Tessuti di tendenza primavera/estate 2021: vincono i richiami alla natura

I tessuti di tendenza primavera/estate 2021 vedranno protagonisti materiali ecosostenibili e colori che richiamano la natura, dalle sfumature della terra fino a quelle delle piante tropicali.

da , il

    Tessuti di tendenza primavera/estate 2021: vincono i richiami alla natura

    I tessuti di tendenza primavera/estate 2021 seguiranno la parola d’ordine dell’arredo e dell’home decor di quest’anno: natura. Tutte le caratteristiche di mobili e accessori, compresi i tessili, di tendenza nella bella stagione 2021 derivano da questa unica linea guida: dalla sostenibilità dei materiali ai colori caldi della terra, dalle stampe floreali al jungle. Per riavvicinarsi all’equilibrio e alla libertà degli spazi aperti.

    I colori dei tessuti di tendenza primavera/estate 2021

    tessuti di tendenza Maisons du Monde
    Foto Maisons du Monde

    Quali sono dunque i colori di tendenza per i tessuti primavera/estate 2021? Gli stessi di arredi, decor, accessori. Parliamo di palettes ispirate ai toni della natura, in tutto il suo splendore: dai neutri delle fibre naturali, che richiamano l’altro dettame di quest’anno, i materiali ecosostenibili, alle tinte forti dei verdi che caratterizzano foglie e piante (che spopolano nei temi del jungle e del tropical anche su carte da parati e adesivi murali); dal color salvia al color malva di fiori primaverili, dal blu navy (il new black in casa!) del mare al giallo illuminating, nominato espressamente da Pantone in ricordo della luce solare; dalla terra, con i suoi marroni, il terracotta, il tortora, il moca, il cammello, il crema, alle sfumature di verde che vanno dal lemongrass all’eucalipto, fino al monstera. Basta guardare le collezioni di Zara Home o di Maisons du Monde, per capirlo.

    E al corallo e al ruggine, si possono aggiungere tinte pastello come il rosa, l’azzurro, per non parlare dell’oro, che oltre a richiamare il tema della luce, si rifà anche ad un altro dei temi dominanti di quest’anno, la ricerca del lusso.

    Su tutto questo arcobaleno, continua a trionfare ormai in vetta alle classifiche dei colori preferiti in casa da parecchio tempo, l’imperituro grigio, che con la sua neutralità e la sua eleganza si presta a qualsiasi genere di abbinamento.

    I materiali dei tessuti di tendenza primavera/estate 2021

    tessuti di tendenza Zara 2
    Foto ZaraHome

    Data la parola d’ordine, natura, la sostenibilità non può assolutamente mancare fra i dettami delle tendenze primavera/estate 2021, anche e soprattutto per i tessuti: i materiali devono quindi rispettare l’ambiente nella loro realizzazione e risultare biocompatibili. A queste caratteristiche rispondono ad esempio perfettamente le fibre naturali; quindi uno dei tessuti più richiesti per questa stagione è il lino, per tende, lenzuola, copricuscini, tappeti. Anche perché si tratta di un materiale fresco e leggero, perfetto per il caldo alle porte.

    Naturalmente l’altro materiale ampiamente utilizzato per le collezioni dei tessuti di tendenza primavera/estate 2021 è il cotone: anch’esso fresco, leggero e sicuramente ecosostenibile, perché naturale.

    Tuttavia esistono anche altri materiali, non naturali, ma che, se prodotti in modo da impattare poco sull’ambiente, possono risultare sostenibili, come la microfibra, altro tessuto che ha preso piede e che spopolerà anche in questa nuova stagione.

    Ikea propone una selezione apposita di tessuti per la casa sostenibili, proprio a dimostrazione dell’attenzione che sempre di più viene data a questo tema.

    Gli stili per i tessuti di tendenza primavera/estate 2021

    cuscino colorato CoinCasa
    Foto Coincasa

    Sono due le principali tendenze di stile home per questa stagione e stanno agli antipodi fra loro: una è un evergreen, che ritrova un grande significato nel dover rendere gli spazi domestici funzionali, puliti, accoglienti e ordinati per qualsiasi evenienza (scuola, smartworking, palestra, etc), ed è il minimalismo. L’altra è il suo contrario, il massimalismo, cioè la voglia di libertà (tanto negata negli ultimi tempi) espressa nella decorazione quasi barocca degli ambienti di casa, dove possono trovare posto colori anche molto forti e decisi, con assoluta fantasia e senza limiti precisi. Un altro modo per proclamare positività e ridurre ansia e stress.

    Come tradurre queste due tendenze nei tessuti d’arredo? Nel primo caso ricorrendo alle tinte neutre, unite e prive di pattern troppo irriverenti; nel secondo caso invece possiamo sbizzarrirci con colori forti e stampe audaci, come succede ad esempio ai tappeti e ai cuscini firmati Coincasa.

    Nessuno ci vieta di creare un mix dei due stili, ad esempio mantenendo arredi e complementi minimali, ma arricchendo il colpo d’occhio d’insieme con tessuti massimalisti: tende vivaci, cuscini sfacciati, tappeti fantasiosi o trapuntine primaverili colorate, come quelli di Re Sole.

    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    poltrone offerta Amazon