Una biblioteca per la videoarte di Nam June Paik in Corea del Sud

Una biblioteca per la videoarte di Nam June Paik in Corea del Sud

Il Nam June Paik Library è una nuova biblioteca pubblica specializzata nell’arte presso il Nam June Paik Art Center di Yong-In, Corea del Sud

da in Architettura, Designer
Ultimo aggiornamento:

    Il Nam June Paik Library è una nuova biblioteca pubblica specializzata nell’arte presso il Nam June Paik Art Center di Yong-In, Corea del Sud. La biblioteca è stata progettata da uno studio statunitense e raccoglie, conserva e fornisce l’accesso a materiale storico e contemporaneo relativo a Nam June Paik e la sua videoarte. Si tratta di uno spazio per la ricerca professionale, e alla comunità locale un forum aperto per l’impegno culturale. La biblioteca è letteralmente condensato in un cubo al centro di uno spazio, un blocco traslucido, soprannominato la macchina Biblioteca, per memorizzare un grande archivio multimediale.

    Ispirato ai processi artistici Nam June Paik, l’obiettivo del progetto era di progettare un “dispositivo multifunzionale spaziale”, cioè qualcosa che ridefinisca il rapporto tra utenti della biblioteca e informazioni: mentre nella biblioteca tradizionale la trasmissione di informazioni è unidirezionale (dal testo al lettore passivamente), adesso si propone di promuovere l’accesso non lineare e casuale alle informazioni, per stimolare la produzione di informazioni da parte di sostenitori spontanei e giustapposizioni di idee.

    Al centro della Biblioteca ci sono 6 dispositivi con l’obbiettivo della divulgazione multimediale, mentre i libri e gli archivi cartacei sono conservati sugli scaffali tra un dispositivo e l’altro. Tavoli e sedie sono collocate intorno alla macchina.

    Il progetto tenta di dare fisico, architettura, all’ immaterialità delle informazioni, per trasformare un’esperienza personale in una collettiva e interattiva. Attraverso la biblioteca, i contenuti diventano dinamici e il consumatore dell’informazione diventa il produttore.

    275

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaDesigner
    PIÙ POPOLARI