Risparmia sulla lavanderia, con questo trucco il tuo piumone tornerà come nuovo

Lavare il piumone in lavanderia può essere davvero costoso, ma in realtà vi è la possibilità di lavarlo in casa e risparmiare: ecco come fare e gli step da seguire.

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, con l’arrivo dell’inverno è necessario lavare il piumone per stare più caldi di notte e spesso questo lo si porta in lavanderia; non tutti lo sanno, però, che vi è la possibilità lavare questa coperta in casa e risparmiare: ecco cosa c’è da sapere in merito all’argomento.

Com’è noto, il freddo ormai si fa sentire ed è dunque necessario cominciare ad attrezzarsi e, oltre a fare il cambio di stagione, è anche importante “scovare” il piumone per stare caldi durante la notte. Di quest’ultimo, ve ne sono davvero di tanti tipi, infatti, vi è quello per il letto matrimoniale e singolo, e che dire dei tessuti? Anche qui la lista può essere alquanto lunga.

In più, la scelta può variare anche rispetto all’imbottitura, vi è chi sceglie quella in piuma d’oca e chi, invece predilige i materiali sintetici. Alcuni di questi risultano essere più utilizzati di altri sia per quanto concerne il prezzo che la comodità.

In entrambi i casi, però, solitamente si sceglie di lavare il piumone in lavanderia, ma esiste un’alternativa più semplice e soprattutto economica? Di seguito, alcuni consigli.

Lavare il piumone in casa è possibile! Ecco alcuni consigli da mettere in pratica

Vi è dunque la possibilità di lavare il piumone in casa anziché portarlo in lavanderia, infatti, così facendo, vi sarà la possibilità di risparmiare tempo e soprattutto soldi. Si parta dalla considerazione che i piumoni possono anche essere lavati una volta ogni tre anni soprattutto se tenuti a riparo da polvere e sporco.

Ecco come lavare il piumone in casa
Se vuoi lavare il piumone in casa metti in atto queste semplici regole (designmag.it)

Se in casa si ha un piumone fatto in piuma d’oca, in primis è bene leggere con attenzione l’etichetta, si troveranno sicuramente indicazioni adeguate per il lavaggio. Solitamente, però, questa tipologia di piumini può essere lavata in lavatrice basterà fare attenzione alla temperatura, questa, infatti, non dovrà essere troppo elevata.

Anche il detergente è importante questo, infatti, dovrà essere delicato, infatti, potrebbe essere utile acquistare, se in casa non lo si ha già, il sapone di Marsiglia. Infine, bisognerà evitare di adoperare la centrifuga.

Se, invece, si sceglie di lavare il piumone a mano, sia esso sintetico o in piuma d’oca, bisognerà metterlo nella vasca da bagno e lasciarlo in ammollo per qualche ora, ogni tanto sarà necessario cambiare l’acqua. Poi bisognerà cercare di eliminare il più possibile l’acqua in eccesso e sistemare poi il piumino su uno stendino all’ombra.

Impostazioni privacy