Le case del cuore di Marilyn Monroe, ecco dove ha vissuto

Marilyn Monroe è un mito e uno dei simboli della cultura pop americana Dopo l'uscita del film sulla sua biografia è ri-esploso l'interesse per la sua vita privata. Ecco le case dove Marilyn ha vissuto

Palm Springs California una delle case di Marilyn Monroe

Foto Shutterstock | Dominick Corrado

Sapete in quali case ha vissuto Marilyn Monroe? Lo scopriamo in questo articolo, dove andiamo a vedere dove si trovano tutte le abitazioni della grande diva di Hollywood, ancora oggi amatissima da un pubblico molto variegato.

Effettivamente, dobbiamo essere sinceri, stabilire con esattezza tutte le case in cui Marilyn Monroe ha vissuto è un po’ difficile. Il perché è abbastanza semplice, la bionda dal fisico da pin up ha vissuto un’infanzia molto travagliata, se non altro per il fatto di aver fatto avanti e indietro tra orfanotrofi e famiglie affidatarie.

E nell’arco della sua, seppur breve, vita, ha cambiato tantissime case, per cui ne vedremo solo alcune. Comunque partiamo da un dato, è nata a Los Angeles.

L’attico a West Hollywood

casa Marilyn Monroe a west hollywood
Foto Pinterest @loveproperty

Ad ogni modo, in età adulta, diciamo che dopo il primo matrimonio con James Dougherty ha vissuto con il secondo marito Joe DiMaggio in una bella villa nel Runyon Canyon. In seguito alla loro separazione si è trasferita in California. Precisamente a West Hollywood (Los Angeles).

Qui l’attrice aveva preso un attico su due livelli veramente ampio, circa 188 metri quadri. Si trova nell’edificio conosciuto con il nome di Granville Towers, un palazzo che toglie il fiato. Di recente la casa, caratterizzata da enormi finestroni al posto dei muri, è stata messa in vendita per 2,49 milioni di dollari.

Case di Marilyn Manroe: la villa sul lago

Con Arthur Miller, Marilyn Monroe ha cambiato case andando a vivere un una villa sul lago in stile country. La dimora, stimata del valore di 1,65 milioni di euro è molto ampia, circa 400 metri quadrati e ha sei camere da letto.

La villa a Los Angeles dove fu trovata morta

villa con piscina dove fu trovata morta marilyn monroe
Foto @forbes

Rimasta da sola, dopo il terzo divorzio, Marilyn Monroe andò a vivere a Brentwood, quartiere di Los Angeles comprando per la prima volta una casa da sogno tutta sua. La villa da 200 metri quadri del 1929 fu acquistata per 75.000 dollari. La casa con quattro camere da letto, camino con piastrelle messicane e un’area verde con piscina e alberi secolari non le portò molto fortuna. Infatti fu qui che Marilyn fu ritrovata morta quasi quattro mesi dopo il suo trasferimento

Dall’uscita del film Blonde che narra la vita privata di Marilyn Monroe si è scatenato, nelle nuove generazioni, l’interesse per questa donna che nel tempo è diventato un mito. Complice il fatto di essere morta giovane, e il grande fascino di questa attrice di commedie dalla vita tormentata, Marilyn Monroe è ancora uno dei simboli della cultura pop americana e c’è una intera corrente di interior design ispirato a Marilyn.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.