La vernice super bianca che contrasta il cambiamento climatico

Testata in vari test pratici, questa pittura super bianca si è rivelata molto efficace nel raffrescamento passivo di edifici e veicoli durante tutta la giornata.

un esempio della vernice bianca ultra riflettente di Xiulin Ruan

Foto Twitter @kazimireffect

Per contrastare il riscaldamento globale e il conseguente cambiamento climatico può bastare una vernice bianca. Ma non una qualsiasi, bensì la vernice più banca del mondo, frutto del lavoro degli ingegneri della Purdue University. Questa speciale pittura è in grado di riflettere il 98,1% della luce solare, questo significa che usata per dipingere le pareti esterne è capace di ”raffreddare” gli edifici o qualsiasi altro oggetto tinto con essa.

Il professor Xiulin Ruan della Purdue University, che si trova in Indiana (USA) ha riassunto così le capacità di questa vernice: “Coprendo un tetto di 90 metri quadrati con questa pittura, abbiamo calcolato che si può ottenere una potenza di raffreddamento pari a 10 kilowatt. È una potenza superiore a quella dei condizionatori centralizzati installati in molte abitazioni”.

Hanno battuto il loro stesso record di vernice bianca, anzi bianchissima

muro pitturato con vernice bianca
Foto Pixabay | Mel Gama

Con questa pittura super bianca gli studiosi sono riusciti a superare la vernice che permetteva di raggiungete il 95,5% di luce riflessa. Una vernice che loro stessi avevano presentato circa un anno prima.

Pensate che oggi ci sono delle pitture bianche speciali che già sono realizzate per non assorbire troppe radiazioni solari, ma arrivano a riflettere fra l’80% e il 90% della luce. Inoltre non riescono a raffreddare le superfici più della temperatura dell’ambiente esterno.


Mentre è stato confermato che con la nuova pittura le superfici su cui è stata applicata sono rimaste più fredde di 4,5° C rispetto alla temperatura ambiente. E tutto questo anche sotto la luce diretta del sole.

Questa è dunque una novità molto interessante, anche perché, grazie ad alcune modifiche, questa pittura è stata resa più sottile. Quindi perfetta per rivestire aeroplani, automobili, oltre che per pitturare casa ed edifici.

In questo modo potrà aiutare a raffreddare le pareti esterne e ridurre l’uso di sistemi di raffreddamento interno che inquinano l’ambiente.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.