10 idee per la scelta del colore delle pareti del soggiorno [FOTO]

10 idee per la scelta del colore delle pareti del soggiorno [FOTO]

Dieci idee a cui ispirarsi per la scelta del colore delle pareti del soggiorno, in modo da renderlo elegante ed originale

da in Arredamento, Arredamento soggiorno, Colore pareti, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Di che colore sono le pareti del vostro soggiorno? Se la questione vi sembra irrilevante provate a dare uno sguardo a queste fotografie. Vi ricrederete immediatamente. Il colore delle pareti non è soltanto un dettaglio accessorio, anzi condiziona l’atmosfera complessiva di un ambiente in modo insospettabile. Il tono delle pareti lascia un’impronta profonda sull’aspetto dell’intera stanza, delineandone il mood e interagendo con l’arredamento per contrasto o affinità. La scelta del colore del vostro soggiorno avrà quindi un ruolo determinante sull’effetto suscitato dai complementi d’arredo, valorizzandone le caratteristiche e inquadrandoli sotto una nuova luce.

    Non solo. E’ scientificamente provato che il colore delle pareti influisce sensibilmente sull’umore e la disposizione mentale di chi abita l’ambiente. Per questo motivo, ad esempio, si prediligono per la camera da letto tinte tenui e rilassanti e per gli uffici colori che invitano alla concentrazione. Che dire allora del soggiorno? In questa stanza viviamo le ore liete del tempo libero e degli incontri, riceviamo gli amici e ci presentiamo agli ospiti. Tutti buoni motivi per riflettere sull’immagine che vogliamo suggerire e sul tipo di emozioni che intendiamo far emergere. Ecco allora dieci esempi da cui trarre ispirazione.

    Per chi ama stupire e non teme di osare, le pareti rosa sono una vera iniezione di adrenalina, irresistibilmente glamour e accattivanti. Soprattutto se richiamate da poltrone in magenta o da un divano con la seduta in nero per un contrasto ottimale. Illuminando il tutto con uno splendido tappeto bianco l’effetto shocking è garantito.

    Se il rosa non fa per voi, magari preferite l’eleganza impeccabile di un moderno bianco e nero. Giocando con superfici lisce e linee geometriche si possono ottenere risultati suggestivi, magari con l’aiuto di dettagli in grigio per smorzare i contrasti.

    Preferite un soggiorno vibrante di colore? Date spazio al vostro estro e scegliete in questo caso tinte decise come il viola e il fucsia, a contrasto con un beige rosato che le completi senza scurire troppo l’ambiente. Sbizzarritevi poi nel richiamare l’accostamento anche attraverso i complementi d’arredo. Il risultato sarà composito ma armonioso.

    Per gli amanti di uno stile più classico ma non scontato la soluzione può essere una tinta neutra e compatta, come un beige opaco, più indicato a ospitare un arredamento in legno con tappezzeria color cannella. Ne risulterà un soggiorno dai caldi toni autunnali e dal profumo antico, accogliente e prezioso al tempo stesso.

    Decisamente più informale e contemporaneo è il soggiorno con pareti bianche impreziosito da una parete verde. Perché l’effetto sia luminoso, meglio optare per un verde chiaro o per tinte pastello, magari in corrispondenza di un’ampia finestra che faccia risplendere la vostra parete, rendendo l’ambiente radioso e brillante.

    Se non vi sentite particolarmente solari, amate la notte e cercate il mistero, la parete ideale è in blu scuro tendente al nero. Tenebrosa e seducente, è una carta da giocare con cautela se non volete un effetto funereo. Largo allora agli eccessi anche nell’arredo, meglio se rischiarato da complementi in bianco e da accessori anche un po’ kitsch che sdrammatizzino l’insieme.

    A proposito di scelte coraggiose, impossibile ignorare il re dei colori audaci. Le pareti in rosso sono l’opzione ideale per un soggiorno davvero estroso. Anche in questo caso badate a procedere con discernimento. Il rosso è un colore di per sé passionale, dunque evitate di appesantirlo con un arredamento ridondante. Meglio scegliere un tono vivace, come il rosso pomodoro, e complementi d’arredo sbarazzini, come uno stile anni ’60, magari completo di tappezzeria con motivi geometrici su sfondo bianco.
    Se cercate una soluzione che lasci gli ospiti a bocca aperta senza ricorrere all’eccentrico, ricordatevi che bianco non significa banale. Le pareti immacolate conferiscono al soggiorno un aspetto fine e arioso, purchè accompagnate da un arredamento capace di esaltarle. Perché allora non ricorrere ad un bianco tout court, magari arricchito da dettagli di lusso e da cuscini con finiture in oro? Assolutamente di classe.

    Per un effetto delicato ma straordinariamente raffinato, ispiratevi al soggiorno in toni verde acqua con complementi d’arredo color grigio. Vi sembrerà di galleggiare in uno specchio d’acqua limpida in cui si riflettono placide nuvole.

    Infine, se vi intendete d’arte e amate ornare le vostre pareti di opere pregevoli, potete sceglierne il colore sulla base del quadro che intendete esporre. Oltre a focalizzare su di esso l’attenzione, vi permetterà di inserirlo in un contesto consono. Sembrerà creato apposta per il vostro soggiorno.

    778

    Che colore sei? [TEST]

    Domanda 1 di 10

    Gamma di colori: quale preferisci?

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento soggiornoColore paretiCome arredareInterior Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI