Come scegliere il tavolo da giardino perfetto? Modelli, materiali e dimensioni

Ogni giardino o piccola terrazza dovrebbe avere un tavolo adatto. Intorno a questo indispensabile complemento d'arredo siamo sicuri che si condenseranno molti ricordi piacevoli, specialmente se legati alla bella stagione. Ecco quindi come scegliere il tavolo perfetto per il proprio giardino, trovando un compromesso ideale con il budget a disposizione

tavoli da giardino

Foto Shutterstock | Hannamariah

L’arredamento di un giardino non può dirsi completo senza la presenza di tavolo e sedie. Questi elementi vanno acquistati in modo mirato: dovrebbero rispettare lo stile d’arredamento degli esterni e – nei limiti del possibile – richiamare quello della casa. Inoltre bisogna valutare molte variabili determinate dal materiale: ricordiamo sempre che i tavoli da giardino devono resistere costantemente a intemperie e agenti atmosferici avversi. Proponiamo, quindi, una piccola guida per trovare il tavolo da esterno più adatto.

Legno, ferro, alluminio o resina?

I principali materiali più solidi e resistenti sono indubbiamente il legno e il ferro. A questi si aggiungono l’alluminio e la resina, alternative leggere e molto contemporanee.
Acquistare un tavolo in legno è sicuramente la scelta preferita da molti per diverse ragioni: in primis è un materiale che ci aiuta a immedesimarci in un ambiente rustico e incontaminato.

Esistono, ovviamente, diversi tipi di legno per esterni. La varietà ideale, secondo il nostro parere, non dovrebbe essere né troppo massiccia, né troppo leggera. Al momento dell’acquisto, poi, bisogna sincerarsi sulla necessità di manutenere il materiale e sugli eventuali costi. Un plus indubbio consiste nella presenza di cerniere che rendono la superficie richiudibile e riponibile durante l’inverno. La conservazione al chiuso del tavolo durante il periodo più freddo dell’anno ne allunga la vita e non ne pregiudica la resistenza.

Il ferro, d’altra parte, è il secondo materiale più utilizzato: è elegante, resistente e decorabile. I prodotti in ferro sono adatti per giardini più grandi e magari coperti. C’è però da considerare che il peso della struttura potrebbe essere eccessivo, rendendo difficoltosi gli spostamenti del tavolo.

Molto popolari, infine, i prodotti in alluminio e resina. Questi ultimi sanno resistere molto bene agli agenti atmosferici e sono infinitamente personalizzabili, sia nelle dimensioni che nello stile. Se si cerca un tavolo custom, quindi, si è sulla strada giusta.

Dimensioni del tavolo da giardino

Lo spazio che si ha a disposizione influenza pesantemente la scelta dell’arredo giardino. È vero che il tavolo occupa una posizione predominante, ma bisognerebbe incorporarlo al resto delle strutture e delle suppellettili, nonché con la pavimentazione. Lo stile minimalista, che oggi pervade il gusto dell’arredamento, prevede che – anche con spazi ampi a disposizione – i volumi non debbano mai essere sprecati.

Per un giardino moderno, quindi, il consiglio è di scegliere un tavolo, magari pieghevole, che possa accogliere tutti i membri della famiglia (ospiti inclusi), ma che non occupi troppo spazio. Discorso diverso è da fare se il tavolo è posizionato sotto un gazebo o una copertura: in tal caso bisogna prendere le misure della struttura e regolarsi di conseguenza. Solo così potremmo essere sicuri di arredare il giardino di casa con uno stile impeccabile.