Per una cucina profumata anche la cappa deve essere pulita: con questo rimedio risolvi in un attimo

Se si vuole avere una cucina profumata è necessario che la cappa sia sempre pulita e allora come si può fare? Ecco alcuni rimedi utili da mettere in pratica.

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, avere una cucina profumata è il sogno di tante persone, ma per far si che ciò accada è bene tenere sempre pulita la cappa, ma quali rimedi si possono mettere in atto? Ecco cosa c’è da sapere in merito all’argomento.

Com’è noto, la cappa è molto utilizzata in cucina, questa, infatti, ha il compito di assorbire gli odori sgradevoli che spesso si formano in questo ambiente. Inoltre, la cappa risulta essere anche molto utile per assorbire il vapore così da evitare che questo si depositi sui mobili.

Col tempo, però, il filtro della cappa potrebbe emanare cattivi odori soprattutto se questo non viene regolarmente cambiato. Di conseguenza, cambiare il filtro sistematicamente e pulire la cappa risulta essere fondamentale per evitare cattivi odori.

La pulizia dovrebbe essere svolta in maniera accurata rimuovendo il filtro e adoperando un po’ di sapone delicato come quello di Marsiglia. Dopo aver lavato tutto per bene è necessario risciacquare con acqua ed asciugare il tutto.

Come evitare che la cappa emani cattivi odori? Gli ingredienti da utilizzare per una corretta pulizia

Per evitare che la cappa emani cattivi odori è dunque necessario pulirla con regolarità, ma a volte tale pratica non basta e allora cosa si può fare? Di seguito, vi saranno spiegati alcuni metodi per eliminare gli odori sgradevoli.

Ecco come rendere la tua cucina sempre profumata
Se vuoi avere la cucina sempre profumata non basta pulire la cappa: prova questi ingredienti (designmag.it)

Il primo rimedio da utilizzare è rappresentato dal bicarbonato. Questo risulta essere un grande alleato nelle pulizie domestiche ed anche per detergere la cappa risulterà davvero molto utile. Il bicarbonato può essere utilizzato panche per la pulizia del filtro, infatti, basterà immergerlo in un recipiente con dell’acqua ed attendere circa trenta minuti.

Ma il bicarbonato non è il solo ingrediente che risulta essere utile a tale scopo, infatti, anche l’aceto può servire. Utilizzarlo è facilissimo basterà solamente fare un mix di acqua calda ed un bicchiere di aceto. Poi bisognerà posizionare il recipiente sotto la cappa per un’oretta circa. Se, però, non si gradisce particolarmente l’aceto bianco allora vi è la possibilità di adoperare quello di mele.

Altro trucchetto utile da mettere in pratica è rappresentato dal limone. Questo ingrediente alimenterà gli odori sgradevoli in poco tempo ed il procedimento è il medesimo di quello elencato per l’aceto, ovvero lasciare una ciotola di limone ed acqua calda sotto la cappa.

Impostazioni privacy