Vuoi far sembrare più grande il tuo soggiorno? Fai così

Per ingrandire il salotto, anche il più piccolo, servono pochi accorgimenti: scopriamo insieme quali

da , il

    Vuoi far sembrare più grande il tuo soggiorno? Fai così

    Quando si arreda un ambiente, uno dei problemi principali è quello legato allo spazio. Soprattutto se si ha a che fare con una metratura limitata, bisogna cercare di mettere in atto tutti i trucchi possibili affinché sembri più ampio e arioso. Per quanto riguarda il soggiorno, è fondamentale che sia luminoso e che dia una sensazione di apertura: questo perché è l’ambiente dove riceviamo gli ospiti e quindi è fondamentale sia accogliete e aperto.

    Come fare dunque? Basta seguire questi quattro semplici accorgimenti e il vostro salotto sembrerà subito otticamente più grande, senza ovviamente rinunciare ai trend di stagione.

    Il pavimento

    Partiamo dalla base: per far sembrare il vostro soggiorno più ampio, un trucco può essere quello di scegliere il pavimento continuo. Significa mantenere lo stesso materiale e colore della sala per le stanze confinanti: questo creerà un effetto di continuità che automaticamente renderà più ampio lo spazio. Se invece abbiamo un pavimento già esistente e non possiamo cambiarlo, possiamo optare per un grande tappeto dai colori chiari: aumenterà otticamente lo spazio anche grazie alla tinta unita. Un’altra idea è quella di sceglierlo in nuance con mobili e accessori.

    Mobili e complementi: rigorosamente grandi

    Si potrebbe pensare il contrario, ma in verità mobili e complementi grandi (e preferibilmente di colore chiaro) renderanno più ampio il soggiorno. Questo perché tanti complementi piccoli riempiranno gli spazi rendendolo asfittico. Meglio un divano ampio protagonista del soggiorno piuttosto che tante poltroncine che intralciano.

    Mobili sospesi o trasparenti

    Scegliere di attrezzare le pareti con mobili sospesi libera lo spazio del soggiorno. Sfruttare le pareti è un ottimo modo per liberare la superficie calpestabile e dare una sensazione di maggiore ampiezza.

    Se invece preferiamo optare per mobili classici, oltre ai sempreverde bianco o legno chiaro, vetro, plexiglass e metallo sono la scelta migliore: non bloccheranno la luce ma le permetteranno di filtrare.

    La regola generale comunque è: linee dritte, forme geometriche, spessori ridotti, colori chiari o non colore.

    La luce come arredamento

    Come fare a sfruttare la luce al meglio? Innanzi tutto scegliamo per le pareti il bianco, una scelta di primo acchito scontata ma che si rivelerà vincente, poi sfruttiamo gli specchi. Posizionarli di fronte alla finestra aiuterà a riflettere la luce, ma attenzione a non acciecare! Studiare bene la disposizione è fondamentale ed è sempre meglio scegliere, anche in questo caso, un elemento grande piuttosto che tanti piccoli.

    Per quanto riguarda l’illuminazione artificiale, accantoniamo i lampadari: meglio faretti o lampade a soffitto orientate in diverse direzioni.