7 miti da sfatare sull’arredamento secondo Westwing

Dal divano contro il muro al no a mix di pattern e posate diverse, dalle piante finte agli specchi, ecco sette miti da sfatare nell'arredamento secondo Westwing

da , il

    7 miti da sfatare sull’arredamento secondo Westwing

    Il gusto personale si rispecchia in ogni cosa della nostra vita, ma soprattutto nell’abbigliamento e nell’arredamento. Ci sono però tutta una serie di “falsi miti” che spesso ci vengono insegnati nel corso della vita. Gli abbinamenti sbagliati, il modo scorretto di posizionare alcuni mobili e oggetti per la casa. L’elenco potrebbe essere infinito.

    Westwing, piattaforma di e-commerce presente in 11 Paesi, ha stilato un elenco di miti da sfare sull’arredamento della casa, spiegando anche perché sono sbagliati.

    Divano contro il muro, primo mito da sfatare

    Il divano è tra i grandi protagonisti del soggiorno. In pelle o in tessuto, può rendere subito l’ambiente più accogliente e confortevole. A differenza di quello che tutti comunemente pensano, come spiega Westwing, il divano può essere inserito in qualunque modo nello spazio.

    Inoltre, come consigliato dall’e-commerce, si può pensare di valorizzare lo schienale con alcuni elementi d’arredo che andrebbero a rendere il divano anche più chic.

    divano miti sfatare westwing
    Foto Pexels | Vecislavas Popa

    La luce non deve arrivare per forza dal soffitto

    Tutti, o quasi, sognano una casa ariosa e piena di luce naturale. Secondo Westwing, però, la luce non deve per forza arrivare dal soffitto. L’illuminazione, soprattutto se artificiale, può arrivare anche da terra o dalle pareti. Le luci fisse, come spiegano, non sono molto utili se posizionate nel modo sbagliato.

    Meglio quindi pensare a delle lampade da terra o da tavolo per illuminare al meglio gli spazi della propria casa, senza dover per forze appendere lampadari al soffitto.

    lampada miti sfatare westwing
    Foto Unsplash | Jon Tyson

    Piante, anche finte

    Le piante finte non sono assolutamente out, anzi. Per chi non ha il pollice verde, infatti, le piante di questo tipo possono essere un ottimo alleato per decorare la casa. Le piante, secondo Westwing, sono un’ottima decorazione per il bagno.

    Facili da gestire, le piante finte, da terra o da apprendere, doneranno subito un’aria più green alla vostra casa. Tra l’altro, se siete fan dei Lego, potreste scegliere il bouquet o il bonsai della loro nuova Botanical Collection.

    piante finte arredamento casa
    Foto Pexels | Amelia Hallsworth

    Mixare pattern si può, se lo si fa nel modo giusto

    Come nella moda, anche nell’arredamento è consentito mixare pattern di stili e forme diverse, purché siano amalgamati nel modo corretto. Il consiglio di Westwing è quello di usare colorazioni tono su tono o di giocare con i colori complementari.

    Questo vi permetterà da una parte di ottenere continuità cromatica e dall’altra di avere un effetto armonioso nel mix di forme e colori. L’e-commerce, inoltre, consiglia di giocare con pattern uguali ma di forme diverse, giocando con forme geometriche grandi e piccole e con linee, verticali e orizzontali, di spessori diversi.

    Anche le posate diverse possono essere mixate tra loro

    Si potrebbe pensare che utilizzare, per una cena o un pranzo, posate diverse possa risultare “sciatto”. In realtà, come suggerisce Westwing, potete giocare con colori, materiali e stili.

    Quindi, via libera a coltelli, forchette e cucchiaia in stili diversi, mixati sapientemente per ottenere una tavola originale e super creatività. Un modo alternativo per stupire i vostri ospiti senza dover comprare l’ennesimo set di posate quando ne perdete una, o più.

    Via libera ai tappeti

    Gli amanti dei tappeti saranno felici di sapere che sì, è possibile utilizzare più tappeti nello stesso ambiente. Come suggerisce Westwing, i tappeti, di forme e colori diversi, possono essere accostati per creare nuove forme e dare un’aria più ricercata al salotto, ma anche alla cucina o alla camera da letto. Un trend da non sottovalutare è il layer look, ovvero la sovrapposizione dei tappeti. Grazie a questa tecnica infatti si ottiene un effetto stratificato e originale, perfetto da utilizzare anche negli open space per “dividere” gli spazi.

    tappeto miti sfatare westwing
    Foto Pexels | Rachel Claire

    Specchi non solo sulle mensole

    Come spiegato da Westwing, gli specchi donano profondità ai piccoli ambienti e sono una decorazione che non passa mai di moda. Oltre ad abbinarli tra loro, dando vita a composizioni geometriche uniche, non è fondamentale che stiano sopra le mensole. Gli specchi infatti possono stare praticamente in ogni angolo della casa, che siano da terra o da muro.

    Ovviamente, ogni materiale è perfetto per stili diversi. Il metallo è più moderno, mentre il legno richiama il gusto shabby chich e l’attenzione per l’ambiente.

    specchi miti sfatare westwing
    Foto Unsplash | Elena Kloppenburg