Come disporre il divano in salotto: consigli pratici

Il divano è il protagonista del soggiorno, grande o piccolo che sia, e va posizionato in maniera strategica per essere funzionale e rendere accogliente l'ambiente

da , il

    Come disporre il divano in salotto: consigli pratici

    Non basta scegliere un modello elegante e contemporaneo in linea con le ultime tendenze, né quello perfetto per le nostre esigenze, né quello del colore giusto, abbinato al resto dell’arredamento e alle pareti: il divano per rendere davvero unico ed elegante il soggiorno, deve essere anche posizionato nella maniera corretta.

    Infatti, deve poter essere accessibile e funzionale, pratico e comodo da raggiungere, ma anche inserirsi in maniera armonica nel contesto sia che sia uno spazio grande che piccolo. È fondamentale che non sia di intralcio ma che rappresenti un elemento perfettamente in linea con tutti gli altri presenti: per questo è importante saper disporre il divano giusto al posto giusto.

    Per esempio, in un salotto piccolo ottimizzeremo ogni angolo a nostra disposizione, mentre in uno più ampio potremo permetterci il lusso di renderlo protagonista sulla scena al centro della stanza, disponendo la stanza con creatività non essendo obbligati ad appoggiarlo al muro come negli arredamenti più classici.

    Acquista tutt’altro ruolo se parliamo di un open space, nel quale il nostro divano diventerà una sorta di divisorio tra gli ambienti senza però soffocarli. Molto importante è anche saperlo posizionare in base alle fonti di luce e alle finestre in modo da non rendere più buio l’ambiente e poter godere al massimo dell’illuminazione. Infine, non è da trascurare anche la disposizione e l’abbinamento del modello angolare, che necessita di qualche accortezza in più.

    Ecco allora qualche suggerimento pratico e qualche consiglio per disporre il divano alla perfezione, per diventare gli interior designer di casa vostra!

    Il divano in un salotto piccolo

    come disporre il divano in un salotto piccolo
    Foto Shutterstock | Dariusz Jarzabek

    Se in un soggiorno piccolo, abbiamo una parete con televisore, questa potrà già indicarci come posizionare il divano, ovvero frontalmente, ma in generale è sempre meglio scegliere la parete più lunga della stanza per metterlo, perché otticamente renderà la stampa più lunga e ampia.

    Infatti, porta lo guardo ad allungarsi verso la parete più corta, dove se ci fosse una finestra sarebbe l’ideale per dare maggiore ariosità alla stanza. Si può ovviare con uno specchio.

    Al centro della stanza in un soggiorno grande

    come disporre il divano in un salotto grande
    Foto Shutterstock | Photographee.eu

    Un salotto grande ci dà moltissime possibilità di arredamento, ma bisogna stare attenti né a lasciarlo troppo vuoto né a riempirlo eccessivamente. Il divano in questo caso possiamo posizionarlo al centro della stanza in maniera molto originale: soprattutto se si tratta di un modello particolare o se ha un colore acceso, sarà il meraviglioso ed elegante protagonista dell’ambiente.

    Attenzione però agli altri complementi, perché non va lasciato solo: il tavolino deve essere di una grandezza proporzionata alla stanza e non troppo lontano (un metro/un metro e mezzo) e alle spalle si possono mettere mobiletti bassi o una libreria a parete.

    Come posizionarlo in un open space

    come disporre il divano in un open space
    Foto Shutterstock | 2M media

    Nelle case contemporanee, non è raro trovare sala e cucina come un tutt’uno, soluzione apprezzata e di moda, tanto che molte persone in fase di ristrutturazione abbattono i muri divisori per creare open space laddove non c’erano.

    In questo caso, il divano diventa lo strumento per definire gli ambienti: l’ideale è posizionarlo dando le spalle all’angolo cottura e rivolgendolo verso l’angolo salottino, così che la divisione sia netta senza però “tagliare” lo spazio.

    La fonte di luce come punto di riferimento

    come disporre il divano in base alla luce
    Foto Shutterstock | Photographee.eu

    La posizione ideale, se abbiamo possibilità di scelta, del divano in base alle finestre è lateralmente. Questo perché la luce della finestra potrebbe disturbare la visione della televisione o comunque infastidire nelle ore dove il sole è più potente.

    Se invece facciamo in modo che la luce arrivi lateralmente, potremo godercela al massimo tutto il giorno, sia per leggere che per rilassarci, e al contempo godere eventualmente della vista panoramica che si vede dalla finestra.

    Il divano angolare: come e insieme a cosa

    come disporre il divano angolato
    Foto Shutterstock | New Africa

    Il divano angolare è piuttosto grande e per questo necessita di un adeguato spazio per non rendere l’ambiente cupo e poco arioso. L’abbinamento con gli altri elementi è molto importante: va posizionato in concomitanza di poltrone e tavolini in modo da “smorzare” in un certo senso i suoi volumi imponenti.

    Per esempio, si può mettere in diagonale e lasciare il tavolino (dalle linee essenziali) anche a un paio di metri e un’eventuale altra poltrona opposta alla parte di chaise-longue.