Philippe Starck ridisegna la gondola di Venezia

Dream of winter gondola è il progetto firmato da Philippe Starck che ridisegna la tipica imbarcazione veneziana dotandola di comfort e tecnologia ma rispettando la tradizione

da , il

    Philippe Starck ridisegna la gondola di Venezia

    Ha la forma di una gondola, ma è molto più tecnologica. Così Philippe Starck ripensa la tradizionale imbarcazione veneziana, dotandola di sistemi hi-tech e battezzandola “Dream of winter gondola”, in riferimento alla sua capacità di condurre i passeggeri alla scoperta della laguna in un abitacolo che li proteggerà dal freddo.

    Il progetto è stato realizzato su commissione di Marco Balich, membro di VeniSIA, che è parte di Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità e punta a soluzioni tecnologiche pensate per affrontare in maniera consapevole i cambiamenti climatici.

    L’IDEA DI PHILIPPE STARCK PER LA NUOVA GONDOLA

    Il progetto del designer francese propone una gondola che guarda alla tradizione ma la rivisita, attraverso un disegno minimale e confortevole. La cabina progettata per proteggere dal freddo della laguna, guarda alla praticità. La silhouette longilinea si riferisce alle caratteristiche tipiche dell’imbarcazione veneziana, restituendo un mezzo di trasporto innovativo nei materiali utilizzati e nella tecnologia che lo caratterizza.

    Il designer, che ha descritto la gondola come una delle imbarcazioni più complesse al mondo per via del suo design asimmetrico, è affascinante prima di tutto per la sua capacità di bilanciarsi perfettamente anche nelle condizioni più avverse, pur avendo piccole dimensioni se la si confronta con natanti più grandi che, addirittura, vengono allestiti come case vere e proprie, portando la gente a prenderle come esempio e ad arredare le abitazioni con lo stesso stile.

    COME E’ FATTA DREAM OF WINTER GONDOLA?

    Dream of winter gondola è fatta con materiali di particolare pregio, perfettamente in linea con la preziosità che caratterizza il natante veneziano. Lo scafo e il remo saranno realizzati in bio resina d’alga nera laminata aracnide. L’abitacolo sarà definito da vetro Corning Gorilla Glass, modellato a vuoto con rivestimento idrofobico. Il tetto, scorrevole, proteggerà un divano imbottito in “pelle” di mela Sant’Erasmo. Un mini stabilizzatore giroscopico che sfrutta l’energia solare e un idrogeneratore capace di assorbire e riutilizzare la forza delle maree quando la gondola è ferma contribuiranno al comfort generale dell’imbarcazione.

    Philippe Starck, con questo progetto, aggiunge un altro tassello alla sua collezione di grandi opere, tra cui si annoverano collaborazioni con i grandi marchi di design quali Kartell e Flos e il merito di aver creato veri e propri oggetti iconici, come il famigerato spremiagrumi Juicy Salif di Alessi.