Come arredare l’ufficio in casa: tante proposte di stile

Se lavorate da casa e avete dedicato una stanza o una zona della vostra dimora a questo scopo, ecco alcune proposte di stile per arredare l'ufficio a casa nel migliore dei modi

da , il

    ufficio a casa

    Arredare l’ufficio in casa non è difficile. Vi abbiamo già dato preziosi consigli su come arredare un angolo smart working per lavorare da casa, ora vediamo come arredare l’ufficio in casa. Ci sono tante proposte di stile che possono fare al caso vostro per poter rendere anche un piccolo spazio casalingo un luogo perfetto dove svolgere tutte le attività lavorative.

    Scrivanie e sedie per l’ufficio a casa

    Una stanza o un angolo di una camera della propria dimora può trasformarsi in un punto operativo ideale, basta scegliere mobili ed elementi innanzitutto funzionali e poco ingombranti. Oltre che curare la giusta illuminazione per lavorare al meglio. Ma vediamo insieme qualche soluzione per arredare l’ufficio in casa in maniera ottimale.

    Come anticipato, non c’è bisogno di dedicare un’intera stanza ma si può realizzare in casa un ufficio anche in un punto del proprio appartamento. Potete arredare un salotto-studio puntando su un piccolo angolo o sfruttando un’intera parete. Le scrivanie richiudibili sono molto comode e adatte allo scopo.

    In fondo basta una scrivania della grandezza necessaria per svolgere il vostro lavoro, magari una delle scrivanie angolari di cui abbiamo parlato qui . E ovviamente una sedia, magari una delle sedie per ufficio Ikea del nuovo catalogo per stare seduti comodamente e collegarsi da casa per interfacciarsi con clienti e colleghi.

    Soluzioni di design per l’ufficio a casa

    Tra le diverse idee per l’arredo d’ufficio ci sono anche delle soluzioni di design molto interessanti, capaci di donare un tocco di eleganza e raffinatezza anche ad un angolo dedicato alle attività lavorative. Si può puntare sulle librerie bifacciali per dividere gli ambienti, che hanno il vantaggio di aumentare lo spazio per riporre libri e oggetti. E sono adattabili in qualunque tipo di soggiorno.

    Pareti divisorie e quinte possono rappresentare un’altra soluzione per arredare un piccolo ufficio. Si tratta di strutture realizzabili con i materiali più disparati, capaci di separare in maniera più netta zone adibite a funzioni diverse.

    E poi ci sono le pareti attrezzate con il piano scrivania, composte da cassettoni, ripiani e pensili, un po’ come indicato nelle proposte del catalogo smartworking secondo Ikea.

    L’ufficio in una stanza della casa

    Chi è così fortunato da avere a disposizione un’apposita stanza, può anche permettersi un arredo ufficio di design, scegliendo una scrivania di design più grande e spaziosa. Magari anche un complemento di design dalla forma e dall’estetica accattivante e originale come una sedia ergonomica comoda e pratica, pensata per chi sta seduto molto tempo.

    Per quanto riguarda l’illuminazione dello studio è opportuno puntare su una serie di lampade da scrivania regolabili, cercando di non creare riflessi sullo schermo del computer per non affaticare la vista. Affiancate tavoli d’appoggio alla zona lavoro, in modo da avere tutto a portata di mano.

    Non dimenticate qualche dettaglio che possa rendere il vostro ufficio in casa decisamente più accattivante, quindi in questo caso vi suggeriamo di aggiungere accessori e soprammobili di design di vostro gusto. Completate il tutto scegliendo i colori giusti per gli interni dell’ufficio in casa e ora mettetevi comodi e… buon lavoro!