Come apparecchiare la tavola per Natale: le idee più belle per un giorno di festa

Tavola di Natale: i consigli giusti per apparecchiare e decorare un'elegante tavola di Natale

da , il

    Come vuole la perfetta tradizione, la tavola natalizia deve abbondare di gustose pietanze e l’allestimento deve essere ricco e curato. In tempo di preparativi per il Natale non ci si può infatti dimenticare di prestare la giusta attenzione all’apparecchiatura della tavola, dal centrotavola alla tovaglia, dal segnaposto al tovagliolo. L’importante è non cadere nella stravaganza e soprattutto disporre con eleganza e semplicità tutti i suoi elementi. E, che sia la cena del 24 o il pranzo del 25, la parola d’ordine è che la tavola di Natale deve essere vestita con i colori della tradizione: verde, rosso, oro, argento o bianco.

    Con pochi e semplici gesti e alcuni elementi ad hoc è possibile trasformare una tavola quotidiana in una vera e propria tavola di Natale!

    Gli elementi fondamentali per apparecchiare con gusto la tavola di Natale

    La tovaglia: La tovaglia deve essere scelta con cura. Per rendere il tavolo elegante si potrebbe scegliere una lunga, possibilmente rossa, bianca o con particolari oro. Per completarla è possibile utilizzare runner o un tessuto di pizzo o di tulle, dello stesso colore della tovaglia o di un colore in contrasto, per esempio rosso se la tovaglia è bianca.

    Il segnaposto: Il bon ton vuole si aggiungano i segnaposto accanto al piatto quando gli ospiti sono più di otto, e si possono realizzare scegliendo piccole candeline a tema natalizio, statuette decorative, o piccoli vasetti di agrifoglio, ognuno dei quali potrebbe essere un regalino di ricordo per gli ospiti.

    I piatti: il servizio da scegliere deve essere il più bello e prezioso, oppure quello dedicato al Natale con raffigurazioni a tema. Su una tovaglia rossa stanno bene piatti completamente bianchi o con motivi decorativi dorati, invece su una tovaglia verde o bianca sarebbe preferibile abbinare sottopiatti in argento.

    Le posate: a Natale vanno utilizzate le posate più belle, anchequelle del servizio d’argento se si posseggono. Se il vostro menu prevede numerose portate, potete pensare di apparecchiare la tavola solo con quelle base per poi aggiungere in seguito quelle mancanti in modo che il vostro ospite non si trovi in imbarazzo con una varietà di posate di fronte ed in modo che la tavola resti semplice ma fine.

    I bicchieri: Rigorosamente a destra non possono mancare calici preferibilmente di cristallo, uno per l’acqua e uno per il vino, e per accompagnare la degustazione del dessert va aggiunto anche un flute per le bollicine.

    Il tovagliolo: una tavola elegante comprende un portatovagliolo, che può essere composto da una semplice cordicella dorata a cui potreste attaccare un cartellino con il nome dell’ospite, oppure si potrebbe optare per un ramoscello di agrifoglio annodato.

    I complementi e gli oggetti per arricchire la tavola di Natale

    Al centro del tavolo va posto un centrotavola natalizio, che potrebbe essere un candelabro con candele del colore della tovaglia, oppure un vaso con una composizione di fiori e verde tipicamente natalizi o invernali. Un centrotavola in perfetto stile natalizio si può realizzare anche con una ciotola riempita di frutta secca e pigne dorate. Sul resto del tavolo si possono spargere candeline di piccole dimensioni in portacandele in cristallo. L’effetto scenico delle candele sarà memorabile, specialmente la sera in presenza di poca luce naturale. Fiori, vasi, candelabri, o altri oggetti non devono avere altezze eccessive che facciano da barriera visiva fra i commensali.

    Un consiglio: nella scelta delle candele o delle essenze fiorite fate molta intenzione che non abbiano profumazioni, in modo che la loro essenza non risulti sgradevole accompagnato dal profumo del cibo.