Total white: ecco il trend che troveremo anche l’anno prossimo

Alcune mode non passano mai. Una di queste, in interior design, è il total white, che a quanto pare dominerà la scena anche l'anno prossimo.

total white 01

Foto Shutterstock | Antoha713

Foto Shutterstock | Antoha713
Le mode vanno e vengono, qualsiasi sia il settore interessato. Anche per l’interior design un anno è cool una soluzione, l’anno dopo la tendenza sembra essere sparita tra i brindisi e gli auguri dell’ultimo dell’anno, mentre l’industria del settore si prepara ad accogliere il mese di gennaio lanciando nuove idee e nuove mode da non perdere.
Ci sono, però, alcune soluzioni che, nonostante il passare degli anni, non passano mai. E per il 2022 le cose pare non saranno diverse.
Anche l’anno prossimo, infatti, ci saranno delle tendenze a cui proprio non si potrà rinunciare. Una, in particolare, ci accompagna da tantissimo tempo e, ci viene da pensare, non ci abbandonerà mai: il total white.

Il bianco: minimalista, accogliente, versatile

Il bianco, da sempre usato in contesti classici e moderni, elaborati e minimalisti, pare sia destinato a dominare la scena anche nel 2022. Contrariamente a quanto affermano alcuni designer, infatti, stanno già aumentando le richieste rispetto a questo colore, utilizzato o meno con elementi a contrasto per un effetto più essenziale e minimal.
Non mancheranno, nel 2022, scelte orientate sul total white, in cui pareti, armadi, mobili e accessori saranno in questa tinta. La soluzione, che a prima vista potrebbe apparire fredda e sterile, è tutt’altro che tale grazie al ricorso alle sfumature del bianco, che riescono a definire un’atmosfera calda e accogliente, oltre che sobria e pulita, perfetta per chi vuole un minimalismo non troppo austero. Lo dimostrano gli interni in cui sono accostati il bianco e il beige, che si distinguono per la capacità di rilassare e al tempo stesso abbracciare con calore chiunque si trovi in quegli spazi.

total white 02

Foto Shutterstock | PinkyWinky
E se dopo tanto bianco ci si dovesse stancare? Il vantaggio di questo colore è che si abbina a qualsiasi altra tinta, costituendo sempre una tela su cui dipingere con tante tonalità diverse. Basta un accessorio, un oggetto decorativo, un tessile colorati e il total white diventa la base di un bellissimo quadro variopinto, mettendo in risalto la sua grande versatilità e adattabilità.

Total white, ingrediente fondamentale del minimalismo

Il total white, del resto, ha sempre rappresentato una palette cromatica particolarmente utilizzata negli ambienti dal tocco minimalista, complice il senso di semplicità che la tinta riesce a trasmettere.
Sarà per questo che il bianco sarà un grande protagonista del 2022 e che non lascerà le scene dell’interior design neppure l’anno prossimo. A partire da gennaio, infatti, si tenderà sempre di più ad abbandonare il classico e a preferire uno stile semplice ed essenziale, in cui il gioco delle nuance di bianco svolgerà un ruolo di primaria importanza nell’arredare gli spazi con sobrietà e purezza.

Parole di Maria Laura Leo

Laureatami a Bari in Architettura nel 2014, dall'anno successivo esercito la libera professione di architetto in provincia di Matera. Sono redattrice freelance per diverse testate giornalistiche e scrivo articoli su tematiche inerenti l'architettura e il design, attività che mi consente di abbinare l'oggetto del mio lavoro alla mia passione per la scrittura.