Videosorveglianza fai da te: cosa fare e cosa non fare

Ecco un piccola guida al'l’installazione di un impianto di videosorveglianza fai da te: in pochi step imparerete tutto quel che c'è da sapere in merito

telecamera e app di videosorveglianza su smartphone

Foto Shutterstock | Phonlamai Photo

Se state pensando di realizzare un piccolo impianto di videosorveglianza fai da te vi diamo alcuni consigli su cosa è meglio fare o non fare per dormire sonni tranquilli. Invece, se volete richiedere il bonus sicurezza ricordate che i lavori devono essere fatti da personale specializzato. Ad ogni modo, vediamo in questa mini guida cosa are per installare un impianto di videosorveglianza fai da te.

Cosa fare per installare un impianto di videosorveglianza fai da te

sicurezza casa
Foto Shutterstock | di Photographicss

Per migliorare la sicurezza della casa può servire montare un impianto di videosorveglianza. La prima cosa da fare è stabilire un budget, una somma da spendere per comprare tutta l’attrezzatura necessaria

Poi bisogna capire quale area si vuole sorvegliare, per poterla delimitare e quantificare il numero di telecamere necessarie a coprirla tutta. Poi vi servirà un registratore con hard disk per catturare le riprese video.

Per quanto riguarda le telecamere, in base al budget deciso, potete scegliere tra i modelli analogici e quelli ad alta definizione. Questi ultimi garantiscono una nitidezza di visione anche oltre i 30 mt.

Ovviamente questi strumenti funzionano con l’elettricità. Occorre prevedere eventuali cali di tensione, quindi è bene predisporre un gruppo di continuità che vi garantirà l’apporto costante di energia, così eviterete di bruciare hard disk e telecamere.

Poi dovete avere una certa confidenza con le app se volete controllare il vostro impianto di videosorveglianza da remoto tramite lo smartphone.

Cosa non fare…

Non dimenticatevi di apporre un cartello in cui avvertite che c’è un impianto di videosorveglianza se l’avete messo all’esterno. Per evitare sanzioni occorre rispettare la legge che prevede che in luoghi pubblici siano presenti cartelli che avvisano della presenza delle telecamere che registrano filmati.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.