Salone del Mobile di Milano 2010: Guru Casa

Il Salone Internazionale del Mobile di Milano 2010 sarà l’occasione per ammirare le novità più interessanti dei marchi di design presenti in esposizione, e tra questi anche Guru Casa, che presenta la sua prima linea firmata dall'architetto Roberto Giacomucci, risultato finale della collaborazione tra Guru, marchio leader nel mondo dell’abbigliamento giovanile ed Emporium, punto di riferimento per chi cerca complementi d’arredo dallo stile innovativo

da , il

    L’attesissimo Salone Internazionale del Mobile di Milano 2010 sta per partire, e continuiamo la nostra carrellata attraverso le novità più interessanti dei marchi di design presenti in esposizione, soffermandoci oggi su Guru Casa, che presenta la sua prima linea di complementi, firmata dall’architetto Roberto Giacomucci per Emporium.

    Guru Casa è il risultato finale della collaborazione tra Guru, marchio leader nel mondo dell’abbigliamento giovanile ed Emporium, punto di riferimento per chi cerca complementi d’arredo dallo stile innovativo.

    Il punto di incontro tra queste due realtà differenti ma accomunate da una stessa filosofia, ovvero Guru ed Emporium è l’architetto Roberto Giacomucci, che è stato in grado di sintetizzare in tredici prodotti un messaggio univoco per il mondo della moda e dell’abitare.

    La collezione Guru Casa è caratterizzata da complementi d’arredo in metacrilato lavorato con una tecnica innovativa da cui risulta una sdrammatizzazione dell’artificiosità della plastica, resa più “verde” da una sensazione tattile che evoca le cortecce degli alberi.

    La collezione interpreta alcuni classici complementi d’arredo: dal portariviste a mezzaluna, al lampadario composto da grandi dischi incastonati, passando per l’appendiabiti a forma di soffione fino ai moduli asimmetrici da parete.



    Per scoprire questa nuovissima collezione che sigla il debutto dei due marchi sul mercato , sarà presentata durante la design week, in una location del Fuori Salone, Les Garçons de la Rue – via Lagrange 1, Milano dal15 al 18 aprile 2010.

    Più letti