Come pulire la lavatrice con rimedi naturali in modo efficace

Ecco i consigli per pulire e disinfettare la lavatrice sporca, che puzza e renderla brillante, igienizzata e profumata in pochi e semplici passaggi usando i rimedi della nonna senza detersivi che possono inquinare l'ambiente.

come pulire lavatrice

Foto Shutterstock | aleks333

Gli elettrodomestici in casa aiutano molto ma bisogna fare una costante manutenzione affinché continuino a funzionare correttamente. Qui vediamo come pulire la lavatrice in maniera efficace, con metodi naturali e con qualche trucco per fare in fretta. Con poca cura, ma costante, allungherai la vita della tua lavatrice mantenendola pulita, profumata e sempre efficiente.

Si può pulire la lavatrice anche senza detersivi costosi e inquinanti per l’ambiente, infatti basta ricorrere ai rimedi della nonna per ottenere risultati eccellenti. I nemici delle lavatrici sono il calcare, lo sporco che si deposita sulle superfici, i residui del detersivo, in special modo se si usa quello in polvere.

Col passare del tempo questi materiali si accumulano nel cestello, nello scarico, sul filtro e sulla guarnizione, provocando anche cattivi odori che si sentono nel locale lavanderia e inevitabilmente fanno puzzare anche il bucato. Ma con questi rimedi farai un ottimo lavoro!

Come pulire la lavatrice che puzza

come pulire la lavatrice che puzza
Foto Shutterstock | Pixel-Shot

Dopo aver scelto dove mettere la lavatrice in casa, occorre pensare alla sua manutenzione per farla durare a lungo. Per pulire e disinfettare la lavatrice che puzza comincia con il detergere le vaschette del detersivo, perché qui si accumulano i residui più ostinati di calcare, detergenti, ammorbidente e muffe provocate dall’umidità.

Sganciale con delicatezza e lavale aiutandoti con uno spazzolino. Puoi usare del detersivo per i piatti, oppure il sale grosso, o una miscela fatta di bicarbonato e aceto, di cui parliamo più in basso, continua a leggere.

Poi dedicati al cestello e all’oblò. Rimuovi lo sporco dalla guarnizione e lava con aceto e bicarbonato anche questa parte dell’elettrodomestico. Puoi usare anche dell’acqua ossigenata, se c’è la muffa, o poca candeggina. Risciacqua. Infine asciuga con un panno morbido.

Pulire la lavatrice con aceto e bicarbonato

bicarbonato
Foto Shutterstock | Alexander Ruiz Acevedo

Il mix di aceto e bicarbonato è ottimo per rimuovere i residui di calcare e il cattivo odore dalla lavatrice. Fai andare la lavatrice a vuoto a 90 gradi con un ciclo lungo dopo aver versato uno o due litri di aceto bianco nel cestello e un cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Se usi ogni giorno la lavatrice questo passaggio va fatto una volta al mese anche per risparmiare energia e mantenere in piena efficienza il tuo elettrodomestico.

Anche per pulire l’esterno del tuo elettrodomestico puoi preparare una soluzione con 100 ml di aceto bianco (o di mele, se preferisci), 1 cucchiaio abbondante di bicarbonato, 500 ml di acqua e qualche goccia di olio essenziale di lavanda per avere un gradevole profumo.

Pulire la lavatrice con limone o sale

lavatrice incassata in mobile fai da te in bagno piccolo
Foto Shutterstock | Nicoletta Zanella

Se non hai l’aceto puoi usare anche il limone, versa 150 ml di succo di limone e un litro di acqua nel cestello, fai partire la lavatrice con un lavaggio a 90 gradi. Puoi usare questa soluzione anche per pulire l’oblò e le parti esterne del tuo elettrodomestico

Puoi usare anche del sale grosso per detergere la lavatrice e liberarla dalle impurità. Per farlo ti basta versare nel cestello 1 kg di sale grosso e 150 gr di bicarbonato.

A questo punto fai partire il lavaggio a 90 gradi, ferma il ciclo prima dello scarico dell’acqua e fai riposare per circa un’ora. Poi fai ripartire il lavaggio e alla fine asciuga la guarnizione e l’oblò.

Come pulire il filtro

pulire filtro lavatrice
Foto Shutterstock | Natallia Ustsinava

Stacca la presa dalla corrente, poi sgancia il filtro aprendo lo sportellino, dopo aver messo una bacinella per raccogliere eventuale acqua. Nel filtro puoi trovare di tutto, piccoli elementi che sono andati a finire nel cestello insieme al bucato e che non sono usciti dallo scarico. Elimina tutto con cura.

Metti direttamente il filtro sotto l’acqua corrente e usa uno spazzolino da denti per eliminare delicatamente i residui di sporco. Poi mettilo a mollo in una soluzione di acqua e aceto per un paio di ore, prima di rimontarlo.

Come pulire la guarnizione

pulire guarnizione lavatrice
Foto Shutterstock | Fuss Sergey

La pulizia della lavatrice deve partire prima di tutto dalla guarnizione, perché in genere nelle sue pieghe si forma la muffa a causa dell’acqua stagnante. Allora ogni volta che usi la lavatrice asciuga bene la guarnizione con un panno, e lascia l’oblò sempre aperto in modo che non si formi condensa e umidità.

Se devi pulirla da sporco ostinato usa uno spazzolino e una pasta formata da bicarbonato e qualche goccia di aceto o succo di limone, strofina, lascia agire, risciacqua e asciuga con cura con un panno asciutto.

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.