Librerie Maisons du Monde, tra sogni antichi, ispirazioni contemporanee e stile industrial

Le librerie Maisons du Monde si adattano a case classiche, a stili moderni e a loft industrial, con materiali resistenti, belli ed ecologici. Scopriamo insieme quali sono i modelli di tendenza del 2021 e i consigli per scegliere quello più adatto a noi.

da , il

    Librerie Maisons du Monde, tra sogni antichi, ispirazioni contemporanee e stile industrial

    Le librerie Maisons du Monde sono perfette per molti stili d’arredo: dal contemporaneo per i soggiorni moderni, al classico per studi e salotti più retrò, all’industrial per le case di città. Anche se… viene da chiedersi: le librerie? Ma non sono pezzi d’antiquariato, insieme a libri, riviste e altre diavolerie di carta? Ebbene no, nonostante ereader, tablet, computer e web. Anche perché nascono sì per contenere libri, come suggerisce la parola, ma sono comunque diventate elementi di storage a tutto tondo: oggetti di vario genere, soprammobili, cornici, stoviglie, le librerie ormai contengono di tutto, soprattutto grazie alla trasformazione delle zone giorno in grandi living compenetranti. In ogni caso le librerie rimangono piene di libri per gli amanti della carta e per chi possiede ancora un salotto separato dalla zona pranzo/cucina oppure uno studio/ufficio in casa.

    Librerie Maisons du Monde: stile classico per sogni antichi

    librerie maisons du monde libreria 2 cassetti 4 ante e scala in pino riciclato 1000 0 19 130645_4
    Foto Maisons du Monde

    Anche voi leggete sugli ereader ma rimanete affascinati dalla carta, dal suo profumo, dal suo peso? Quindi anche voi amate i luoghi dove quell’odore inconfondibile si sente e si tocca, come le librerie antiche, quelle dove si respirano la cultura, il passato, la magia o l’alchimia. Quelle con gli scaffali in legno a tutt’altezza, a cui si arriva soltanto con una scala a pioli. Quelle dei film in costume, quelle che si trovano in posti magici come Praga, Roma, Dublino.

    E allora le librerie in stile classico di Maisons du Monde sono assolutamente le vostre librerie. Lo stile di Maude è esattamente quello di una biblioteca antica, ad esempio; per non parlare di Sologne, una vetrina classica a tutt’altezza, paragonabile nello stile a biblioteche di palazzi antichi, ma adattabile anche a una zona pranzo per fungere da credenza.

    E poi c’è Aristote, una libreria classica in legno dotata di una favolosa scala; sì, proprio come quelle librerie antiche di cui si parlava. Un’emozione unica da tenere in casa, tutta per voi. O Versailles, che con la stessa scala e uno stile più “parigino”, come suggerisce il nome, vi porterà subito in altri luoghi e altri tempi. O ancora Amandine, che con il suo candore e i listelli a vista può abbinarsi splendidamente con un arredo shabby chic.

    In molti casi, queste librerie sono realizzate in legno riciclato e riadattato; ciò significa che allo stile pieno di fascino del passato, si uniscono tecniche decisamente contemporanee che rispettano l’ambiente e danno nuova vita alle cose.

    Librerie moderne Maisons du Monde, per living contemporanei

    librerie maisons du monde colonna libreria bianca 1000 3 18 130070_7
    Foto Maisons du Monde

    Se la vostra è una casa contemporanea, con un living spazioso e compenetrato, le librerie moderne sono d’obbligo. E Maisons du Monde ne propone diverse: c’è Osaka, una colonna a giorno con ripiani e scomparti irregolari, da inserire da sola in una nicchia oppure da comporre con altre gemelle per riempire una parete; oppure c’è Artic, con un piacevole gioco visivo di pieni e vuoti, che offre quindi scomparti a giorno ma anche spazi chiusi da ante senza maniglie, per un design pulito. Manaos invece è una libreria adatta ad ambienti con colori decisi, dato il contrasto tra nero e verde.

    Librerie Maisons du Monde: lo stile industrial per loft e case di città

    librerie maisons du monde libreria industriale a 5 ante in abete e metallo nero 1000 5 11 110301_9
    Foto Maisons du Monde

    Per gli appartamenti metropolitani e per i loft di città lo stile industrial è ormai diventato un must. E Maisons du Monde se ne fa portavoce, dunque non poteva mancare nemmeno per le sue librerie. Docks potrebbe definirsi la regina delle librerie industrial, con uno stile anche spiritoso dato il lettering sulle ante in legno, che ricorda i materiali di carico e scarico di una vera e propria fabbrica.

    La libreria Harvey invece ricorda più gli scaffali in metallo di un ufficio, ma alcune ante in legno la riportano nell’ambiente casa. Piccadilly è una libreria industrial con prevalenza di legno multicolore e solo qualche inserto in metallo, come le maniglie di ante e cassetti, diverse per ogni scomparto. Boldin invece è una libreria industrial molto più essenziale delle precedenti, perché priva di schienali e con struttura snella a linee squadrate.

    Potrebbe interessarti anche