Il connubio perfetto tra passato e futuro è nelle piastrelle a quadri

Non passano di moda e anzi, sono destinate a diventare una delle tendenze per il prossimo anno, in materia di rivestimenti in ceramica: sono le piastrelle a quadri, ecco come usarle al meglio

piastrelle a quadri

Foto Shutterstock | Photographee.eu

Una delle tendenze per il 2022 per quanto riguarda le finiture è il ritorno all’uso delle piastrelle a quadri. Diversi colori formano una sorta di scacchiera che dona una forte personalità all’ambiente. Ma dove è meglio usare le piastrelle a quadri per non rischiare di ottenere un risultato che tende al Kitsch?

Le piastrelle a quadri si possono usare perfettamente in cucina (trovate qui alcune idee stilose per rivestire la cucina) ma anche nella sala da bagno.


Al proposito, potete trovare maggiore ispirazione nella nostra guida su come scegliere il colore delle piastrelle del bagno. In questi due casi le piastrelle a quadri sono la soluzione perfetta sia per coprire i pavimenti che per rivestire le pareti. Magari potete optare per dei giochi cromatici tono su tono per rendere l’ambiente più arioso.

Ma anche in soggiorno questo tipo di rivestimento è una soluzione di arredo interessante, nonché nella camera da letto. Certamente per la stanza dedicata al riposo e per la zona giorno dedicata al relax, l’uso delle piastrelle a quadri è da riservare solo alla copertura del pavimento. Per rendere più armonioso il tutto potete realizzare degli accostamenti di piastrelle più grandi e più piccole. E dato che tra le tante proposte presenti sul mercato, orientarsi non è sempre facile, vi diamo 4 regole per scegliere le piastrelle più adatte alla vostra casa.

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.