Pareti effetto cemento: perfette per uno stile industrial chic e urbano

Le pareti effetto cemento sono molto eleganti, ma bisogna saperle abbinare con cura con i giusti materiali e colori per creare una casa accogliente e personale

da , il

    Pareti effetto cemento: perfette per uno stile industrial chic e urbano

    Le pareti effetto cemento sono uno dei trend più contemporanei nell’interior design e possono coinvolgere tutte le stanze della casa, creando un interessante continuum che influenza anche lo stile dell’arredamento.

    È la scelta migliore se vogliamo applicare lo stile industriale al nostro appartamento, indirizzandoci quindi verso un minimalismo più urbano decisamente elegante e ricercato. Ovviamente, bisogna avere qualche accortezza per far sì che la casa non sia eccessivamente fredda e poco accogliente, quindi bisogna ben dosare l’assenza di colore inserendo qualche dettaglio a contrasto e soprattutto studiare alla perfezione le luci, scegliendone magari qualcuna più calda e avvolgente.

    Vediamo come abbinare le pareti effetto cemento nelle varie stanze, come realizzarle e su quali materiali orientarsi per l’arredamento.

    Soggiorno

    soggiorno pareti effetto cemento
    Foto Shutterstock | Dariusz Jarzabek

    Il soggiorno si presta benissimo alle pareti effetto cemento, che si sposano molto bene con mobili e armadiature in legno chiaro e metallo. Per divani e poltrone il colore ideale è il grigio intenso, in nuance con le pareti, oppure il nero.

    Un colore che ben si abbina con questo stile è sicuramente il rosso acceso, che può essere scelto per qualche dettaglio decorativo, come vasi e cuscini.

    Camera da letto

    camera da letto pareti effetto cemento
    Foto Shutterstock | PinkyWinky

    Il segreto per una casa in stile industriale davvero top è sfruttare al meglio la luce, infatti si presta molto bene a essere applicato in loft e/o ex opifici riadattati, dotato di ampie finestrature. Una camera da letto con le pareti in cemento, meglio ancora se grezzo, è perfetta se molto luminosa, diventando quindi non solo un luogo di riposo, ma anche di lettura e relax.

    Per quanto riguarda i mobili, va data preferenza a quelli in legno medio-chiaro con dettagli e finiture in metallo scuro o in colore nero opaco, anche letto e relativa testiera. Un’idea per i comodini, invece che la solita abat-jour, utilizzare lampade da scrivania tecniche. Attenzione a scegliere anche lenzuola e copriletti: alle fantasie fiorate è preferibile sceglier motivi geometrici per dare maggiore movimento.

    Cucina

    cucina pareti effetto cemento
    Foto Shutterstock | ImageFlow

    Per la cucina è necessario scegliere rivestimenti ad hoc, in grado di resistere a sbalzi di temperatura e umidità, oltre a essere tassativamente facili da pulire: le resine a effetto cemento sono le più indicate.

    Se nelle altre stanze tendenzialmente si rimane sempre sui non colori, in cucina si può giocare di più con i colori, inserendo per esempio un paraschizzi con piastrelle in ceramica decorate, oppure puntando su mobili dalle tinte scure come verdone, blu o bordeaux, anche se la cucina in legno e metallo, magari con qualche anta in vetro trasparente o fumé resta la scelta migliore. Per rendere tutto molto omogeneo, si possono scegliere superfici e pianali in color cemento, ma deve essere perfettamente in nuance col muro.

    Per quanto riguarda il pavimento, meglio evitare il parquet, ideale per sala e camera da letto, ma meglio optare o per grandi piastrelle grigie oppure puntare sull’effetto scatola e rivestirlo a sua volta in effetto cemento: super industriale!

    Bagno

    bagno pareti effetto cemento
    Foto Shutterstock | Who is Danny

    Molto simile il discorso per il bagno, che ha le stesse esigenze della cucina di resistere all’umidità. Per creare un interessante effetto si possono scegliere due effetti cemento tra parete e pavimento con due nuance di color cemento diverso, stendendo quella più chiara sui muri.

    Per quanto riguarda l’arredamento del bagno in stile industriale, grande attenzione va data agli specchi: che siano tondi o quadrati, devono essere minimal, senza cornice o una cornice sottilissima scura, senza ante o vani. L’essenzialità è la chiave dello stile industriale d’altronde, quindi sullo stesso principio vanno inseriti pochi mobiletti: meglio creare vani in muratura.

    Come dipingere una parete effetto cemento

    come realizzare le pareti effetto cemento
    Foto Shutterstock | Photographee.eu

    Le pareti effetto cemento possono essere realizzate con diversi stili, ovvero a strati, come se si mostrasse la parete originale della struttura, in maniera grezza, come se fosse stato applicato con la spatola in maniera imprecisa, oppure liscio ma cromaticamente duplice, restituendo la matericità del materiale. Per quest’ultimo effetto, si può usare la pittura decorativa GECKOS di Leroy Merlin, che può essere utilizzata anche per un effetto stucco alle pareti, che va poi rifinita con la resina di protezione che rende le pareti resistenti all’acqua.

    Se invece si cerca una vernice che colori semplicemente il muro senza creare spessore, sempre di Leroy Merlin c’è la pittura decorativa ID Loft: bastano due mani per ottenere un perfetto effetto cemento.