Bagno in stile industriale: come arredarlo e personalizzarlo

Uno dei trend dell'arredamento contemporaneo è l'industrial chic, anche per il bagno: una scelta molto elegante e di tendenza, assolutamente personalizzabile

da , il

    Bagno in stile industriale: come arredarlo e personalizzarlo

    Il bagno in stile industriale è uno degli ultimi trend dell’arredamento. Lo stile industrial è stato, ed è ancora oggi, uno dei generi più apprezzati per arredare gli interni: si adatta a tutta la casa e può essere interpretato in diversi modi, adattandosi a gusti ed esigenze.

    C’è chi preferisce mixarlo con elementi moderni, per un ambiente dai tratti minimal, e chi invece a mobili e arredi vintage, per un ambiente in stile eclettico, originale e mai scontato. Se amiamo questo stile, possiamo applicarlo a ogni stanza della casa, bagno compreso: ecco qualche consiglio su come fare.

    Colori e finiture del bagno industriale

    Per realizzare in perfetto bagno in stile industriale, una particolare attenzione va riservata alla scelta dei materiali. È fondamentale lasciare il più possibile intatti gli ambienti, come in origine: da qui la volontà di mettere in mostra le materie nella loro nudità, per valorizzare gli interni con stile e carattere.

    Per le pareti andranno benissimo i mattoni a vista, il legno, la calce bianca, piastrelle bianche con fughe a vista, ma soprattutto il cemento. Si può osare con una parete o una parte di essa di un colore a contrasto, ma sempre sui toni spenti come il bordeaux o il verde foresta, perfetti se declinati su piastrelle lucide.

    decorativo oikos
    Foto Oikos

    L’effetto cemento può essere ricreato anche laddove le pareti grezze non siano in questo materiale: basta utilizzare un rivestimento decorativo come quello Oikos, a base di sabbie, granulati di marmo selezionati e grassello di calce stagionato, disponibile in diverse sfumature per adattarsi a ogni ambiente.

    Come arredare un bagno in stile industriale

    bagno idnustriale iperceramica
    Foto Iperceramica

    I colori da scegliere per arredare il bagno in stile industriale sono quelli neutri. Il grigio è un grande classico, che si abbina facilmente a tutto, ma andrà benissimo anche il marrone o il panna. Il design è rigorosamente essenziale, spigoloso, dove i metalli, dall’alluminio all’acciaio, si alternano al legno o all’effetto legno volutamente non troppo rifinito, come per esempio la proposta Iperceramica, che unisce all’effetto legno materiali più durevoli e resistenti all’acqua e all’umidità.

    Stesso principio per le lampade, che sono elemento d’arredo in tutti e per tutto, che sono da preferirsi ai faretti a scomparsa per poter diventare un elemento decorativo. Anche per il bagno, ricordano la forma di quelle da lavoro, un po’ retro, assolutamente in colori fumosi dal nero al grigio.

    bernstein vasca da bagno
    Foto Bernstein

    Anche i sanitari possono essere particolari e “specifici”: per il lavabo, si potrebbe utilizzare un vecchio catino o una vecchia pentola: l’effetto scenografico è assicurato. Oppure, per la vasca, un modello free standing vintage o realizzato in materiali a effetto cemento, molto elegante e d’impatto, come il modello Vela di Bernstein

    Non possono mancare infine accessori e oggetti che danno un tocco personale al bagno in stile industriale, ovviamente coerenti: cesti in metallo, mensole in legno rustico, sgabelli, comodini in stile vintage e oggetti riciclati sono assolutamente perfetti.