Come dipingere e trasformare i mobili Ikea in 7 semplici passi

I vostri vecchi mobili Ikea mostrano i segni dell'età? Con questa semplice guida, potrete rinnovarli oppure trasformarli completamente!

da , il

    Come dipingere e trasformare i mobili Ikea in 7 semplici passi

    Con il passare gli anni, forse i vostri mobili Ikea iniziano a mostrare i segni dell’età, o forse avete semplicemente voglia di cambiare! In ogni caso, contrariamente a quanto si pensa, potete rinnovare e trasformare i vostri mobili con una mano di vernice. Il lavoro richiede, tuttavia, una certa preparazione. Per questo motivo, vi consigliamo di seguire alcuni dei nostri consigli, prima di mettervi all’opera. Seguendo questa semplice guida, è assolutamente possibile portare a termine il lavoro con successo, trasformando completamente i vostri vecchi mobili Ikea.

    Inizia a smontare il mobile

    Quando decidete di dipingere un mobile IKEA, iniziate smontando tutti i pezzi rimovibili, ad esempio scaffali e ante, in modo da poterli dipingere separatamente. Se possibile, provvedete a smontare anche cerniere e pomelli. Ogni volta che rimuovete un elemento, vi consigliamo di riporvi sopra un etichetta: in questo modo saprete, in fase di assemblaggio, dove incastrare ogni elemento.

    Pulisci lo sporco che si è accumulato

    Poi, utilizzate un panno pulito per pulire tutte le superfici con una miscela di acqua calda e una piccola quantità di detersivo per piatti. L’obiettivo è eliminare qualsiasi residuo di sporco. Mentre pulite il pannello, fate molta attenzione a non impregnare troppo il materiale. Pulite solo le parti in laminato, e non il legno pressato. Una volta terminata l’operazione, ripassate il pezzo con un panno asciutto per rimuovere eventuali residui di sapone.

    Carteggia le parti da verniciare

    Dopo aver lasciato asciugare completamente il mobile Ikea, procedete alla levigatura della superficie con carta vetrata a grana 120 o 140. Levigate abbastanza da consentire al primer di aderire con la prima mano, ma senza eccedere. Il rischio di una levigatura troppo aggressiva è quello di lasciare una superficie irregolare e causare il deterioramento del pannello.

    Copri con un primer a base di olio

    Quando avete finito di carteggiare, rimuovete la polvere di levigatura dai mobili e passate l’aspirapolvere nell’area di lavoro, in modo che la polvere non si sollevi. Ora, con un pennello di qualità, applicate una mano di primer a base di olio e lasciate asciugare.

    Applica una seconda mano di primer

    Carteggiate i mobili una seconda volta, questa volta con carta vetrata a grana 400. Rimuovete la segatura dal mobile e dall’area di lavoro prima di applicare la seconda mano di primer. Prima di procedere al passaggio successivo, assicuratevi di attendere alcuni giorni, o fino a una settimana, affinché il primer si asciughi completamente.

    Inizia a dipingere

    Strofinate leggermente le superfici pitturate con carta vetrata a grana media, rimuovete la polvere e applicate la prima mano di vernice del colore desiderato. Lasciate asciugare per uno o due giorni.

    Applica una seconda mano

    Carteggiate lievemente la prima mano di vernice, rimuovete la polvere di carteggiatura, quindi date la seconda mano. A questo punto, lasciate asciugare per un paio di giorni, assemblate le parti che avete smontato e il gioco è fatto!