Salone del Mobile 2021: il divisorio in bioplastica profumata BreaZea tra design e sostenibilità

In mostra al Salone del Mobile 2021 c'è anche BreaZea, un prodotto di design unico nel suo genere realizzato in bioplastica profumata completamente compostabile al 100%

da , il

    breazea bioplastica profumata

    Il Salone del Mobile di Milano 2021 è all’insegna della sostenibilità e delle innovazioni. Tra le tantissime novità esposte al The Makers Show, la sezione speciale del Supersalone dedicata ai designer auto-produttori che fondono sperimentazione e design c’è BreaZea, una creazione del crafting plastics! studio di Vlasta Kubušová e Miroslav Král in collaborazione con Office MMK. Scopriamone di più.

    BreaZea, bioplastica profumata 100% compostabile

    salone del mobile 2021 breazea divisorio in bioplastica profumata
    Foto crafting plastics! studio

    BreaZea è il primo prodotto realizzato da crafting plastics! studio, atelier di design con base tra Berlino e Bratislava, e Office MMK nell’ambito del progetto di ricerca Breathe IN / Breath OUT. Il progetto mira a sviluppare fragranze uniche per dare un profumo reale alle miscele di polimeri che normalmente non lo hanno.

    In particolare, questa creazione è un innovativo divisorio modulare in bioplastica profumata creata con PLA e PHA, ossia polimeri naturali ricavati da acido lattico e zuccheri. Ciò significa che a fine vita non sarà un rifiuto dannoso per l’ambiente. Al contrario, sarà completamente compostabile in 60/120 giorni, e potrà servire da concime, una perfetta sintesi all’insegna dell’economia circolare.

    BreaZea è un prodotto di design unico nel suo genere tra quelli presenti al Salone del Mobile di Milano, non solo permette di mettere in moto la fantasia e personalizzare completamente la sua forma finale, creando un morbido gioco di luci e ombre nei luoghi dove è montato, ma mira anche a generare nuove esperienze sensoriali. Il tutto grazie agli ingredienti aromatici attivi nascosti all’interno dei biopolimeri utilizzati per realizzare i moduli stampati in 3D.

    L’importanza di una bioplastica profumata per il futuro dell’ambiente

    salone del mobile breazea divisorio in bioplastica
    Foto crafting plastics! studio

    Vi siete mai chiesti che odore avrebbe un pianeta senza plastica? L’importanza di una bioplastica profumata è lampante, come sostengono gli ideatori di questo progetto. I materiali attualmente utilizzati in architettura, nell’interior design e nel product design sono principalmente percepiti in base alle proprietà visive e tattili, mentre le proprietà olfattive sono molto meno importanti. Tuttavia, il profumo in quanto tale gioca un ruolo centrale nell’accettazione emotiva di un materiale e ne determina in modo decisivo il carattere distintivo.

    breazea al salone del mobile 2021
    Foto crafting plastics! studio

    Per questo BreaZea, che è un prodotto molto versatile dato che, come detto, si può montare, smontare e rimontare innumerevoli volte, sempre con forme diverse, ha in più un irresistibile profumo di caramello, zucchero e mais, che lo rende un oggetto di design ancora più accattivante e sostenibile perché mostra con il suo odore il suo essere diverso dalla plastica vera e propria.

    E dato che gli esseri umani comunicano con gli odori (consciamente o subconsciamente) secondo i suoi creatori annusarlo contribuisce a stimolare il nostro cervello nello sviluppo di una consapevolezza della necessaria transizione verso una futura economia circolare che entri nella vita quotidiana di ciascuno di noi, anche e soprattutto nella scelta dell’arredamento ecosostenibile.