La casa più grande e costosa del mondo: Antilia, situata in India

La casa più grande e costosa del mondo: Antilia, situata in India

E’ stata inaugurata in questi giorni in India la casa più grande e cara del mondo, il proprietario è Mukesh Ambani, della Reliance Industries, uno degli uomini più ricchi del mondo, che ha scelto per lui e famiglia, una torre da 27 piani per 173 metri d'altezza

da in Architettura, Focus on Design, Interior Design, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    E’ stata inaugurata in questi giorni in India la casa più grande e cara del mondo, stiamo parlando della magione di Mukesh Ambani e famiglia, composta da 27 piani per 173 metri d’altezza. Ambani e signora abbandonando la loro attuale dimora, situata a Sea Wind, e composta da 14 piani, per trasferirsi quindi in Altamount Road, in un palazzo che hanno chiamato “Antilia“, come la mitica isola che secondo le leggende si troverebbe nel mezzo dell’oceano atlantico, e che di piani ne vanta ben 27. Insomma, diciamo che la famiglia Ambani, di certo non ha problemi di spazio ed è abituata ad ambienti decisamente vasti.

    Si tratta di una mastodontica opera di architettura, che rappresenta una torre di cemento, vetro e acciaio impreziosita da numerosi giardini pensili alta 173 metri, in una città che ospita la baraccopoli più grande dell’India. Decisamente un contrasto molto forte.

    Mukesh Ambani, a capo della società di famiglia, la Reliance Industries, è uno degli uomini più ricchi del paese e del mondo, e vivrà nella sua nuova abitazione con la moglie, Nita, e tre figli Akash, Anant e Ishae, più la madre di lui.

    Uno dei pochi casi in cui alla moglie di Ambani, la convivenza con la suocera non creerà alcun problema, visto che a lei sono destinati una serie di appartamenti riservati.

    La famiglia, di fatto, abiterà “solo” sei piani dell’immenso palazzo da 37mila metri quadrati, mentre due piani saranno destinati agli ospiti, sei a parcheggi, ed i restanti costituiti da posti letto per i 600 membri del personale di servizio, ma non mancheranno palestre, piscine, un centro benessere, sale da ballo, un cinema con 50 posti e spazi all’aperto collegati da nove ascensori.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaFocus on DesignInterior DesignPrimo Piano

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI