Catalogo Ikea Natale 2010: l’Albero di Natale aiuta il WWF

L’albero di Natale Ikea quest’anno aiuta il WWF con un’iniziativa davvero molto interessante che prevede l’acquisto dell’ albero di Natale Picea Abies, al prezzo di 12 euro e 99 centesimi e la sua riconsegna tra il 5 ed il 12 gennaio del 2011, in modo da ricevere un buono pari all’importo versato e la donazione di 3 euro al WWF che utilizzerà questi fondi per ripopolare di arbusti l’Appennino centrale

da , il

    albero Natale ikea

    L’albero di Natale Ikea quest’anno aiuta il WWF con un’iniziativa davvero molto interessante. Il Natale si avvicina, e in molti stanno provvedendo all’acquisto e alla realizzazione del tradizionale albero di Natale. Sebbene ormai l’acquisto di alberi verta quasi completamente in favore di quelli artificiali, c’è ancora chi si domanda se sia meglio comprarne uno vero oppure no. Per chi opta per l’albero vero, Ikea lancia un’interessante iniziativa, scopriamola insieme.

    Se dopo aver valutato entrambe le opzioni, siete orientati sull’acquisto di una pianta viva e vegeta, già a partire dal 19 novembre nei negozi IKEA è possibile acquistare l’albero di Natale Picea Abies, alto circa 170 centimetri al prezzo di 12 euro e 99 centesimi, vaso escluso, con offerta, valida fino ad esaurimento scorte.

    La vendita si inserisce nella campagna di impegno ambientale del colosso svedese, che riconsegnando l’albero, unitamente allo scontrino, tra il 5 ed il 12 gennaio del 2011, permette di ricevere un buono pari all’importo versato per il prezzo d’acquisto da spendere negli stores IKEA dal 19 gennaio al 28 febbraio 2011 per acquistare i prodotti presenti sul catalogo.

    Per ogni albero restituito, IKEA devolverà 3 euro al WWF che utilizzerà questi fondi per ripopolare di arbusti le aree dell’Appennino centrale, tra Lazio e Abruzzo, abitate dall’orso marsicano, creando aree naturali che permetteranno agli animali del bosco di reperire il cibo più facilmente, visto che le risorse a loro disposizione si fanno sempre più scarse.


    Inoltre, al momento di riconsegnare l’albero, potrete donare ulteriori 3 euro al WWF, da scalare dal buono che passerà così da 12,99 euro a 9,99 euro.

    Negli ultimi sei anni i clienti hanno riconsegnato 90.000 alberi che sono stati poi trasformati dall’azienda in fertilizzante naturale o impiegati nella produzione di pannelli truciolati, reimpiegati nell’azienda.