Emu: divano componibile come un parapetto sull’ oceano

Il marchio Emu ha dedicato a Marcel Junot, il famoso navigatore francese, un progetto di divano componibile interamente realizzato in acciaio che evoca un parapetto su un oceano immaginario, un balcone dove stare comodamente appoggiati a scrutare l'orizzonte, come un'accogliente barriera e, al contempo, cornice sull'esterno

da , il

    Il marchio Emu ha dedicato a Marcel Junot, il famoso navigatore francese, un progetto di divano componibile che evoca un parapetto su un oceano immaginario, un balcone dove stare comodamente appoggiati a scrutare l’orizzonte, come un’accogliente barriera e, al contempo, cornice sull’esterno. Marcel è composto da elementi modulari quadrati: la base (che può fare anche da tavolo), la base con lo schienale lineare oppure curvo.

    Il divano, che in una composizione lineare lunghissima occupava un ottimo punto di uno dei padiglioni al Salone del mobile 2011, è stato talmente apprezzato che si è reso necessario spiegare agli utenti della fiera che il modello era esposto ma che non ci si poteva dormire sopra.

    Il basamento comune ai moduli angolari e a quelli centrali è realizzato in tubo di acciaio, color bianco raggrinzato, e il piano su cui poggia il cuscino della seduta è in lamiera stampata.

    Gli schienali del modulo angolare e di quello centrale sono avvitati al basamento tramite sostegni laterali di acciaio tagliato al laser e collegati tra loro da tubi in acciaio di vari diametri e conificati alle estremità e i singoli elementi del divano sono uniti tra loro attraverso il fissaggio degli schienali e di un giunto di collegamento sul basamento.

    I cuscini della seduta e degli schienali sono realizzati nei nuovi tessuti Soft Ware di Arik Levy.