Materiali per il Top della cucina: i migliori piani di lavoro da scegliere per la zona cottura

Quali sono i materiali più adatti al top della cucina? Scopriamo insieme i migliori, i più pratici, i più resistenti e i più economici piani di lavoro per la cucina per fare una scelta consapevole al momento dell'acquisto.

Scopriamo quali sono i materiali per il top della cucina più usati e i migliori tra cui scegliere. I top cucina in vendita sono tantissimi, tutti diversi tra loro e abbiamo già dato dei consigli su come scegliere il piano lavoro della cucina.

Le differenze sono conseguenza diretta della qualità dei materiali con cui sono realizzati. Ma quali sono i migliori top cucina che il mercato ci offre per arredare la cucina? Dipende da quale tipo di prestazione stiamo cercando.

Ossia, se cerchiamo i piani di lavoro più economici difficilmente saranno anche i più resistenti o pratici da usare a livello intensivo. Vediamo quali sono i materiali per il top della cucina di tendenza.

Contiene link di affiliazione

Ecco allora che bisogna capire prima di tutto quale tipo di top cucina fa al caso vostro. Di seguito vediamo 5 tipi di top cucina attualmente in commercio che possiamo considerare i migliori per qualità, praticità e prezzo. Scopriamone di più.

Top cucina in legno, tra i materiali più ecologici

BODBYN cucina ikea componibile
Cucina con isola con top in legno – Foto Ikea – designmag.it

Gli amanti degli elementi naturali sceglieranno un piano di lavoro in legno. Il top cucina in legno è bello da vedere, dona una calda atmosfera accogliente agli ambienti risultando allo stesso tempo elegante o rustico, in relazione al resto dell’arredamento. Può essere dunque installato sia su cucine moderne che su quelle tradizionali.

Oltre ad essere molto versatile, il piano di lavoro per la cucina in legno è una scelta decisamente ecologica. E se si opta per un legno di rovere massiccio impiallacciato a strati, come quello usato per i top cucina Ikea della linea KARLBY può essere anche mediamente duratura.

La tecnica di stratificazione, infatti, lo rende più resistente agli stress d’uso. Per questo ha prezzi che vanno da 130 a 190 euro al metro quadro.

Top cucina in Okite (quarzo-resina)

piano di lavoro top cucina okite
Una cucina con top in quarzo di Okite – Foto Okite – designmag.it

Se oltre all’estetica ci soffermiamo a considerare le caratteristiche dei materiali, i migliori sono quelli più resistenti, igienici e duraturi. Il quarzo di Okite è la scelta migliore.

Si tratta di un prodotto innovativo, made in Italy, prodotto da SEIEFFE a Montesarchio-Bonea (BN), e distribuito dalla SIC srl, che non è solo una soluzione di design all’avanguardia, ma è anche pratica e duratura.

È composto da quarzo, pigmenti naturali e resina poliestere. I piani di lavoro in Okite sono 5 volte più resistenti del marmo e del granito, non temono graffi, macchie e calore.

Inoltre sono facili da pulire, quindi igienici, grazie al fatto di essere lisci, non assorbono nessun tipo di liquido e non richiedono manutenzione particolare. Per quanto riguarda i prezzi occorre contattare il produttore (it.okite.com).

Piani di cucina in acciaio inox

top cucina acciaio inox
Tra i materiali per il top della cucina c’è il sempreverde acciaio inox – Foto GPS Inox – designmag.it

Il piano lavoro della cucina in acciaio inox viene scelto soprattutto per la qualità del materiale. È molto igienico e facile da pulire ma anche resistente agli urti e praticamente indistruttibile.

Per questo è usato nelle cucine professionali dei ristoranti, ad esempio. Però teme i graffi, quindi richiede una maggior manutenzione rispetto agli altri materiali e occorre sapere come pulire l’acciaio per non danneggiarlo.

I top in acciaio inox sono perfetti per arredare le cucine moderne o i contesti minimal. Se cercate modelli e finiture personalizzate scegliete un top cucina in acciaio di GPS INOX, azienda leader del made in Italy che realizza su misura pezzi unici per i suoi clienti fin dal 1820.

Per i prezzi del catalogo si consiglia di contattare direttamente l’azienda per un preventivo.

Piani di cucina in marmo, granito e cemento

top cucina in marmo nero
Per la cucina elegante i piani in marmo sono sempre di tendenza – Foto Pixabay | Shon Flaherty – designmag.it

I top per la cucina in marmo sono un grande classico che non tramonta mai. Si inseriscono facilmente in ogni contesto, esaltandone lo stile e la bellezza con la loro naturale eleganza. I piani in marmo nero, bianco o colorato, sono molto igienici, esteticamente appaganti e donano luminosità agli ambienti.

Certamente sono più pregiati ma meno funzionali rispetto al granito poiché sono resistenti alle abrasioni e agli urti, ma sensibili agli acidi e alle macchie in genere. Il rapporto qualità prezzo è il loro punto debole, e per questo motivo non tutti li scelgono per la propria cucina.

piano cucina in granito ferrari graniti
Il granito è uno dei materiali per il top della cucina di lusso – Foto Ferrari Graniti – designmag.it

Invece i top cucina in granito come quelli che si possono scegliere su misura da Ferrari Graniti, sono maggiormente resistenti e duraturi rispetto ad altri materiali come legno o laminato.

La pietra naturale di origine vulcanica con cui sono realizzati è elegante e resistente sia agli stressa da usura che al calore. Sono particolarmente indicati per arredare una cucina classica o country.

Un altro materiale che ultimamente ha riscosso un notevole successo è il cemento, sicuramente è un materiale resistente e duraturo, perfetto per arredare la cucina dal design industriale.

Quanto costa un top cucina in granito? Dipende dal tipo di granito (lucido, spazzolato, sabbiato, ecc), dalla grandezza delle superfici coperte e dalla manodopera, quindi i prezzi possono variare anche di molto in base a questi fattori.

Top cucine in laminato

top cucina in laminato
Top cucina in laminato – Foto Amazon @ITALFROM – designmag.it

Infine terminiamo la nostra carrellata con i top cucina in laminato, uno dei materiali più diffusi e apprezzati, sia per l’infinita possibilità di finiture e colori disponibili, sia per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Difatti è la soluzione più economica e versatile. Il rivestimento in laminato non assorbe i liquidi, è anti graffio, mediamente resistente agli urti e alle abrasioni, anche se non particolarmente duraturo. Un altro difetto è che è poco resistente al calore, quindi bisogna evitare di posizionarci sopra dei contenitori molto caldi.

Se il budget è limitato, il piano cucina in laminato resta, comunque, la soluzione ideale, come il modello top cucina bianco in vendita su Amazon a marchio Italfrom, piccola azienda made in Italy, facile da installare e da adattare alle dimensioni della propria cucina.

Impostazioni privacy