E se i rivestimenti per il divano fossero fatti letteralmente di fiori?

La tendenza a produrre tessuti ecosostenibili è sempre più diffusa fra i produttori, che sono sempre alla ricerca di nuove fibre naturali da destinare a diversi settori. Scopriamo le ultime novità di tessuti derivati da ginestre e pianta di loto.

Photozone,Light,Sofa,Decorated,With,Artificial,Flowers,Of,Roses,On

I tessuti a zero impatto ambientale sono largamente utilizzati nell’industria dell’abbigliamento, all’arredo per la casa, e anche per realizzare rivestimenti per il divano.
Di recente sono stati ricavati tessuti di ottima qualità dalla pianta di loto e dalla ginestra, molto apprezzati per la qualità e la resistenza, che potranno essere utilizzati in futuro proprio per realizzare rivestimenti per il sofà.
Mentre la fibra prodotta dalla ginestra è una novità assoluta, lo stesso non si può dire del tessuto ottenuto dalla pianta di loto. Infatti, da secoli in Birmania vengono ricavate le fibre dal loto e impiegate per produrre stoffe destinate a realizzare abiti dei monaci buddisti di rango elevato, sciarpe oppure per ornare le statue di Budda.

Pianta di loto e ginestra per produrre tessuti a zero impatto ambientale

Il merito di aver scoperto il loto per produrre un nuovo tessuto pregiato, denominato Lotus Flower, è stato però del brand di lusso Loro Piana, noto a livello internazionale per i suoi tessuti di eccezionale qualità.
Invece, l’Università di Calabria ha brevettato un metodo di estrazione altamente sostenibile per estrarre una fibra ecologica dagli steli della pianta di ginestra.
La nuova tecnologia, sperimentata da un team di ricercatori del Dipartimento di Chimica e Tecnologie chimiche dell’ateneo calabrese, non utilizza reagenti chimici o biologici, ma si avvale solamente di piccole quantità di acqua che si possono riciclare semplicemente filtrandole.
Inoltre, non produce scarti di lavori pericolosi o speciali, ma solo quantità minime di fanghi senza inquinanti o cattivi odori, da smaltire come concimi o additivi dei terreni all’interno della stessa filiera.

Parole di Giusy Pirosa

Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il mio pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non temo i giudizi altrui.