Mobili scheggiati, puoi ripararli fai da te e risparmiare: occorrente e passaggi da seguire

Ti sei ritrovata, improvvisamente, mobili scheggiati in casa? Evita di spendere tantissimo denaro, perché puoi ripararli fai da te.

Quando decidiamo di acquistare i mobili per la nostra casa, tendiamo sempre a optare per il meglio. Legno buono, liscio o ruvido che sia, si cerca sempre quello che difficilmente possa graffiarsi o scheggiarsi e del colore che abbiamo sempre desiderato. L’acquisto dei mobili, ovviamente, viene fatto in base a un obiettivo: farli durare quanto più a lungo possibile nel tempo.

A tal proposito, se improvvisamente li vediamo scheggiati, cosa possiamo fare? Prima di chiamare un esperto o addirittura portare il mobile in una falegnameria, c’è una soluzione fai da te da considerare.

Mobili scheggiati? Ecco come ripararli in un attimo

Può capitare, molto più spesso di quanto immaginiamo che, nonostante le numerose accortezze, ci si ritrova a dover fare i conti con le scheggiature dei mobili. L’attenzione che poniamo a essi, in particolare se abbiamo in casa bambini o animali domestici, è sicuramente maggiore di quella che poniamo se siamo soli a vivere in una casa. Quando però, nonostante tutto ciò, ci si ritrova a dover fare i conti con piccoli graffi o grandi scheggiature, diventa per noi un vero e proprio dramma.

mobili scheggiati rimedio fai da te
Il rimedio fai da te per i mobili scheggiati (Designmag.it)

La prima, e immediata, soluzione che ci viene in mente è quella di chiamare un tecnico’ adatto a questi aggiusti e far sì che riporti il tutto alle sue origini. Ma sicuramente tutto ciò implica una grossa e ingente somma di denaro. Per questo motivo è bene conoscere il rimedio più semplice e naturale da creare in casa.

Per far sì che i nostri mobili siano perfetti come appena comprati, abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti: pennello, martello, colla per il legno, scalpello, carta vetrata. La prima cosa da fare è ritrovare la scheggia che si è staccata dal mobile in questione e cercare di riapplicarla alla superficie di quest’ultimo. Per prima cosa utilizzare quindi la carta vetrata per poter levigare la superficie del mobile e della scheggia, in modo da eliminare eventuali pezzettini di legno avanzato e riuscire a far combaciare entrambi perfettamente come pezzi di un puzzle. Spolverare per bene il mobile e la scheggia stessa, per eliminare la polvere o tutto ciò che potrebbe compromettere il perfetto inserimento della scheggia nel mobile stesso.

Utilizzare poi la colla per il legno, applicandola sul mobile stesso e inserire la scheggia al suo posto. Se non aderisce da sola e perfettamente, possiamo aiutarci con un martello e scalpello, dando piccoli colpetti a quest’ultimi e far sì che possano aderire alla perfezione. Riprendiamo poi la carta vetrata e andiamo a levigare il contorno della scheggia appena applicata. Bisognerà così eliminare la colla in eccesso. In men che non si dica il vostro mobile sarà come nuovo.

Impostazioni privacy