L'alternativa al separè è sempre più chic

Con un armadio divisorio separa ambienti si rendono più funzionali gli spazi e si arreda in modo originale loft, ampie sale e non solo. Per questo è una tendenza in crescita per quanto riguarda l'interior design

armadio divisorio

Foto Shutterstock | Photographee.eu

Con i separé è possibile personalizzare la propria casa creando aree diverse in un’unica stanza, ma nelle preferenze degli interior designer quest’anno stanno salendo un’alternativa stilosa: l’armadio divisorio separa ambienti. Scopriamone di più.

L’armadio divisorio, come tutti i mobili divisori per la casa, rappresenta una delle soluzioni creative per ottimizzare gli spazi, renderli più funzionali e separarli con fantasia.

Come nel caso delle librerie bifacciali con cui si possono separare gli ambienti creando combinazioni originali di arredamento. Si tratta di una soluzione pratica ma allo stesso tempo di design, perché non solo separa gli spazi ma consente di avere a disposizione un posto dove mettere libri, vasi con piante, gadget e molto altro.

Con l’armadio divisorio separa ambienti si possono creare angoli intimi in una stanza molto ampia, ad esempio in un loft o un monolocale, in cui è necessario dividere la zona giorno dalla zona notte. Ovviamente è la soluzione perfetta per creare un ambiente appartato dove collocare il letto, o realizzare una sorta di cabina armadio aperta.

Come i separé vintage, dunque anche gli armadi divisori sono complementi di arredo che coniugano bellezza e funzionalità.

E con pannelli di compensato o carte adesive con cui rivestirli, si possono creare sempre ambienti diversi, usando colori e disegni particolari.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.