We Will design, le novità più interessanti a Base Milano

In occasione del Salone del Mobile e del Fuorisalone, la Design Week di BASE con l'appuntamento giunto alla seconda edizione di We Will Design è un viaggio tra micro-utopie e istituzioni fantastiche

interno della mostra we will design base a milano

Foto Base | Tiziano Demuro

In concomitanza con il Salone del Mobile e il Fuori Salone di Milano, dal 6 al 12 giugno 2022 BASE presenta la seconda edizione di We Will Design, evento che catalizza designer provenienti da tutto il mondo, studenti, scuole, Università e istituzioni internazionali in un grande laboratorio sperimentale di immaginazione e inclusione. L’evento si sviluppa attraverso tre macro progetti – Temporary home, Exhibit, They will design – a cura di BASE, dal piano terra salendo al primo. L’intento è immaginare, attraverso il design, nuovi strumenti, pratiche ed esperienze come risposta alle tante contraddizioni del presente.

Le 5 stanze di casaBASE

manifesto dell'evento we will design tortona salone del mobile
Foto BASE

Anche quest’anno casaBASE – la guesthouse di BASE, protagonista di uno degli eventi delle Design District più seguite – ospita il progetto Temporary home che vede protagonisti cinque designer internazionali provenienti da Francia (Goliath Dyèvre), Germania (Rebecca Schleder), Olanda (Joppe Broers) e Inghilterra (Eleni Michael e Kaajal Modi), oltre che l’eco-social designer italiano Nicholas Rapagnani.

Studio Sophia Shullan Playfulness
Foto Base Milano | Studio Sophia Shullan Playfulness

Tutti sono chiamati a sviluppare i propri progetti e a lavorare su nuovi modi di abitare il futuro. 5 stanze offrono così una visione su 5 scenari all’avanguardia, diventando per una settimana allo stesso tempo casa e luogo di sperimentazione dei designer. Che qui hanno sviluppato, esposto e raccontato i propri progetti al pubblico. 

exhibit di goliath dyevre a base milano fuorisalone 2022
Foto Base Milano | Goliath Dyèvre

Ad esempio in The Big Assembly il designer e scenografo francese Goliath Dyèvre, in collaborazione con Institut français Milano – Institut français Paris, si interroga sulla natura stessa dell’innovazione. E lo fa attraverso la trasformazione dei materiali presenti nella nostra vita quotidiana. Collegati tra loro, questi materiali, dai più innocui ai più complessi, diventano a loro volta oggetti singolari prodotti in pezzi unici funzionali o scultorei.

Exhibit: la mostra sul futuro

exhibit Base Milano
Adarsh Nellore | Machine Anthropometry

Il primo piano di BASE ospita Exhibit, una grande piattaforma di ricerca volta a riunire progetti e installazioni di università italiane e internazionali, collettivi multidisciplinari, designer e giovani talenti. Lo scopo è riflettere su nuove modalità di apprendimento in relazione alle sfide del nostro tempo. Anche per questa edizione torna NOI Libreria che propone un bookshop con una speciale selezione di libri a tema design, illustrazione e arti grafiche.

exhibit Base Milano mostra Matthieu Henry
Foto Base Milano | Human Mould di Henry Matthieu

Tra i lavori dei designer emergenti che hanno esposto a Exhibit c’è Henry Matthieu che ha presentato il progetto Human Mould. Attraverso la sedia, riflette sulla relazione tra oggetto, creatore e utente.

We will design base
Foto Base Milano | NID – Deruta Revolution

Il NID – Nuovo Istituto di Design di Perugia ha proposto Deruta Revolution un progetto a cura degli studenti del corso di Product Design condotto da Sara Ricciardi (suo l’allestimento Hypernova) che fonda le sue radici nel territorio umbro. E che propone la rivisitazione dell’Alberello, un contenitore usato in passato, per conservare spezie e medicinali nelle antiche farmacie.

tessili del futuro
Foto Base Milano | University of Boras

The Swedish school of textiles – University of Borås ha allestito una mostra incentrata sull’innovazione tessile che presenta una serie di manufatti realizzati da nuova generazione di designer pronti a sfidare l’esistente, proponendo nuove visioni di prodotto filtrate dai progressi dei materiali tessili.

Il design per i bambini

Anche i più piccoli hanno avuto modo di avvicinarsi al mondo del design grazie a due appuntamenti speciali. Sabato 11 giugno, dalle 10:30 alle 12:00, un tour guidato da Arianna Giorgia Bonazzi e Isabella Musacchia ha accompagnato i bambini dai 6 ai 12 anni alla scoperta dei progetti di Exhibit. I partecipanti hanno ricevuto un magazine dove segnare note e valutazioni sui progetti esposti trasformandosi in critici d’arte. Domenica 12 giugno alle ore 11:00 i piccoli visitatori hanno premiato i 5 progetti più strani, divertenti e utili.

They Will Design

Allestimenti They Will Design Fuorisalone Base Milano
Foto Base Milano

Infine sempre nell’ambito dell’offerta Casabase per il FuoriSalone da segnalare They Will Design: uno spazio in cui i giovani studenti tra i 18 e i 26 prendono il potere per esplorare ed esporre la loro idea di futuro. Durante le fasi di realizzazione del progetto i gruppi di lavoro sono stati supportati da PARASITE 2.0. Il collettivo di architettura fondato nel 2010 da Stefano Colombo, Eugenio Cosentino e Luca Marullo ha aiutato i partecipanti a tradurre le loro idee in installazioni fruibili al pubblico.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.