Le piante che arredano e purificano l’aria di casa: quali scegliere

Oltre ad arredare gli spazi domestici, le piante, al contrario di quanto si è soliti pensare, possono rappresentare un valido alleato nel neutralizzare le sostanze nocive presenti nell'aria di casa

da , il

    Le piante che arredano e purificano l’aria di casa: quali scegliere

    Oltre ad arredare gli spazi domestici, le piante, al contrario di quanto si è soliti pensare, possono rappresentare un valido alleato nel mantenere pulita l’aria di casa, neutralizzando le sostanze nocive. Un rimedio perfetto ai tempi del Coronavirus, dove sono sempre di più le ore che trascorriamo a casa, tra smart working e restrizioni anti-contagio. Ma quali piante scegliere? Per consigliarvi, ci affidiamo alla selezione di piante fatta dagli esperti di Colvin, la celebre piattaforma specializzata nell’e-commerce di piante e fiori.

    Secondo un celebre studio della Nasa, risalente al 1989, sono diverse le piante miracolose in grado di depurare l’aria delle nostre case. L’aria che normalmente respiriamo è, infatti, carica di tossine nocive e agenti inquinanti, proveniente ad esempio da vernici, tessuti sintetici, detergenti e persino sali profumati. Ma è qui che arrivano in nostro soccorso alcune piante da interni, non solo esteticamente ideali per arredare gli angoli spogli delle nostre case, ma in grado di assorbire queste sostanze e restituirci un’aria di ottima qualità.

    Sansevieria Trifasciata Moonshine: la pianta serpente facile da curare

    Conosciuta come la pianta serpente per la forma allungata e sinuosa delle sue foglie, la Sanseveria Trifasciata Moonshine, originaria dell’Africa, è tra le piante più richieste del momento per purificare l’aria di casa. Dotata di un fascino senza tempo, la pianta serpente è semplicissima da curare. Infatti, per avere il massimo della brillantezza dalle sue foglie, bastano poche attenzioni. Gli esperti di Colvin consigliano di annaffiarla regolarmente, ma senza eccessi, immergendo il vaso nell’acqua per qualche minuto. Questa pianta resiste bene alle correnti d’aria fredda e si accontenta di luce indiretta o parziale. Con il suo profumo delicato e le linee che sembrano disegnate, la pianta serpente ha una efficacia molto elevata nell’assorbimento delle impurità della casa.

    pianta serpente
    Foto Pixabay | Veronicatxoxo

    Sansevieria Zeylanica: la lingua di suocera che purifica l’aria

    Nota anche come “Lingua di suocera”, per le foglie spigole e appuntite, come una lingua inviperita, a questa celebre pianta sono riconosciute incredibili proprietà nel processo di purificazione dell’aria domestica. Se esposta alla luce, la Sansevieria Zeylanica restituisce sfumature incredibili, che arredano e vivificano anche gli angoli più dimenticati della casa. Perfetta da collocare in camera da letto, la lingua di suocera, al contrario di quanto suggerisce il nome, contribuisce alla qualità del sonno. Infatti, grazie al suo elevato potere di assorbimento delle tossine e alla quantità di ossigeno sprigionata, la Sansevieria Zeylanica funge da umidificatore naturale: un vero e proprio toccasana per il vostro riposo notturno.

    lingua di suocera
    Foto Pixabay | Katia Maglogianni

    Neon Pothos e Philodendron Brazil: il duo vincente contro le sostanze nocive

    Oltre a donare un’estetica impareggiabile alla vostra casa, la combinazione di queste due piante rappresenta un rimedio miracoloso contro le sostanze nocive presenti negli spazi chiusi. Queste due piccole ma straordinarie piantine amano l’umidità e, come tali, richiedono di essere annaffiate almeno due volte a settimana, assicurandosi sempre che non ci siano ristagni. Il segreto della loro felicità? Secondo gli esperti di Colvin, uno spruzzino per vaporizzare l’acqua sulle foglie. Con la loro estetica inconfondibile, le due piante sono perfette per decorare gli spazi bassi della casa, oppure da posizionare su un pensile della cucina.