Come disporre i mobili in cucina: le soluzioni migliori per arredare

Come disporre i mobili in cucina: le soluzioni migliori per arredare

Cercate idee e spunti su come disporre i mobili in cucina? Non perdetevi le soluzioni migliori per arredare correttamente la zona giorno

da in Arredamento, Arredamento Cucina, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Come disporre i mobili in cucina? Vi proponiamo le soluzioni migliori per arredare la zona giorno della casa, mettendo in primo piano le esigenze di comodità e funzionalità. In un ambiente importante come questo, in cui la famiglia si raccoglie e condivide le esperienze della giornata, la giusta disposizione degli elementi è un aspetto imprescindibile per vivere serenamente. Organizzare la cucina è forse il compito più difficoltoso da affrontare quando ci si appresta ad arredare una nuova casa ma è giusto riflettere con attenzione anche nelle eventualità di ristrutturazioni. Vediamo nel dettaglio come sistemare i mobili in cucina.

    La disposizione dei mobili e degli elettrodomestici della cucina è un aspetto di primaria importanza perché è da queste scelte che dipenderà la vivibilità di questo ambiente e il comfort quotidiano. Per renderlo funzionale e pratico è preferibile disporre piano cottura, frigorifero e lavello in modo da formare una sorta di triangolo. Questo vi agevolerà nella preparazione quotidiana delle pietanze. Inoltre, prendete nota di questo suggerimento su come disporre i mobili in una cucina: è fondamentale seguire un preciso ordine nel sistemare gli elementi da sinistra a destra. La regola generale è molto semplice: conserva-lava-prepara-cuoci. Rispettando le fasi della preparazione dei cibi non avrete mai difficoltà.

    Nella scelta della composizione, quella lineare è sicuramente la risposta più adatta al problema di come arredare una piccola cucina (circa 3.50 m) ma si presta egregiamente anche per gli ambienti più ampi. La cucina angolare, specialmente quando attrezzata con un angolo snack per la colazione, è ideale per chi ama muoversi comodamente mentre la struttura con isola è perfetta per gli ambienti dallo stile moderno.

    Se decidete di installare una cucina moderna con isola, ricordate di lasciare almeno un passaggio di 90 cm fra le basi che avete alle vostre spalle e l’isola sistemata davanti a voi. Per stare più comodi potete salire a 100 cm ma non superate questo limite altrimenti potreste cadere nell’errore inverso, ossia creare un’eccessiva distanza fra gli elementi compositivi della cucina. Infine, per quanto attiene alle dimensioni, potete attenervi alle misure standard se dovete fare interventi strutturali sulla casa. Altrimenti, cercate soluzioni su misura, specialmente se preferite le cucine in finta muratura.

    Non perdetevi la nostra gallery per avere tanti spunti da copiare su come disporre i mobili in cucina.

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento CucinaCome arredareInterior Design
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI