

Quale colore scegliere per esterno casa?

casa unifamiliare, villetta in campagna immersa nel verde

Ed ora vediamo all’altro argomento di questa nostra guida: quale colore scegliere per esterno casa? In generale le tinte chiare come il beige, il crema e il sabbia vengono usate per aumentare la luminosità esterna dell’edificio soprattutto se è di piccole dimensioni, mentre le tonalità scure come il marrone, il bordeaux e il verde vengono usate per suggerire un’idea di contenimento.

Altro fattore da tenere in considerazione, e che può aiutare a stabilire quale sia il colore più adatto alla propria abitazione, sono i colori degli infissi e delle persiane. Se non si ha alcuna intenzione di ritinteggiarle, infatti, è bene scegliere una pittura che si abbini bene, altrimenti si rischia di creare un contrasto troppo forte e poco gradevole alla vista.

Un consiglio da non sottovalutare è quello di procedere con la simulazione del colore dell’esterno casa. Basta dipingere una parte molto piccola della facciata e provare a guardarla da lontano. Questo renderà molto più facile capire se è di vostro gradimento.

Palette di colore per gli esterni di casa

facciata di una casa con due porte blu e piante appese alla parete
Foto Shutterstock | Svetlana Chekhlova

Per quanto riguarda le tonalità, il colore rosso per l’esterno casa è un must intramontabile, selezionato anche per molte nuove costruzioni in stile moderno. Le tonalità più luminose come il bianco e il crema sono anch’esse molto utilizzate perché luminose e sempre di tendenza. Ma al posto delle tinte unite, si può anche scegliere tanti tipi di decorazioni per le pareti esterne con trame, fantasie o disegni a piacimento.

Tra le rappresentazioni più utilizzate ci sono quelle a tema marino: stelline, pesciolini, onde blu stampate su uno sfondo bianco. Una tecnica molto utilizzata soprattutto per la decorazione delle case turistiche, ubicate perlopiù in riva al mare. Un altro stile che si sta diffondendo molto, soprattutto tra gli amanti dell’arredamento casa in stile contemporaneo sono gli abbellimenti geometrici, come le righe o i quadri.

Colori e disegni a parte, oltre all’abbinamento colori per tinteggiatura esterna, bisogna prestare molto attenzione ai materiali scelti, che devono essere impermeabili e resistenti. Una tinteggiatura di buona qualità deve essere in grado di fornire una protezione resistente agli agenti atmosferici, allo sporco e all’inquinamento.

Esistono diverse tipologie di pitture per esterni da poter valutare: pitture al quarzo, pitture ai silicati, pitture a base di calce e pitture per cemento sono alcune di queste.

In più, ricordiamo che i periodi migliori per modificare il colore esterno della casa, sono quelli della primavera e dell’autunno. È meglio evitare le temperature inferiori a 5°C, evitando giornate di pioggia e vento. Anche il sole potrebbe creare dei problemi se la parete è troppo esposta ai suoi raggi.

I colori per una casa in stile antico

Angolo di una casa con esterni di colore ocra e con vaso di terracotta

I colori per una casa in stile antico si scelgono in genere per edifici del centro storico e possono essere soggetti a vincoli comunali da rispettare. Il colore di gran lunga più utilizzato per l’esterno di una casa è l’arancio o il rosa antico, che trasmette la passione e il senso della storia tipici di una casa con una storia da raccontare. Altri colori, anche se meno comuni, venivano usati anche per colorare l’esterno delle case antiche: segnaliamo il rosso mattone, l’ocra, il verde chiaro e le sfumature del marrone.

Colore muri esterni per una casa in stile moderno

esterni di una casa con muri dipinti di colore bianco e grigio

I colori delle pareti esterne di villette e case a schiera in stile moderno in genere tendono a sottolineare lo stile architettonico e gli elementi strutturali dell’edificio. Di solito si scelgono due colori, sfumati o in netto contrasto.

  • Bianco: un colore che non passa mai di moda, aiuta ad ampliare lo spazio e trasmettere leggerezza, freschezza e pulizia a tutto l’ambiente.
  • Grigio: toni morbidi e minimalismo si fondono perfettamente con il design puro delle case più moderne. Dona alla casa il giusto tocco di personalità giovanile ed essenziale tipica di una casa moderna.
  • Tortora: è un colore sobrio ed elegante ed allo stesso tempo aiuta a mettere in risalto degli elementi architettonici dominanti della casa
  • Nero: il minimalismo capace di donare un tocco di classe. Richiede una attenzione particolare per una corretta installazione di luci e illuminazione. Il nero darà un carattere forte e sofisticato all’architettura della casa.

In genere il secondo colore viene usato anche per contornare le porte e gli infissi.

Colori per facciate esterne case di campagna

ingresso esterno pareti colorate
Foto Shutterstock | archideaphoto

Se il vostro dilemma è l’abbinamento colori per facciata esterna di una casa di campagna, dovrete chiaramente partire dallo stile dell’abitazione. Per le villette classiche, contraddistinte da tegole in legno e ampi portici al pian terreno, alcune tinte sono nettamente prevalenti.

Il colore giallo per l’esterno casa è il più gettonato, seguito a ruota dal rosso. Quest’ultima tinta, in particolare, generalmente viene affiancata al bianco, adoperato per mettere in evidenza colonne, archi e altri dettagli della facciata.

Un altro colore per muri esterni per casa di campagna è il rosa pesca, pure questo adoperato insieme ad un’altra nuance leggermente contrastata come il rosa tenue oppure il bianco, per dare maggiore risalto agli elementi costruttivi.

Per il colore esterno di casa il tortora viene spesso impiegato per gli edifici moderni, abbinato a tonalità molto più scure come il testa di moro che garantisce un risultato di grande effetto!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.