Finestra bovindo: che cos'è e come arredarla per il relax in casa

Dall'inglese, la bow window è un elemento architettonico chic e luminoso. Ecco come arredarlo per ottenere un angolo rilassante e meditativo

bovindo blu

Foto Shutterstock | PhotoMavenStock

Foto Shutterstock | PhotoMavenStock

Il bovindo è un elemento architettonico tipico degli edifici del Nord Europa, dove si cerca di far entrare più luce naturale possibile all’interno degli appartamenti. Consiste infatti in una finestra con infissi che, invece di allinearsi al muro, seguono il profilo tondeggiante della muratura, in perfetto stile scandinavo. Bovindo è l’italianizzazione di bow window e, come detto, si compone di un arco di finestre.

Differenze tra la bay e la bow window

Questo sistema di infissi circolare inizia ad inserirsi anche nella progettazione degli edifici in Italia, perché, oltre a fornire un’apertura maggiore sull’esterno, è anche ricco di stile.
Il bovindo esiste in due varianti. La bay window, infatti, è realizzata dal pavimento (come una sorta di balconcino), mentre la bow ha un’altezza superiore rispetto alla quota di calpestio.
Dalla facciata esterna, il bovindo può sembrare proprio un balconcino, con una parte bassa in muratura e una alta in vetro con infissi in legno.

Come arredare il bovindo

bovindo tavolo

Foto Shutterstock | Pramecomix

Il bovindo non ha una destinazione precisa, possiamo quindi deciderlo di arredarlo come più ci piace. Possiamo allestirlo come studio con una scrivania. Posizionando dei divanetti sotto l’infisso, il bovindo è una perfetta zona relax. Grazie alla grande quantità di luce naturale, poi, si presta a diventare una perfetta sala da pranzo open space, soprattutto se di grandi dimensioni.
Un tappeto di design, magari in stile orientale, con cuscini e libri potrebbe arricchire la nostra casa di uno spazio per la meditazione, o lo yoga. Se poi si trova affacciato su un parco, o le creste degli alberi, riempiendolo di vasi e piante da appartamento potrà dare l’idea di una serra, o un giardino al chiuso.

Stili perfetti per un bovindo

bovindo azzurro

Foto Shutterstock | C Woods Photography

Anche per quanto riguarda gli stili, il bovindo si adatta perfettamente a diverse linee d’arredo. Solitamente questo tipo di elemento si ritrova in architetture d’epoca, uno stile classico o boho chic è quindi l’ideale.
Come dicevamo, però, il bovindo è sempre più apprezzato anche negli edifici contemporanei e uno stile moderno non ci impedirà di allestire una perfetta bow window.
L’importante è non utilizzare elementi o arredi che compromettano la vista all’esterno, per assicurarsi una panoramica scenografica.

Parole di Valerio Malfatto

Valerio Malfatto, nato a Roma il 6 settembre 1995 e diplomato al Liceo Classico statale Luciano Manara. Laureato in Ingegneria Chimica all’Università La Sapienza di Roma e Laureato Magistrale in Ingegneria dei Materiali presso l’Università degli Studi di Padova. Le sue più grandi passioni sono il design e l'ecologia.