Paris design week: cosa ci è piaciuto di più

Ecco gli highlights della Paris Design Week, cone le novità, i giovani talenti emergenti del design internazionale e i grandi nomi che hanno caratterizzato l'edizione 2022

padiglione maison&object alla paris design week

Foto Shutterstock | Bambax

La Paris Design Week è uno degli appuntamenti di design europei di settembre più attesi da chi ama conoscere in anteprima i trend che caratterizzeranno l’interior design e l’home decor. Insieme alla fiera Maison&Objet che si è conclusa lo scorso 17 settembre, ecco cosa ci è piaciuto di più.

Alla Paris Design Week va in scena il Metaverso

Il tema di quest’anno della settimana del design a Parigi è stato Meta Sensible, che ha dato modo a giovani talenti di approfondire il nuovissimo mondo del Metaverso sotto l’egida della curatrice Emily Marant.

arredi mademoiselle jo
Foto Mademoiselle Jo

Per comprendere meglio questa piccola rivoluzione ci ha pensato la Paris Design Factory, che ha messo in mostra le idee creative delle giovani generazioni con le opere di 13Desserts, Alice Renaud, Mademoiselle Jo e NOKA.DESIGN. Tra i partecipanti ”big” ricordiamo il britannico Tom Dixon e Sam Baron.

Harry Nuriev @ Bienvenue Design
Foto Harry Nuriev @ Bienvenue Design

Da ricordare anche la partecipazione del designer e architetto Harry Nuriev, special guest alla seconda edizione di Bienvenue Design all’hotel Le Louisiane. Con la sua agenzia, Crosby Studio, ha conquistato questo luogo leggendario attraverso una serie di arredi proposti con una nuova chiave di lettura.

lampade pelle nana alla paris design week
Foto Pelle

Infine, un altro momento clou di questa edizione 2022 della Paris Design Week è stato il focus sul design internazionale, con le stelle del design olandese, portoghese e americano in mostra alla Triode Gallery. Nella foto le lampade Nana di dello studio Pelle.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.