Come sono le case degli architetti famosi?

Ecco come sono le case degli architetti famosi, le immagini delle abitazioni dei geni dell'abitare

da , il

    Come sono le case degli architetti famosi? Chissà quante volte ce lo siamo chiesto. La curiosità è tanta anche perchè solitamente dei geni delle costruzioni siamo abituati a vedere solo le opere che hanno immaginato, costruito e realizzato per terzi. A chi non piacerebbe ‘mettere il naso’ nelle dimore delle archistar, per capire come hanno concepito e concepiscono i loro spazi privati, la loro organizzazione domestica e per ‘rubare’ qualcosa sulle tendenze dell’abitare contemporaneo. In questo post alcune immagini delle case di alcuni degli architetti più famosi al mondo.

    Tra le abitazioni più belle e lussuose c’è sicuramente quella di Marcio Kogan, in Brasile, più precisamente nella città di Paraty. Una casa dalla struttura quasi futuristica, costituita da due blocchi sovrapposti. Una villa dotata di ogni tipo di comfort, piscina, spiaggia privata, il tutto circondato da una meravigliosa vegetazione naturale.

    Zaha Hadid, archistar iracheno tra i più celebri del mondo, vive in un grande open space a Londra progettato da lei stessa insieme a Shiro Kuramata. Un appartamento pieno delle sue opere d’arte e di tutta una serie di preziosissimi oggetti di design. Sul soffitto un grande lucernario che inonda lo spazio di luce, anche nelle giornate uggiose.

    Shigeru Ban, architetto giapponese, vive in quella che lui stesso ha chiamato Hanegi Forest, costruzione tra gli alberi, progettata nel 1997 per non abbattere neanche un albero della zona e costruirci la casa intorno. Sita in un tranquillo quartiere di Tokyo, la casa si compone anche di una stanza da monaco zen. Massimiliano e Doriana Fuksas, invece, vivono a Parigi, nelle vicinanze di Place des Vosges, celebre piazza della capitale francese. La loro è un’abitazione caratterizzata da arredi originali, firmati Jean Prouvé e da tante opere d’arte, da Fontana a Paladino.

    L’architetto britannico David Chipperfield ha scelto Berlino. L’artista vive nel quartiere Mitte. Qui ha costruito una casa in cemento con grandi finestre che si affacciano sulla strada. Pochi gli arredi ripresi dagli anni ’50 e ’60. Pochi anche i colori, il verde del divano e l’arancio di una libreria che divide la zona cottura dal soggiorno.

    Dopo tanto girovagare Daniel Libeskind ha scelto New York. La sua casa è come un rifugio. Tanti libri e pennelli per disegnare. Bijoy Jain, invece, vive e lavora in una specie di comunità. La sua casa è sempre aperta a tutti, immersa nella natura indiana di Alibag, a 30 km da Mumbai. Una grande piscina tra gli alberi secolari e una reading room per catturare luci e ombre del giorno, tra gli spazi più belli.