5 errori di giardinaggio da evitare a tutti i costi

Amanti del verde e dei fiori, ecco per voi una guida essenziale per evitare gli errori di giardinaggio più comuni e rendere il vostro giardino o l'angolo verde in casa sempre più bello!

fiori e piante di primule in giardino

Foto Pixabay | Leonie Schoppema

Voi che amate il giardinaggio e ci tenete a curare il vostro giardino fai da te decorativo o il vostro orto nel migliore dei modi, dovreste conoscere questi dieci errori di giardinaggio da evitare. Li abbiamo raccolti qui di seguito per darvi un aiuto a evitare quegli sbagli che comunemente sono commessi da giardinieri principianti e non troppo esperti.

Errori di giardinaggio da conoscere, per evitarli

villa con giardino e aiuole fiorite ben curate
Foto Shutterstock | fotocraft

Per prendersi cura e tenere in ordine il giardino nel migliore dei modi non serve solo progettare gli spazi ma anche conoscere le regole fondamentali del giardinaggio. Ecco allora gli errori da evitare per avere un risultato perfetto!

  • NON SEGUIRE LE STAGIONI. Fiori e piante vanno messi a dimora in terra nei tempi giusti. Ogni seme va piantato nella stagione giusta perché hanno una temperatura ottimale nella quale germogliano. I semi che germogliano a temperature calde non vanno posti in terra troppo presto perché potrebbero marcire o andare in letargo oppure essere danneggiati dalle gelate.
  • PENSARE CHE TUTTI I TERRENI SIANO GLI STESSI. Ogni terreno ha le sue particolarità e non c’è un terreno che va bene per ogni specie vegetale. Ci sono piante che amano i terreni acidi e quelle che amano i terreni alcalini. Conoscere il tipo di pianta vi aiuterà a scegliere il migliore terreno da usare.
  • USARE VASI TROPPO GRANDI O TROPPO PICCOLI. A meno che non piantiate in piena terra, dovete scegliere con molta cura la dimensione dei vasi per le vostre piante. Piante piccole non gradiscono passare la vita in vasi troppo grandi, per lo stesso motivo piante grandi non si adattano bene a vasi piccoli. Il rischio è vedere morire la pianta senza potervi porre rimedio.
  • NON CONCIMARE. Un buon concime serve a dare nutrimento alle piante. Se in un primo momento potete evitare di aggiungerlo, se ad esempio usate un terriccio nuovo, ben calibrato, in seguito dovete stabilire un calendario in cui effettuare le giuste concimazioni. Solo così otterrete fiori colorati e brillanti e frutti ben formati.
  • SBAGLIARE L’IRRIGAZIONE. Ovviamente ogni pianta ha bisogno di essere bagnata regolarmente. In base al tipo di pianta occorre seguire delle innaffiature adeguate. Ad esempio le piante grasse hanno bisogno di poca acqua altrimenti possono rischiare il marciume delle radici, mentre altri tipi di piante da appartamento gradiscono innaffiature regolari, anche giornaliere, durante la stagione più calda.

Ovviamente queste regole valgono per le piante poste all’esterno, in giardino, ma anche per le piante da interno come le piante che purificano l’aria. Conoscere bene le tipologie di piante che avete scelto di curare vi aiuterà anche a non fare errori di giardinaggio facilmente evitabili.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.