Carta da parati: tre tendenze a cui non si potrà rinunciare l’anno prossimo

Stile giapponese, righe verticali e orizzontali e decorazioni per i più piccoli: ecco le tre carte da parati a cui non si potrà rinunciare nel 2022.

da , il

    Carta da parati: tre tendenze a cui non si potrà rinunciare l’anno prossimo

    Cambiare il colore delle pareti può essere una buona strada per dare un look completamente rinnovato a un ambiente. Questa operazione, però, non deve essere sempre effettuata solo con pittura e pennello, ma può avvenire anche attraverso l’applicazione delle sempre più diffuse carte da parati.

    Con i suoi colori, le sue trame e i suoi stili, la carta da parati sta dettando sempre più legge nella moda degli interni di un’abitazione, adeguandosi alle nuove tendenze che riescono a trasformare ogni stanza in un posto unico e cool.

    Ma quali saranno le nuove tendenze per il 2022? Quali motivi, colori o pattern saranno preferiti per le carte da parati? Eccone tre che sicuramente non mancheranno nelle case più alla moda.

    Carta da parati in stile giapponese

    carta da parati 02
    Foto Shutterstock | Followtheflow

    In un periodo in cui lo stile giapponese, grazie all’influenza del look Japandi, sta prendendo sempre più piede.

    Ne derivano carte da parati con trame geometriche e modulari, disegnate su sfondi monocromatici che mettono in risalto il pattern. A questi si alternano pannelli in cui i colori tenui e delicati, trattati con lavorazioni tono su tono, ricordano il mondo giapponese in abbinamento a oggetti dal design essenziale e realizzati con materiali tipici del Giappone, quali la ceramica e il legno.

    Carta da parati a righe

    carta da parati 03
    Foto Shutterstock | Vadym Andrushchenko

    Un ever green che continuerà ad essere una presenza importante nel design del 2022 è il look a righe. Le carte da parati con fasce, verticali o orizzontali, saranno presenti nelle decorazioni d’interni sfumate, a blocchi spessi o stretti, con effetto pittura o stampati, come declinazioni della stessa nuance o in contrasto cromatico. Ce ne sarà veramente per tutti i gusti.

    Carta da parati per i più piccoli

    carta da parati 04
    Foto Shutterstock | Yuri-U

    La vera novità dell’anno sarà dedicata ai più piccoli. Contrariamente a quanto avveniva in passato, infatti, le camerette dei bambini saranno sempre più personalizzate. In questo senso usare la carta da parati può essere un’ottima soluzione, soprattutto in vista dei cambiamenti che inevitabilmente verranno apportati quando il bimbo crescerà.

    Ecco che, quindi, il settore si arricchisce di pannelli raffiguranti i piccoli esploratori, con funghetti ed elementi del bosco, o lo spazio celeste, arricchito di stelle, pianeti, comete e galassie.

    Non mancheranno anche decorazioni a tema oceano, raffigurato con tutta la sua flora e la sua fauna, e quelle che, più semplicemente, puntano all’abbellimento delle pareti con degli animaletti distribuiti qua e là sulla carta.