Piscine idromassaggio 2021: guida completa per scegliere la migliore

Scopriamo tutto quello che c'è da sapere sulle migliori piscine idromassaggio, sia da esterno che da interno. Le tipologie di piscine idromassaggio sono principalmente due, fisse e gonfiabili, e diverse sono le loro caratteristiche sostanziali. Andiamo a vedere modelli e prezzi con qualche consiglio utile per fare la scelta giusta prima dell'acquisto.

da , il

    piscina idromassaggio da esterno o interno

    Le piscine idromassaggio possono rappresentare la soluzione più adatta per chi vuole godersi un momento di relax all’aperto o in una zona dedicata della casa, non solo per sfuggire all’afa della stagione calda, ma anche per prendersi cura del corpo con il benefico massaggio dell’acqua. Ma ecco arrivare il primo dubbio: è meglio installare una piscina idromassaggio fuori terra, incassata, o una vasca idromassaggio gonfiabile da montare e riporre quando occorre? Scopriamo insieme tutto quello che bisogna sapere per fare la scelta migliore prima dell’acquisto.

    Tipi di piscine idromassaggio per esterni e interni

    Le piscine idromassaggio da esterno o interno possono essere di diversi tipi. Quelle con vasca fissa, che può essere a sua volta interrata o fuori terra, e le mini piscine idromassaggio gonfiabili. Com’è facilmente intuibile, le fisse, se interrate, restano installate lì dove sono state collocate. Se fuori terra possono tutt’al più essere spostate in un altro punto della casa o del giardino, per esempio. Diversamente, le piscine idromassaggio gonfiabili possono essere sgonfiate, smontate e riposte fino all’uso successivo.

    Le piscine idromassaggio fisse sono realizzate con un rivestimento che può essere legno o plastica, e la vasca in un blocco unico in genere è in materiali come vetroresina, o speciali plastiche (ABS o PMMA). All’interno sono presenti i fori per il getto di aria o acqua e un numero di sedili adeguato alle dimensioni.

    La vasca fissa ha generalmente una forma quadrata ma ci sono anche modelli circolari. Le dimensioni sono correlate al numero delle sedute, si va dalle due posti (185x125xH85cm) alle 8 posti (350x230xH85cm). Le vasche rotonde possono accogliere fino a 7 posti e dunque il diametro varia dai 180 ai 225 cm. Una tale soluzione si può anche lasciare esterna in giardino o in terrazzo, oppure integrarsi nel terreno, come una sorgente d’acqua spontanea.

    piscina idromassaggio gonfiabile spa bestway lay z spa bahamas airjet
    Foto Leroy Merlin

    Le mini piscine idromassaggio gonfiabili sono realizzate generalmente in PVC flessibile e sono più piccole delle fisse, riuscendo a far accomodare al loro interno 4 persone in media. Hanno quasi sempre forma circolare o ottagonale, con diametro o diagonale fino a 210 cm. Come detto prima, sono più versatili delle fisse perché si possono svuotare e sgonfiare all’occorrenza per fare spazio in casa o in giardino. Sono però meno robuste, quindi le fisse restano una soluzione di lunga durata più garantita.

    Tipi di massaggio e getti

    migliori piscine idromassaggio
    Foto Shutterstock | Dizfoto

    Se soffrite di affaticamento e dolori alla schiena, la piscina idromassaggio è ciò che fa per voi, perché l’idroterapia rigenera, massaggia e rinvigorisce ed è proprio la migliore soluzione a questo tipo di problemi. Il calore, l’acqua e la pressione, riducono gli effetti dello stress e sono un toccasana per rilassare i muscoli tesi. Ma non tutti i getti della piscina idromassaggio sono uguali.

    I getti delle piscine idromassaggio da esterni o interni possono essere di tre tipi:

    • 1) Getto ad acqua: usa l’acqua presente nella vasca per produrre una forte corrente che permette un massaggio del corpo mirato e totale.
    • 2) Getto ad aria: meno potente del precedente, produce una corrente di leggera intensità consentendo un massaggio più superficiale.
    • 3) Combinato acqua-aria: usa sia acqua che aria, per un massaggio poco profondo e drenante, che favorisce la circolazione.
    #DEVA_ALT_TEXT#piscine idromassaggio
    Foto Shutterstock | Dmitry Markov152

    Prima di tutto, va detto che in base alla grandezza può cambiare la posizione e il numero di getti presenti, e anche il tipo di getto. In genere una vasca fissa ha meno getti di una gonfiabile, ma sono collocati nei punti strategici dove il corpo riceve maggiore beneficio. Inoltre le piscine gonfiabili con idromassaggio sono quasi sempre dotate solo di getti ad aria, dunque in questo tipo di vasche il massaggio può essere meno direzionato. Inoltre le gonfiabili hanno in genere gli ugelli per l’erogazione del getto sul fondo, mentre le vasche fisse consentono un massaggio di tutte le parti del corpo dato che sono distribuite anche nella zona alta dello schienale.

    Accessori delle piscine idromassaggio

    piscine idromassaggio con cromoterapia
    Foto Shutterstock | FOTOGRIN

    Le piscine idromassaggio, sia per interni che da esterno, sono dotate generalmente di funzionalità che permettono di riscaldare l’acqua per godere del massaggio in tutte le stagioni, e di timer o programmi con cui si stabilisce la durata del massaggio, la frequenza e la potenza dei getti. Le vasche fisse possono poi essere integrate con altri accessori, come spot colorati per la cromoterapia, cuscini poggiatesta o vassoio porta oggetti.

    Prezzi e costi di manutenzione

    mini piscine idromassaggio
    Foto Shutterstock | lunopark

    Dopo aver fatto la panoramica delle caratteristiche delle piscine idromassaggio gonfiabili e fisse vediamo prezzi e costi di manutenzione. Come è facilmente intuibile, le vasche fisse costano in media di più delle gonfiabili. Il prezzo varia in base ai modelli, dai 3000 ai 13000 euro per le fisse, contro i 500/1000 euro per le gonfiabili. A questo si deve aggiungere il costo della manutenzione che consiste nei trattamenti anti calcare, anti batterici e anti alghe per mantenere sana l’acqua e la pulizia periodica del filtro della pompa.

    Potrebbe interessarti anche